Questo articolo è un abbozzo.

Roy (Bowserotto)

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
(Reindirizzamento da Roy Koopa)
Box!64.png Questo articolo è un abbozzo. La Super Mario Wiki si basa sui contributi dei lettori, sapresti aggiungere informazioni?
Roy Koopa
RoyNSMBU.png
Specie: Koopa
Luogo d'origine: Regno dei Funghi
Debutto in: Super Mario Bros. 3 (1990)
Ultima apparizione: Mario Kart Live: Home Circuit (2020)
Doppiatore attuale: Dan Falcone (2009-oggi)

Roy Koopa (conosciuto come Bully Attila nei cartoni) è uno dei sette Bowserotti.

Inizialmente Roy ed i suoi fratelli erano considerati figli di Bowser, ma Miyamoto ha confermato che l'unico figlio del tartarugone è Bowser Junior. Nei cartoni animati, Roy Koopa viene considerato il più anziano (anche se dovrebbe essere Ludwig); da questo si capisce la sua personalità, preferendo i muscoli al cervello. Il suo guscio era originariamente rosa, ma poi è stato modificato in viola, il colore della morte in Giappone. Roy indossa anche degli occhiali da sole rosa, che probabilmente sono un riferimento al musicista rock Roy Orbison, da cui prende il nome.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Serie principale[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Bros. 3[modifica | modifica wikitesto]

Roy la sua Bacchetta Magica in Super Mario Bros. 3.

In Super Mario Bros. 3, Roy è stato incaricato da Bowser di governare The Sky, facilmente conquistata con il suo esercito e il suo veliero volante prima di trasformare il re del luogo in un avvoltoio (un Albatoss nel remake del gioco). Vedendo le abilità di Mario, Roy è il più teso degli altri fratelli, in quanto crede che possa sconfiggerlo.

SMB3-Roy.gif

Dopo essersi avventurato nel cielo, Mario riesce a trovare il veliero volante di Roy. Superate le peripezie dentro di essa e le trappole messe all'interno, l'idraulico riesce ad arrivare nella stanza del Bowserotto, dove incomincia a combattere contro di lui. Roy ha due attacchi: schiacciare Mario o lanciargli palle d'energia rosa. Dopo che Mario l'avrà calpestato tre volte vincerà, e si potrà accedere a Pipe Maze.

Super Mario World[modifica | modifica wikitesto]

Roy, in questo gioco, compare nuovamente insieme a Bowser e ai Bowserotti, e stavolta hanno conquistato l'intera Terra dei Dinosauri. Ogni scagnozzo ha preso in custodia un mondo, a Roy è toccata la Foresta dell'Illusione. Anche se compare senza Scettro Magico, Roy conserva l'aspetto che aveva in Super Mario Bros. 3, tranne per il colore blu della testa e del guscio. Lo si combatte all'interno del castello di fine mondo, nella sua stanza personale, non comparendo con il suo Veliero Volante. Nella sua stanza, simile a quella dove si combatte Morton Koopa Jr., sono presenti due pareti semoventi che si avvicinano ogni volta che si infligge un colpo a Roy. Durante la battaglia, lui si arrampica lungo le pareti, fino al soffitto, e si lascia cadere a peso morto su Mario cercando di schiacciarlo. Lo schianto provoca un'onda d'urto paralizzante, che se colpisce l'idraulico lo immobilizza per qualche secondo. Per evitare questo, si deve semplicemente saltare. Dopo aver inflitto tre colpi in testa a Roy, egli viene sconfitto e la Foresta dell'Illusione viene finalmente liberata. Mario, inoltre, può finalmente proseguire per il mondo successivo, alla caccia del prossimo Bowserotto.

New Super Mario Bros. Wii[modifica | modifica wikitesto]

In New Super Mario Bros. Wii, Roy Koopa compare per la prima volta come secondo Bowserotto da sfidare all'interno di un gioco. Con il suo debutto in questa serie, Roy prende possesso del Deserto, il secondo mondo di gioco, grazie alla conquista precedente del Regno dei Funghi da parte sua, degli altri scagnozzi e di Bowser. Insieme ai Bowserotti ha rapito anche la Principessa Peach, e l'ha trasportata sul veliero volante di Bowser fino al suo mondo. La prima battaglia contro di lui, che si svolge nella Fortezza di metà mondo, ha luogo in una stanza caratterizzata da un mare di sabbia sotto al pavimento, che fa sprofondare Mario in un baratro se egli ci finisce dentro. Durante la battaglia Roy spara dal suo Scettro Magico, non più rubato a un Re, delle sfere d'energia viola molto veloci, che seguono una traiettoria rettilinea. Inoltre, grazie al sua massiccia mole, può generare onde d'urto quando si schianta per terra, che immobilizzano Mario se egli non salta. Una volta colpito, Roy si chiude nel suo guscio e rotola freneticamente per tutto il campo di battaglia, e ogni volta che si rialza esegue uno Schianto a Terra. Dopo aver subito tre colpi in testa Roy Koopa viene sconfitto, ma non del tutto perché parte subito alla carica verso il castello di fine mondo, dove si svolgerà la battaglia finale. All'inizio, il luogo in cui si trova Roy sembra una normalissima stanza, ma grazie alla magia di Kamek dal soffitto scendono dei grossi Tubi Warp, dentro ai quali Roy può infilarcisi durante la battaglia. A volte il Koopa fa delle finte spuntando fuori da un tubo e rientrandoci subito dopo, ma dopo alcune ripetizioni si lascia andare e cade a terra, generando un'onda d'urto immobilizzante. Dopo essere sceso da uno dei Tubi Warp, Roy approfitta dell'onda d'urto prima creata per attaccare Mario con delle sfere d'energia, che seguono sempre una traiettoria rettilinea. Se viene colpito, Roy si chiude nel guscio e rotola per un po', e non appena si rialza si infila nuovamente in un Tubo. Quando viene colpito in testa per tre volte, urla dalla disperazione e viene sconfitto definitivamente, lasciando la via libera per il prossimo mondo. L'aspetto di Roy, in questo gioco, rimane lo stesso che aveva in Super Mario Bros. 3, eccetto per il colore viola del suo guscio, e queste caratteristiche rimarranno definitive nei giochi successivi.

New Super Mario Bros. 2[modifica | modifica wikitesto]

In questo secondo episodio della serie New Super Mario Bros., Roy compare per la prima volta come primo boss di un gioco. Ha preso possesso della Prateria, il primo mondo presente nel Regno dei Funghi, e lo sorveglia come ha ordinato il supremo Bowser. Prima di adempire al suo compito, però, Roy rapisce la principessa Peach e la porta con sè fino alla Fortezza di metà mondo, in attesa dell'arrivo di Mario. Dopo che l'idraulico ha sconfitto i boss della Fortezza, i Reznor, Roy si cala giù dal soffitto grazie a una catena, prende di nuovo Peach e si dirige verso il castello finale, luogo dove si svolgerà la battaglia contro questo muscoloso Koopa. Essa somiglia a quella di Super Mario World: ai lati del campo sono presenti due pareti d'acciaio semoventi, che si avvicinano sempre di più man mano che si procede nella battaglia. Roy, però, non si arrampica fino al soffitto come accadeva in Super Mario World, ma prende la mira e carica Mario con tutta la sua forza, sfruttando anche la sua imponente mole, e se l'idraulico lo evita lui cambia direzione. Roy non solo parte alla carica, ma lancia anche dal suo Scettro Magico delle sfere d'energia violacee molto veloci, che hanno una traiettoria rettilinea e se colpiscono Mario gli fanno perdere il power up o lo fanno diventare Piccolo Mario. Per fermare la carica di Roy, Mario deve evitarlo all'ultimo, per far si che il Koopa si schianti contro il muro e si stordisca, e per poi colpirlo in testa. Una volta fatto, Roy si chiude nel guscio e rotola per tutto il campo, sbattendo anche contro i muri semoventi. Ogni volta che si infligge un colpo a Roy, essi scattano e si avvicinano sempre di più, riducendo lo spazio per la battaglia e complicandola ulteriormente. Se Mario colpisce Roy per tre volte, il grosso Koopa viene sconfitto, i muri d'acciaio scompaiono e la via per il prossimo mondo viene liberata. Roy, sopravvissuto dopo lo scontro, ricompare nel Castello di Bowser insieme agli altri Bowserotti, sulla Koopa Clown Car di Bowser, e tenta di pietrificare Mario grazie alla nuova abilità del veicolo. Compare successivamente anche nel castello finale del Mondo Stella, e ha lo stesso ruolo che aveva nel Castello di Bowser. Roy fa un'ultima comparsa nell'epilogo, insieme ai Bowserotti e a Bowser, ed è rimasto appeso ai crediti per le gambe dopo la precedente caduta dalla Koopa Clown Car di Bowser, quando ha tentato di trasportare il re dei Koopa.

New Super Mario Bros. U / New Super Luigi U[modifica | modifica wikitesto]

Roy Koopa fa la sua comparsa anche in New Super Mario Bros. U, come boss del mondo 6, ovvero le Miniere di Caramella, e diventa così, per la prima volta, il settimo Bowserotto da battere nell'ordine. Ha conquistato il Castello della Principessa Peach insieme agli altri scagnozzi e a Bowser, con l'ausilio del suo personale veliero volante, e gli è stato dato l'incarico di sorvegliare il mondo sopra citato. Sul suo Veliero Volante, Roy pattuglia la zona intorno al castello di fine mondo, in attesa della battaglia finale contro Mario. Per poter raggiungere il veliero volante dove Roy attende, è necessario usare il Cannone posto sulla cima del castello e poi lanciarsi contro il veicolo. Durante la battaglia, Roy non possiede il caratteristico Scettro Magico, ed è sostituito da un Cannone Bill portatile. Riguardo alla battaglia, essa non si svolge dentro il Veliero Volante, ma sopra all'albero maestro del veicolo. Roy, oltre ad utilizzare il suo cannone, può creare delle piattaforme volanti grazie a dei poderosi Schianti a Terra. Essi possono immobilizzare Mario se egli rimane a terra, dando la possibilità a Roy di attaccarlo. I suoi attacchi derivano tutti dal suo Cannone Bill: esso può sparare dei Pallottolo Bill da entrambe le direzioni, ogni volta che Roy esegue uno schianto a terra, e alcune volte addirittura un Pallottolo Segugio, che insegue il giocatore per un po' di tempo. Roy esegue questi attacchi mentre salta da piattaforma a piattaforma, e quando viene colpito in testa si chiude nel guscio rotolando freneticamente. Inoltre, le piattaforme volanti scompaiono dando la possibilità a Roy di rotolare solo sul campo. Quando viene colpito sulla testa per la terza volta, Roy Koopa viene sconfitto e Mario può proseguire per il mondo successivo, le Nuvole di Meringa.

Roy riappare anche in New Super Luigi U e viene combattuto nella stessa identica maniera di NSMBU.

Super Mario Maker 2[modifica | modifica wikitesto]

Roy appare come elemento selezionabile nell'ultimo grande aggiornamento di Super Mario Maker 2, come nemico di tutti e quattro gli stili principali, ottenendo un nuovo sprite per SMB e uno rifatto per SMW. Attacca in maniera simile a New Super Mario Bros. Wii: lancia incantesimi e si rintana nel terreno per poi apparire su soffitti e pavimenti. Se colpito si ritrae nel guscio e, mentre nello stile di NSMBU rotola a destra e a manca, negli altri tre stili fa come in SMB3: si ritrae nel guscio e saltella a destra e a manca, ma, differentemente dal gioco originale, Mario non può rimbalzarci sopra senza subire danni (a meno che non faccia il salto avvitato o abbia una scarpa di Goomba).

Mario is Missing![modifica | modifica wikitesto]

Roy compare nella versione PC e SNES di Mario is Missing!.

Nella prima versione è il secondo Bowserotto incontrato e scoraggia Luigi dicendogli che non riuscirà a superare le prossime stanze e battere Bowser. Da notare che il Koopa che insacchetta Mario è simile a Roy ma senza occhiali.

Nella versione SNES, è il terzo e ultimo Bowserotto da affrontare, rendendolo l'unico Bowserotto a essere anche un boss finale.

Yoshi's Safari[modifica | modifica wikitesto]

In Yoshi's Safari, Roy è il boss di Float Castle I. Attacca a bordo di una mongolfiera con gli occhi e con cannoni sul palloncino.

Hotel Mario[modifica | modifica wikitesto]

In Hotel Mario, Roy è il boss e proprietario del Roy's HardBrick Hotel. Attacca Mario lanciando Bombe come palle da bowling e, se lo incrocia in ascensore, può divorarlo in un sol boccone.

Serie di Mario & Luigi[modifica | modifica wikitesto]

Mario & Luigi: Superstar Saga / Mario & Luigi: Superstar Saga + Scagnozzi di Bowser[modifica | modifica wikitesto]

In Mario & Luigi: Superstar Saga e nel remake Roy sorveglia il Castello di Bowser, insieme agli altri Bowserotti, come ha ordinato di fare il supremo Ghigno Bowser. E', secondo l'ordine, il quinto Bowserotto da sfidare, e per poterlo raggiungere Mario e Luigi devono colpire insieme due differenti blocchi, per più volte di seguito. Prima ancora di lottare, però, Roy dà l'impressione di essersene andato, ma subito dopo compare se i due fratelli lasciano la stanza. Durante la battaglia comparirà una Bob-omba che terrà il contro dei turni rimanenti alla fine della battaglia, e una volta scaduto il tempo Mario e Luigi verranno sconfitti. Roy attacca sputando delle Palle di Fuoco contro i fratelli, oppure saltando e cadendo fragorosamente a terra subito dopo, creando delle micidiali onde d'urto molto veloci. Quando viene sconfitto, scompare nel nulla e la via per la prossima battaglia viene liberata. Il suo aspetto è quasi esattamente uguale a quello che aveva in Super Mario World.

Nel remake, nella sua battaglia, Roy ora spiega direttamente la funzione della Bob-omba ed il suo attacco con la palla di fuoco è stato leggermente modificato; oltre a sputare palle di fuoco su Mario e Luigi individualmente, può anche sputare due palle di fuoco che prendono di mira entrambi contemporaneamente. Queste palle di fuoco rimbalzeranno a terra una volta prima di atterrare su Mario e Luigi. Roy inoltre non attacca più con le onde d'urto poiché quest'abilità ora è usata solo da Morton.

Appare anche nella modalità secondaria Scagnozzi in azione come truppa da mischia reclutabile. Roy appare per la prima volta nel filmato d'apertura della modalità dove lui, Wendy e Iggy procedono a schernire due Goomba, entrando anche in una breve discussione con Wendy quando lei ha fatto un'osservazione intelligente a sue spese. Insieme a Wendy dopo aver appreso che il Tartaplano era sotto attacco, ha tentato di fermare l'attacco, ma ha appreso con loro shock che il motore principale ha subito un colpo diretto e sarebbe dovuto esplodere. In seguito trascorre il suo tempo cercando di trovare Bowser, e alla fine si riunisce con gli altri Bowserotti, dove discutono su come trovare Bowser. Tuttavia, Sogghigno ha proceduto al lavaggio del cervello con il suo spray per il controllo mentale. Roy in seguito ha cercato di tendere un'imboscata a Capitan Goomba al Tempio delle battute poco dopo che le sue truppe hanno ripristinato il Tartaplano. Tuttavia, dopo essere stati riportato alla normalità e dopo aver sentito dei bip insoliti, li ha avvertiti di allontanarsi dal Tartaplano, poiché il Trio Elite ha piazzato una bomba a orologeria, e ha anche chiarito che avrebbero bisogno di salvare tutte le truppe per ottenere il suo rispetto. Più tardi, dopo che i Bowserotti sono stati sconfitti come parte di un test, ammette a malincuore che Capitan Goomba era un buon leader in generale.

Mario & Luigi: Paper Jam Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Roy compare anche in Mario & Luigi: Paper Jam Bros.. In questo gioco è uno dei boss affrontati da Mario e Luigi. Combatte in coppia con Wendy O. Koopa. In battaglia, i due Bowserotti combattono simultaneamente. Roy tenterà di gettare un macigno sui fratelli, ma se l'attacco viene contrattaccato, il masso casca sulla testa di Wendy, che si avventa sul fratello, incolpandolo dell'accaduto e picchiandolo. In un altro attacco invece, Roy insegue i tre Mario armato di una sfera di piombo, mentre Wendy attacca davanti a lui a Mario di carta. Evitando gli attacchi, la palla di piombo cadrà su Wendy, danneggiandola.

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior[modifica | modifica wikitesto]

Roy, esclusivo della modalità secondaria di Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior, gli viene ordinato da Bowser, assieme ai fratelli, di badare a Bowser Junior. Roy è il Bowserotto che meno sopporta Junior, attaccando sempre briga con lui a tal punto che i Bowserotti devono trattenerli dal picchiarsi. Alla fine, Roy è il primo a lasciare il gruppo.

Durante la sua solitaria odissea, Roy affronta schiere di nemici ipnotizzati da Sogghigno e la Squadra BIO finché non arriva al Castello di Bowser e sviene. Junior lo ritrova e, assieme ai Bowserotti e Kamek, lo portano via per curarlo. Quando si riprende, Roy è intenzionato a continuare da solo, ma Junior (che ha imparato a rispettare gli altri) cerca di fargli cambiare idea. Credendolo il solito sbruffone incapace, Roy lo sfida ad un duello e perde, unendosi a malavoglia il gruppo, ma rimane stupito nel vedere Junior cambiato, facendo poi pace con lui e dimostrandosi fiero di potergli rendere rispetto.

Serie Mario Kart[modifica | modifica wikitesto]

Mario Kart 8 / Mario Kart 8 Deluxe[modifica | modifica wikitesto]

Roy fa la sua prima apparizione come personaggio giocabile in Mario Kart 8. In questo gioco è uno dei personaggi più pesanti. Vi sono degli sponsor in alcuni circuiti chiamati Roy Smooth Sounds dedicati a lui.

Nel port, Mario Kart 8 Deluxe, Roy è un personaggio disponibile da subito. Qui condivide le sue statistiche con Waluigi e Donkey Kong.

Mario Kart Tour[modifica | modifica wikitesto]

Roy riappare come personaggio comune rendendolo facile da sbloccare. Il suo oggetto speciale è il Bob-omba doppio.

Mario Kart Live: Home Circuit[modifica | modifica wikitesto]

Roy Koopa appare insieme agli altri Bowserotti e Bowser Jr. come uno degli avversari nel gioco di realtà virtuale Mario Kart Live: Home Circuit. Usa il suo Clown Koopa personalizzato di Mario Kart 8 Deluxe.

Puzzle & Dragons: Super Mario Bros. Edition[modifica | modifica wikitesto]

Roy appare in Puzzle & Dragons: Super Mario Bros. Edition come boss di tipo Luce. Viene affrontato nel castello e nell'aeronave del mondo 6. Una volta sconfitto diverrà alleato del giocatore.

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016[modifica | modifica wikitesto]

Roy appare per la prima volta nella serie di Mario & Sonic (non contando il costume per i Mii nei due capitoli precedenti) in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Nella versione per 3DS è giocabile solo nel Beach Volley.

Nella versione per Wii U è presente solo il suo costume per i Mii.

Paper Mario: Color Splash[modifica | modifica wikitesto]

Roy appare come boss in Paper Mario: Color Splash, come boss situato nella fase finale del gioco. Nella prima fase, attaccherà Mario con vernici di vari colori, che alterano il suo stato emotivo e creano stati negativi: se Mario viene colpito dalla vernice rossa, va su tutte le furie e i suoi attacchi sono velocizzati, la vernice arancione lo fa sentire in Imbarazzo (alterazione di stato) e gli impedisce di colorare le carte con la vernice, costringendolo a usare solo quelle già colorate, la vernice gialla lo manda in preda al Ritmo (alterazione di stato) e gli impedisce di usare carte blu, la vernice verde lo rende svogliato e rallenta i suoi attacchi, la vernice blu lo fa diventare tristissimo, al punto che vorrà usare solo carte blu, e la vernice viola lo avvelena. Dopo aver subito abbastanza danni, passerà alla seconda fase, in cui mette insieme tutti i colori di vernice e attacca con l'appena formata vernice nera.

Serie di Super Smash Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U[modifica | modifica wikitesto]

Roy ha fatto il suo debutto tra i personaggi giocabili di Super Smash Bros. in Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U. In questo gioco è uno dei costumi alternativi di Bowser Junior e condivide interamente le sue caratteristiche.

Super Smash Bros. Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

In Super Smash Bros. Ultimate sono presenti tutti i personaggi apparsi nei giochi precedenti della serie. Di conseguenza, Roy è un personaggio giocabile anche in questo episodio.

Serie animata[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie animata, Roy Koopa viene chiamato Bully Attila, ed è, a differenza della sua versione dei videogiochi, il figlio di Attila più grande. Come si intende dal nome, questo attilotto è il classico bulletto di famiglia, a cui piace mettersi in mostra e picchiare i più deboli di lui. Sembra anche che il suo fratello preferito sia Dentolino Attila (Morton Koopa Jr.), anche se quest'ultimo parla troppo e a volte Bully proprio non lo sopporta. Roy, nel cartone, presente un aspetto un po' diverso: dietro gli occhiali da sole, sempre rosa, si intravedono gli occhi, ha un collare borchiato anche intorno al collo, come Bowser, e ha una sola spina sul guscio.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Galleria:Roy (Bowserotto)

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Giappone Giapponese
ロイ
Roi
UK Inglese
Roy Koopa
Francia Francese
Roy Koopa
Germania Tedesco
Roy Koopa
Spagna Spagnolo
Roy Koopa
Paesi Bassi Olandese
Roy Koopa (Judas Koopa nella serie animata)
Corea del Sud Coreano
로이
Roi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]