Questo articolo è un abbozzo.

Re Boo

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Re Boo
Re Boo Luigi's Mansion 2 .png
Re Boo in Luigi's Mansion 2.
Specie: Boo
Luogo d'origine: Palazzo di Luigi
Debutto in: Luigi's Mansion (2001)
Ultima apparizione: Mario Kart Live: Home Circuit (versione 2.0.0) (2021)
Box!64.png Questo articolo è un abbozzo. La Super Mario Wiki si basa sui contributi dei lettori, sapresti aggiungere informazioni?

Re Boo è un personaggio molto importante nella serie di Mario, che fa il suo debutto in Luigi's Mansion. Fa altre apparizioni in Super Mario Sunshine, Super Princess Peach, la serie di Mario & Sonic, Super Mario 64 DS, Mario Kart: Double Dash!!, Mario Kart Wii, Mario Kart 8 Deluxe, Mario Kart Tour , Luigi's Mansion 2 e Luigi's Mansion 3.

Aspetto fisico[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo è un grande fantasma tondo e bianco, capo dei Boo, uguale ai suoi sudditi ma più grande. Indossa una grande corona gialla con sopra incise delle pietre preziose, mentre in Luigi's Mansion e nel suo sequel ne indossa una giallina con sopra un grande rubino rosso. Anche l'aspetto cambia: nei giochi di cui sopra, invece di essere bianco, è quasi grigio-violaceo e invece di avere gli occhi neri ce li ha rossi. La lingua è blu-violacea, mentre normalmente ce l'ha rosa. Sembra inoltre che abbia le occhiaie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Serie di Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

Re-Boo-Nome.png
Re-Boo-e-Bowser.jpg
Nome completo: Re Boo, Re dei Boo
Età: Sconosciuta
Biografia: Un Boo gigantesco dotato di corona. Sempre impegnato a ordire piani malvagi che coinvolgono altri Boo. (Nintendo 3DS)
Stanza: Altare Segreto
Punti vita: 500 PV
Oggetto rilasciato: Corona di Re Boo
Cuore:

Prima degli eventi di Luigi's Mansion, il Professor Strambic catturò Boolosso e, utilizzando il Ritrattificatore di spettri, lo trasformò in un ritratto, per appenderlo nella sua Galleria personale di tutti i fantasmi catturari in gioventù. Questo fece arrabbiare Re Boo, che escogitò un piano per salvare Boolosso.

Re Boo e le sue forze attaccarono il laboratorio, liberando Boolosso. Re Boo ordinò quindi che anche tutti gli altri fantasmi catturati dal professore venissero liberari. Successivamente creò un'enorme palazzo in cui abitare insieme agli altri fantasmi. Con un grande palazzo e un esercito di fantasmi, Re Boo decise di vendicarsi di Mario e Luigi catturandoli.

Sperando di catturare Luigi, Re Boo gli manda una lettera. Il messaggio afferma che Luigi ha vinto un palazzo in un concorso e, allegata alla lettera, c'è una mappa che indica la dua posizione. Luigi chiede a suo fratello Mario di incontrarsi davanti al palazzo. Mario e Toad si recano nel palazzo, ma subito dopo essere entrato, Mario viene sopraffatto dalle forze di Re Boo e catturato. Re Boo poi lo imprigiona in un ritratto, nascosto nell'Altare Segreto. Imprigionato Mario, Re Boo è pronto per catturare Luigi.

Mentre aspettavano Luigi, Re Boo e i suoi servitori si nascondono nel magazzino. Una volta entrato nella stanza, Luigi preme un pulsante e i Boo escono dal pavimento. Tuttavia, i Boo (incluso Re Boo) interrompono il loro attacco a sorpresa quando notano il Poltergust 3000 sulla schiena di Luigi. Essendo una delle poche cose che Re Boo teme, lui e gli altri Boo si nascondono nel palazzo.

Dopo aver sconfitto Vincent van Gong, Luigi ottiene la chiave per entrare nell'Altare Segreto, ma appena cerca di raggiungerlo, Re Boo lo rispedisce nell'Atrio. Dal momento che il potere di Re Boo è legato al numero di Boo presenti nelle vicinanze, per poterlo affrontare Luigi è costretto a catturarne almeno quaranta. Dopo di che Luigi riesce a raggiungere l'altare.

Luigi nota Re Boo che fissa il ritratto di Mario. Re Boo si gira verso Luigi e gli dice di volerlo trasformare in una quadro, per aggiungerlo alla sua collezione. A questo punto Re Boo entra nel quadro di Bowser, il quale si trasforma in un immagine di Bowser, e porta Luigi con lui. Luigi deve quindi affrontare un finto Bowser, che Re Boo utilizza per proteggersi dal Poltergust 3000, in un'arena simile al tetto.

Re Boo usa questa finto Bowser per attaccare Luigi, sparando fiamme contro di lui che tolgono dieci PV, e persino tentando di aspirarlo dentro la sua bocca, togliendogli quidici PV dopo averlo sputato. Per poter sconfiggere il boss, Luigi deve aspettare che il finto Bowser gli lanci addosso tre bombe chiodate, per poterle aspirare e rilanciargliele addosso. Questo attacco fa esplodere la testa del finto Bowser, costringendo Re Boo ad uscire allo scoperto e rendendolo vulnerabile al Poltergust 3000. Mentre l'idraulico tenta di aspirarlo, la testa del finto Bowser lo attacca, lanciandogli addosso tre pezzi di ghiaccio. Re Boo, dopo un po ', torna nel corpo dormiente di Bowser e la testa torna al suo posto. Luigi deve ripete questo processo, indebolendo lentamente Re Boo. Quando il fantasma ha meno di 200 PV, la testa di Bowser si riattacca al contrario, e il suo corpo inizia a correre al contrario, travolgendo tutto ciò che trova sul suo cammino, per poi tornare alla normalità.

Dopo essere riuscito ad aspirare Re Boo, Luigi ottiene la sua corona, dal valore di 5000 G. Luigi torna al laboratorio del Professor Strambic, per liberare suo fratello Mario. Allo stesso tempo Re Boo viene trasformato in un ritratto. Nella Galleria il suo quadro è il numero 23 e si trova in una stanza isolata rispetto ai ritratti degli altri fantasmi.

Cornici[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion (Nintendo 3DS)[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion 2[modifica | modifica wikitesto]

Riappare in questo gioco, in cui assume come nel prequel il ruolo di boss finale. Re Boo ha frantumato la Luna scura, e ha creato un esercito di Boo. In una missione Luigi e il Professor Strambic credono di far un imboscata a Re Boo, ma invece Re Boo aveva corrotto un'immagine delle telecamere di sorveglianza per condurre Luigi nella sala della ferrovia, dove lo aspettava Luigi per tendergli un'imboscata. Quando Luigi varca il portale paranormale combatte contro il Possessore Tenace, si ritrova in un'illusione creata apposta da Re Boo. Luigi sconfigge Re Boo e libera Mario dal ritratto in cui Re Boo lo aveva confinato. Inoltre rimette insieme la Luna scura e tutti i fantasmi, ovviamente eccetto i Boo che restano intrappolati nel caveau, ritornano calmi e vengono liberati da Strambic.

Luigi's Mansion Arcade[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo, libero, torna a minacciare Cupavalle. Si trova alla fine di Villa Villana, sulla terrazza, dove, per attaccarlo, bisogna aspettare che abbassi la guardia: ha il potere di lanciare bombe, muoversi velocemente e sdoppiarsi (quello originale è riconoscibile poiché la sua corona sprizza di energia). La battaglia è pressoché simile, eccezion fatta per la parte del corridoio, a quella di Luigi's Mansion 2.

Luigi's Mansion 3[modifica | modifica wikitesto]

In Luigi's Mansion 3 un'adorante fan di Re Boo, Malberta Crisantemi, direttrice dell'Hotel Miramostri, per liberare Re Boo, invita il Professor Strambic all'Hotel, con la scusa di un convegno di studiosi di fantasmi e acchiappaspettri. Strambic, quindi si porta dietro il PortaBoo, il Portaspettri, il nuovo Poltergust G-0M e Gommiluigi, il clone gelatinoso di Luigi creato per le emergenze e appena testato dal sé stesso e il Luigi del passato (quelli di Luigi's Mansion). Strambic viene quasi subito catturato e Malberta, apre il PortaBoo liberando Re Boo e i suoi sgherri, i quali rinchiudono Strambic in un quadro.

Con la nuova alleata, Re Boo, organizza un altro piano per vendicarsi di Luigi e suo fratello, ipnotizzando i Fantasmi di Strambic nel Portaspettri, poi invitando la Principessa Peach e i suoi amici a visitare l'Hotel. Peach, quindi, si porta dietro Mario, Luigi (che si porta dietro il Poltercucciolo), Toad, Toad Blu e Toad Giallo. Nella notte, Re Boo cattura tutti, ma lascia Luigi per ultimo, volendo sbattergli in faccia il suo piano e i suoi amici ritrattificati, per poi prendere una cornice vuota e andargli contro. Spaventato, Luigi fugge per il corridoio e, con le Sfere spiritate che fanno sparire le porte, Luigi si tuffa nel tubo della lavanderia, sfuggendogli.

Re Boo, quindi, dimostrandosi, a malavoglia, fiducioso nei confronti di Malberta e del suo staff, lascia a loro il compito di catturare Luigi, ma questi non solo la fa franca, grazie al Poltercucciolo, ma trova il Poltergust, salva il Professore e i tre Toad e cattura uno ad uno tutto lo staff dell'hotel. Furioso, Re Boo prende il ritratto di Peach e lo porta sul tetto, lasciando a Malberta quello di Mario, ma facendole capire che non nutre alcuna speranza in lei né alcuna forma d'affetto nei suoi confronti.

Quando Luigi salva anche Mario, i due raggiungono Peach, ma Re Boo compare, con in mano il Laboratorio portatile del Professore, dentro il quale si sono rifugiati Strambic e i Toad, e lo spezza, rinchiudendo i suoi occupanti in un quadro e gettandolo su Mario, Peach e Luigi, catturandoli, ma come si riprende dalla sua trionfante risata, si accorge che Luigi manca all'appello: il Poltercucciolo, giocando con i Pipistrelli, ha fatto cadere Luigi e gli ha fatto mancare la cornice. Furibondo che non riesce mai a fare fuori Luigi alla prima (o alla seconda), Re Boo lo attacca.

Re Boo attacca lanciando fulmini, sputando palle incandescenti, schiantandosi al suolo creando onde d'urto e leccando con la sua enorme lingua. Dopodiché, Re Boo lancia in aria una sfera chiodata con dentro delle bombe che Luigi deve prendere e lanciargli in bocca, facendolo svenire e rendendolo vulnerabile al Poltergust, anche se ha bisogno della mano di Gommiluigi per poterlo sbattere di qua e di là. Dopo il primo colpo, Re Boo crea un clone di sé stesso, raddoppiando gli attacchi: il clone si riconosce poiché ha gli occhi troppo coperti dalle sopracciglia e non crea onde d'urto quando si schianta, inoltre, la sua sfera chiodata con le bombe non possiede bombe ma altri oggetti, come ragni. Al secondo colpo subito, Re Boo si infurierà e ingrandirà la cornice: se Luigi è così sfuggevole, non potrà sfuggire se intrappola l'intero edificio nel quadro, facendo partire un limite di tempo di quattro minuti e creerà un altro clone, triplicando gli attacchi e ottenendo una pioggia di bombe sul punto di esplodere che Luigi può evitare nascondendosi nell'angolo e soffiandole via col Poltergust. Al terzo colpo, Re Boo viene aspirato e la sua corona rimane a terra. Raccolta la corona e il quadro con i suoi amici, il palazzo precipita, ma Luigi si salva dallo schianto grazie al Poltercucciolo, dopodiché libera i Toad, Strambic, Mario e la Principessa.

Sfortunatamente, tra i detriti del Laboratorio portatile emerge un danneggiato Portaspettri, che espelle i fantasmi che, sul punto di aggredire Luigi, prendono l'influsso ipnotico alimentato dalla corona e si accorgono che la loro nuova dimora, l'Hotel è distrutta. Strambic quindi, aiutato dagli altri, li aiuta a rimetterla a nuova, con i soldi trovati da Luigi. A lavoro concluso, Strambic prende le redini del nuovo Hotel, in compagnia dei fantasmi e Gommiluigi, e Luigi e i suoi amici tornano a casa.

Serie di Super Mario[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Sunshine[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo ritorna in questo gioco nonostante fosse stato imprigionato in un quadro ed è il Boss del Hotel Delfinia. Qui il suo aspetto è differente: i suoi occhi sono azzurri, ha un aspetto più grosso, con due canini più larghi e piccoli di prima, e una lingua lunga. Re Boo si trova sotto il casinò. Per batterlo si dovrà sfruttare il suo punto debole: ovvero i Peperoncini. Dopo averlo colpito numerose volte, lo si sconfiggerà. Non si sa se questo Boo, nonostante la corona, sia Re Boo perché in giapponese è chiamato Boss Teresa, letteralmente Boss Boo.

Super Mario 64 DS[modifica | modifica wikitesto]

Qui compare come uno dei tanti Boss. Lui però è molto più simile ad un Boo solo più grande e con una corona, come in quasi tutti i giochi successivi a questo. Mario deve colpirlo con uno schianto a terra mentre il fantasma lo insegue per tutta la stanza sputando palle di fuoco blu. Una volta sconfitto, Re Boo darà a Mario la chiave della stanza dove è rinchiuso Luigi.

New Super Luigi U[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo fa un cameo nell'ultima casa infestata del gioco, quella sulle Nuvole di Meringa. Il suo atwork è preso da Luigi's mansion 2.

Super Princess Peach[modifica | modifica wikitesto]

In Super Princess Peach è il terzo boss da battere. Peach deve accendere tutte le candele della stanza per colpire Re Boo, visto che lui odia la luce. Una volta colpito il fantasma piangerà spegnendo le candele. Peach deve colpirlo altre due volte per sconfiggerlo.

Serie Mario Kart[modifica | modifica wikitesto]

Mario Kart: Double Dash!![modifica | modifica wikitesto]

In Mario Kart: Double Dash!! Re Boo debutta negli spin-off, nel mondo delle corse e come personaggio giocabile. Anche se dovrebbe essere leggero, è rappresentato come un personaggio pesante per via delle sue grandi dimensioni. Il suo partner è Pipino Piranha, tuttavia insieme non hanno un oggetto speciale personale, bensì può capitare quello di un altro (fatta eccezione per l'Uovo di Strutzi o la Palla di fuoco verde). Si sbloccano completando il Trofeo Stella speculare.

Mario Kart DS[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Kart DS Re Boo, è un boss nella modalità missioni, dove bisognerà prendere con Peach 50 monete, cercando di evitarlo. Peach ha 3 palloncini, che scoppiano se cade nella lava. Quando il re fantasma apparirà davanti alla principessa, avanza e prende tutte le monete che aveva Peach, e non se ne potranno prendere più; così facendo bisogna andare dietro o avanti a Re Boo, che diventerà trasparente (mentre si prepara a teletrasportare in un'altra parte del campo), e in quel momento bisogna attraversarlo in modo da recuperare le monete che aveva rubato, così si potrà continuare la raccolta di monete.

Mario Kart Arcade GP 2[modifica | modifica wikitesto]

Qui Re Boo fa un cameo nello Yoshi Park 2, dove appare un suo ritratto alla fine della pista.

Mario Kart Wii[modifica | modifica wikitesto]

Anche in Mario Kart Wii è un personaggio sbloccabile-giocabile, ed è sempre nella categoria dei personaggi pesanti. Può essere sbloccato vincendo il Trofeo Stella 50cc. È utilizzato come Fantasma Staff nella Valle Fantasma 2.

Mario Kart 8 Deluxe[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo ritorna come personaggio giocabile anche in Mario Kart 8 Deluxe, in qualità del pilota più leggero della categoria dei pesanti, per quanto sia quello con la più bassa velocità massima.

Mario Kart Arcade GP DX[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo è giocabile anche in Mario Kart Arcade GP DX, ed è di peso piuma, con le stesse statistiche di Baby Mario e Baby Peach.

Mario Kart Tour[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo ricompare in Mario Kart Tour dal Tour di Halloween (2019). Successivamente sono state introdotte altre due versioni: il Re Boo (Luigi's Mansion) e il Re Boo (oro). L'oggetto speciale del Re Boo normale è il Sette Portafortuna, quella del Re Boo di Luigi's Mansion ha il Cannone Bob-omba e il Re Boo dorato ha il Cubo di monete.

Serie di Mario Party[modifica | modifica wikitesto]

Mario Party 8[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Party 8 è il capo-tabellone de Il maniero infestato di Re Boo, in cui dona Stelle a chi lo paga dieci monete e lo trova nascosto dietro tre altari. Dopo l'ottenimento della stella, il giocatore è mandato al punto di partenza e il tabellone cambia percorso, ma se il giocatore non ha abbastanza monete, sarà cacciato all'inizio del percorso.

Mario Party 9[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Party 9 Re Boo è il boss de Lo spaventoso castello di Boo, e va affrontato nel minigioco Il rompicapo di Re Boo, dove va ferito allineando le figure sul tabellone. Dopo aver perso metà vita, Re Boo manda i suoi sgherri a fermare il cursore del giocatore.

Nella battaglia finale, se Re Boo viene evocato, nasconderà i progressi dei giocatori.

Mario Party 10[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Party 10, Re Boo è un boss nel minigioco Interrutto-Re Boo, in cui i giocatori devono attraversare un percorso di piattaforme, evitando quelle false e raggiungere degli interruttori che illumineranno e feriranno il Re Boo. A metà vita, Re Boo bloccherà la telecamera e farà girare le piattaforme per complicare il riconoscimento di quelle false.

Re Boo appare anche nel Tabellone di Luigi.

Mario Party: Star Rush[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Party: Star Rush Re Boo appare come boss nel minigioco Sparalux, dove deve essere raggiunto dai giocatori armati di Cubo torcia e uno Sparalux, evitando i fossi e gli Ectobaldi sulle piattaforme rotanti. A metà vita, Re Boo aumenterà la velocità delle piattaforme e evocherà più Ectobaldi.

Mario Party Superstars[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Party Superstars, Re Boo appare nella Terra del terrore rimpiazzando il Grande Boo del gioco originale.

Serie Mario Baseball[modifica | modifica wikitesto]

Mario Superstar Baseball[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo appare in Mario Superstar Baseball come membro della squadra di Wario della categoria dei potenti. Ha una buona chimica con i Boo e Pipino Piranha, ma non con Luigi e Baby Luigi. La sua battuta è molto curva, tanto che a volte manda la palla fuori.

Mario Super Sluggers[modifica | modifica wikitesto]

Qui è ancora un membro della squadra di Wario, ed è ancora un personaggio potente. Nella modalità storia compare subito dopo la sconfitta di Bowser Junior al Wario City, dove ammette di aver assistito allo scontro da invisibile e che si unirà al giocatore solo se in squadra ha dei Boo. Ha una buona chimica con Boo, Pipino Piranha, Torcibruco e King K. Rool, ma non con Mario, Luigi, Yoshi, Baby Mario, Baby Luigi, Baby Peach e Baby Daisy.

Serie Mario & Sonic[modifica | modifica wikitesto]

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione Wii, Re Boo fa da primo e sesto rivale nello sci agonistico che, come Toad e Cream notano è uno svantaggio, dato che Re Boo non tocca suolo.

Nella versione DS è il miniboss di Polaria, nella modalità storia, dove domanda che il suo sfidante sia uno che abbia paura di lui: Luigi. La sfida è allo slalom gigante, dove, fortunatamente, nonostante abbia una grossa stazza, la sua trasparenza rende possibile attraversarlo senza problemi di fallo.

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione Wii è uno dei rivali del London Party, dove sfida il giocatore allo Sprint Sogno, ricompensando il giocatore con degli sticker.

Nella versione 3DS, è a guardia della Nebbia Fantasmagorica alla Torre di Londra e, in compagnia di un Boo, sfida Sonic e Tails ad un doppio di Badminton. Sconfitti, i due Boo scapperanno via.

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014[modifica | modifica wikitesto]

In questo gioco Re Boo è un rivale che si sfida nel Pattinaggio di velocità.

Mario Golf: World Tour[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Golf: World Tour Re Boo compare nello sfondo della buca 4 del Castello di Bowser e, di tanto in tanto, sul tabellone dei punti.

Mario & Luigi: Paper Jam Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Re Boo compare in Mario & Luigi: Paper Jam Bros. come boss della Foresta tetra. Insieme ai suoi Boo divide Mario, Luigi e Mario di carta. Dopo che Luigi ritrova Mario, i due decidono di andare a cercare Mario di carta. Re Boo si finge inizialmente loro amico, per poi apparire nella sua vera forma e sfidare i fratelli. Mario e Luigi salvano Mario di carta durante la battaglia e quindi sconfiggono Re Boo. Dopo essere stato sconfitto, il nemico esploderà. In questo gioco compare anche nel Ring dei Boss e per essere sconfitto, Mario, Luigi e Mario di carta devono raggiungere al massimo il livello 41. Re Boo appare anche sotto forma di Modellone.

Serie Super Smash Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Super Smash Bros. for Nintendo 3DS[modifica | modifica wikitesto]

In Super Smash Bros. for Nintendo 3DS, Re Boo compare come trofeo.

Super Smash Bros. Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

In Super Smash Bros. Ultimate Re Boo compare come Spirito che garantisce il rallentamento della caduta dopo un salto se equipaggiato.

Puzzle & Dragons: Super Mario Bros. Edition[modifica | modifica wikitesto]

In Puzzle & Dragons: Super Mario Bros. Edition, Re Boo è il boss delle case stregate. Attacca scagliando una marea di Boo contro il giocatore e, in qualità di alleato, può curare fino a 1000 PV.

Mario + Rabbids Kingdom Battle[modifica | modifica wikitesto]

In Mario + Rabbids Kingdom Battle nell'area dei Sentieri spettrali in cui si trova il Grammofono, è possibile vedere una figura di Re Boo.

Mario Tennis Aces[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Tennis Aces, Re Boo appare nella missione Tiro al Boo, se colpito rilascia monete finché la frenesia non si conclude o finché la sua barra vitale non viene svuotata. Curiosamente, in questo gioco non possiede la sua normale voce.

Profili e statistiche ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Mario Kart Wii[modifica | modifica wikitesto]

  • Classe: Pesante
  • Descrizione dal sito: Porterà pure la corona sulla testa, ma solo il tempo dirà se questo regale personaggio è davvero il re della pista.
  • Statistiche:
    • Accelerazione: Str.pngNostr.pngNostr.png
    • Velocità massima:Str.pngStr.pngStr.png
    • Fuoristrada:Str.pngNostr.pngNostr.png

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Giappone Giapponese
キングテレサ
Kingu Teresa
UK Inglese
King Boo
Francia Francese
Roi Boo
Germania Tedesco
König Buu Huu
Spagna Spagnolo
Rey Bú (NOA)
Rey Boo (NOE)
Portogallo Portoghese
Rei Bu
Corea del Sud Coreano
킹부끄
King Bukkeu
Cina Cinese
十分害羞幽靈

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]