Neo-Castello di Bowser (Mario & Luigi: Paper Jam Bros.)

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Neo-Castello di Bowser
Neo Castello.jpg
Mario, Luigi e Mario di carta nel Neo-Castello di Bowser.
Posizione: Regno dei Funghi
Boss: Kamek e Kamek di carta, Bowserotti, Bowser e Bowser di carta, Bowser corazzato
Abitanti: Tirapugni, Tirapugni di carta, Tipi Timidi, Categnacci, Categnacci di carta, Tipi Sombrero, Goomba Giracoda giganti, Koopasapiens, Tipi Timidotteri, Stordini di carta
Prima apparizione: Mario & Luigi: Paper Jam Bros. (2015)

Il Neo-Castello di Bowser è l'area finale di Mario & Luigi: Paper Jam Bros.. Dopo che Mario, Mario di carta e Luigi hanno sconfitto Bowser Junior e la sua controparte cartacea, il Castello di Bowser prende il volo, fermandosi nelle vicinanze del Monte Brrr. È raggiungibile con un ponte fatto di Toad di carta, assemblato sulla cima della montagna innevata.

Questo castello condivide lo stesso nome con l'area finale di Mario & Luigi: Dream Team Bros., il gioco precedente della serie.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto esteriore del Neo-Castello di Bowser è rimasto lo stesso di quello del Castello di Bowser. I motori che fanno sì che la struttura resti sospesa nel cielo sono le uniche differenze. Essi sono attaccati a una struttura di cartone, che circonda l'intera fortezza.

Anche gli interni sono rimasti gli stessi. Le zone una volta riempite di lava sono diventate fosse direttamente comunicanti con l'esterno. Il castello è diviso in due piani principali, accessibili grazie a dei pulsanti presenti vicino all'entrata. Quando uno dei due pulsanti viene premuto, la zona centrale del castello si sposterà o verso l'alto (da dove è accessibile la torre del castello) o rimarrà sul piano iniziale.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Una volta sconfitti i due Bowser Junior, Bowser e Bowser di carta fanno sollevare l'intero castello in aria. Il Castello di Peach viene distrutto con una potente cannonata, e il trio viene cacciato dal castello da Kamek.

Dopo che Mario, Mario di carta e Luigi hanno raggiunto la cima del Monte Brrr, utilizzano i Toad di carta recuperati per accedere al Neo-Castello di Bowser. I Toad rimasti decideranno di far parte dell'ultimo attacco fratello di Mario: la Pista di Toad.

All'interno, il trio incontra Ruboniglio e lo insegue. Dopo averlo catturato, ottiene anche l'ultimo attacco fratello di Luigi: la Mega mazzata. Poi, i tre eroi girano per il piano terra del castello, finché non trovano un modo per accedere a quello superiore. Lì incontrano Toadette, che ha con sé i modelloni usati in tutte le battaglie precedenti. Purtroppo, i modelloni vengono tutti bruciati da una potente fiammata del Modellone Bowser. Il trio riceve una nuova missione, che consiste nel raccogliere dei minerali rossi sparsi per il castello. Queste pietre speciali viengono utilizzate da Toadette per costruire il Modellone Mario Fuoco, in grado di contrastare le fiamme del Modellone Bowser.

Prima di entrare nella torre principale del castello, il trio si vede costretto ad affrontare i due Kamek. Poi deve anche affrontare tutti i Bowserotti, nel seguente ordine: Roy Koopa e Wendy O. Koopa, Larry Koopa e Ludwig von Koopa e, alla fine, Iggy Koopa, Morton Koopa Jr. e Lemmy Koopa.

La battaglia contro Bowser e Bowser di carta è divisa in due fasi. Nella seconda fase, Mario, Mario di carta e Luigi devono sfidare Bowser corazzato. Dopo la lotta, Bowser cade dal castello, mentre la sua controparte cartacea viene risucchiato nel libro. Da questo momento, il Neo-Castello di Bowser non riappare più nel gioco.

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

Boss[modifica | modifica wikitesto]

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]