Mario Kart Live: Home Circuit

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Mario Kart Live: Home Circuit
MKLHC-Logo-internazionale.png
Logo internazionale.
Sviluppatore: Velan Studios[1]
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Corse, Creativo
Console: Nintendo Switch
Modalità: Giocatore singolo, multigiocatore
Dispositivo:
Nintendo Switch:
Media DL icon.png
Download digitale
Controller:
Nintendo Switch:
Data di pubblicazione: jap 16 ottobre 2020
usa 16 ottobre 2020
eur 16 ottobre 2020
aus 16 ottobre 2020
HongKong 16 ottobre 2020
KorSud 2020
Topic di discussione
Questa voce tratta un gioco attualmente in sviluppo o pubblicato di recente. Le informazioni sono provvisorie. Gli utenti sono pregati di citare le fonti all'inserimento di nuove informazioni.

Mario Kart Live: Home Circuit[2] è uno spin-off della serie Mario Kart che verrà rilasciato per Nintendo Switch il 16 ottobre 2020. È stato annunciato durante il Nintendo Direct del 3 settembre 2020 per la celebrazione del 35° anniversario di Super Mario Bros., assieme ad altri giochi. Il gioco sfrutta l'uso di modelli fisici di kart di Mario e Luigi con una telecamera attaccata dietro, la quale registra dal vivo l'area circostante del giocatore durante il momento di gioco. Lo stile del gioco sarà principalmente focalizzato sulla realtà virtuale e sulla personalizzazione, il secondo dei quali completamente nuovo per la serie.

Il gioco sarà disponibile come download gratuito su Nintendo eShop, ma per giocare sarà necessario l'acquisto di uno dei due set contenenti un kart radiocomandato raffigurante Mario o Luigi, le porte e i segnali di curva.

Stile di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Luigi su un percorso creato dal giocatore dentro una stanza reale.

Il gioco si basa sulla creazione di percorsi personalizzati in un ambiente reale attraverso la realtà virtuale. Per farlo si deve usare il contenuto di uno dei set: piazzate le porte e i segnali di curva, si manovra il kart telecomandato facendogli attraversare le porte in ordine in modo che tracci la pista che poi verrà corsa dai giocatori umani contro Bowser Junior e i Bowserotti controllati dalla CPU.

Per impostare un percorso, il giocatore deve piazzare quattro porte in giro per la stanza, poi Lakitu arriverà per versare della vernice sul kart che servirà per "disegnare" il circuito; il giocatore infatti dovrà iniziare a guidare attraverso le porte, marcando il percorso che apparirà sullo schermo. L'aspetto può variare da una semplice curva a 360 gradi, a un percorso totalmente ondulato. Il controller si connette al modellino del kart e lo controlla, simile alle macchine radiocomandate. Lo strumento che il giocatore usa sul kart influenza il kart stesso, come il fungo scatto che lo rende più veloce o il guscio rosso che lo ferma all'istante. Usando la realtà aumentata appaiono gli strumenti e i Bowserotti sullo schermo del giocatore, oltre che al kart di un secondo ipotetico giocatore. Come in Super Mario Kart, si può gareggiare in 5 giri.

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore può impostare un tema specifico basato su quelli visti generalmente nei titoli della serie. Tale tema influenza l'aspetto dell'area di gioco e del personaggio che guida il kart in prima persona.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Giocabili[modifica | modifica wikitesto]

Non giocabili[modifica | modifica wikitesto]

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Strumenti[modifica | modifica wikitesto]

Nemici ed ostacoli[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Jap.png Giapponese
マリオカート ライブ ホームサーキット
Mario Kāto Raibu Hōmu Sākitto
Mario Kart Live: Home Circuit
KorSud.png Coreano
마리오 카트 라이브: 홈 서킷
Mario Katue Raive: Hom Seokit
Mario Kart Live: Home Circuit
Cina.png Cinese
马力欧卡丁车实况:家庭赛车场 (semplificato)
Mǎlì'ōu Kǎdīngchē Shíkuàng: Jiātíng Sàichē Chǎng
瑪利歐賽車實況:家庭賽車場 (tradizionale)
Mǎlì'ōu Sàichē Shíkuàng: Jiātíng Sàichē Chǎng
Mario Kart Live: Home Circuit
Mario Racing Live: Home Circuit

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  1. [1]. Medium.com. URL consultato in data 07 settembre 2020.
  2. Trailer d'annuncio.. Youtube.com. URL consultato in data 03 settembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]