Donkey Kong (gioco)

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Donkey Kong
Donkey Kong NES Cover.png
Sviluppatore: Nintendo EAD
Intelligent Systems
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Piattaforme
Console:
Modalità: Fino a due giocatori, a turni alterni
Controller:
NES:
Wii:
Wiimote Sideways.png
Telecomando Wii (orizzontale)
Wii U:
Wiimote Sideways.png
Telecomando Wii (orizzontale)
Nintendo Switch:
Game Boy Advance:
Nintendo 3DS:
NES Classic Edition:
Data di pubblicazione: Arcade:
Giappone 9 luglio 1981
USA 31 luglio 1981
Atari 2600:
Luglio 1982
ColecoVision:
Agosto 1982
Intellivision:
Agosto 1982
Atari 8-bit Computers:
1982
TI-99/4a:
1983
MS-DOS:
1983
Port NES:
Giappone 15 luglio 1983
USA giugno 1986
Europa 15 ottobre 1986
Commodore 64 (Atarisoft):
1983
Commodore VIC-20:
1983
Coleco Adam:
1984
MSX:
1986
ZX Spectrum:
1986
Amstrad CPC:
1986
Commodore 64 (Ocean Software):
1986
Family Computer Disk System:
Giappone 8 aprile 1988
Atari 7800:
1988
Game Boy Advance:
Giappone 14 febbraio 2004
USA 7 giugno 2004
Europa 9 luglio 2004
Virtual Console (Wii):
USA 19 novembre 2006
Giappone 2 dicembre 2006
Australia 7 dicembre 2006
Europa 8 dicembre 2006
Virtual Console (3DS):
Giappone 17 ottobre 2012
USA 15 agosto 2013
Europa 21 novembre 2013
Australia 21 novembre 2013
Corea del Sud 2 marzo 2016
Virtual Console (Wii U):
Giappone 15 luglio 2013
USA 15 luglio 2013
Europa 15 luglio 2013
Australia 15 luglio 2013
NES Classic Edition/Famicom Mini:
Giappone 10 novembre 2016
Australia 10 novembre 2016
USA 11 novembre 2016
Europa 11 novembre 2016
Nintendo Switch (Arcade Archives):
USA 14 giugno 2018
Giappone 15 giugno 2018
Europa 15 giugno 2018
Australia 15 giugno 2018
Nintendo Entertainment System - Nintendo Switch Online:
USA 18 settembre 2018
Europa 19 settembre 2018
Giappone 19 settembre 2018
Australia 19 settembre 2018
Hong Kong 23 aprile 2019
Corea del Sud 23 aprile 2019

Donkey Kong è un arcade game rilasciato nel luglio 1981, prima grande hit di Nintendo. Segna l'apparizione di Mario (originariamente conosciuto come "Jumpman") e di Donkey Kong (Cranky Kong). Successivamente fu creata una versione del gioco per Nintendo Entertainment System, la prima home console Nintendo.

Nel gioco originale arcade sono presenti quattro livelli, mentre nella versione per NES ce ne sono tre (il livello 50m fu eliminato).

In Super Smash Bros. Brawl è possibile sbloccare lo scenario Donkey Kong in cui, invece di cominciare dal primo livello, il giocatore parte dal secondo. Per sbloccarlo è necessario giocare 10 ore. È presente anche il terzo livello di Donkey Kong (75m), anche questo sbloccabile.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Donkey Kong riesce a scappare dal suo proprietario, Jumpman. In preda all'ira rapisce la sua fidanzata, Pauline, portandola in cima a un cantiere. Jumpman deve raggiungere lo scimmione per salvare la sua amata; Donkey Kong cercherà quindi di ostacolarlo ed evitare che raggiunga la sua amata lanciandogli oggetti. Quando Jumpan riesce a raggiungere Pauline, Donkey Kong la porta ancora più in alto. Alla fine del gioco Jumpman fa precipitare il gorilla da una grande struttura, riuscendo così a salvare Pauline.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Nemici e ostacoli[modifica | modifica wikitesto]

Strumenti[modifica | modifica wikitesto]

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

DKMachineBlue.jpg

Donkey Kong fu creato da Shigeru Miyamoto, con la supervisione di Gunpei Yokoi; Nintendo assegnò loro il compito di trasformare Radar Scope, un gioco arcade di poco successo in nord America, in un gioco interessante che attirasse molti giocatori. Shigeru Miyamoto ammise che in origine Jumpman e Pauline non dovevano avere una relazione, e che non sapeva da dove l'idea fosse venuta, ma pensò che non avrebbe creato problemi. Il risultato fu un grande passo avanti per Nintendo e per l'intera industria dei videogiochi. Il gioco divenne famoso in tutto il mondo e fu il primo grande successo di Nintendo.

Concept art di Jumpman.

Nel 1982 la Universal Studios, studio cinematografico statunitense, fece causa alla Nintendo per plagio. Sosteneva che i Giapponesi avessero preso l'idea per il loro gioco dal famosissimo film King Kong. Nintendo ingaggiò Jhon Kirby per la rappresentazione in tribunale. Kirby dimostrò che Nintendo non aveva violato nessun copyright e ricordò che la Universal stessa citò in giudizio RKO Pictures nel 1975 per provare che la trama di King Kong era di pubblico dominio. Il giudice diede ragione a Nintendo che vinse quindi la causa portandosi a casa ben 1,8 milioni di dollari.

Donkey Kong salvò Nintendo da un fallimento certo. Grazie al grande successo del videogioco, Nintendo of America riuscì a crescere sviluppando nuovi giochi e console.

Documentario[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 fu girato un documentario basato sul celebre gioco arcade di Nintendo: Donkey Kong. Steve Wiebe, insegnante di scuola superiore, cerca di battere il record di punti detenuto dall'attuale campione Billy Mitchell.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo ha sviluppato ben quattro sequel di Donkey Kong.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il ventiduesimo quadro è l'ultimo livello del gioco; Mario muore entro otto secondi dall'inizio del livello, indifferentemente da quante vite si possiedono. Questo bug, conosciuto come kill screen, accade a causa di una svista nella programmazione in cui il gioco non dispone di memoria sufficiente per continuare. Anche giochi come Pac-Man e Duck Hunt hanno il kill screen.
  • Donkey Kong è il secondo gioco di piattaforme mai realizzato.
  • Il livello 50m non è presente nella versione per NES a causa di mancanza di memoria sufficiente.
  • Sul proprio sito Intelligent Systems reclama i propri meriti in quanto sviluppatore del gioco per NES, ma nella copertina non viene menzionato.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
UK Inglese
Donkey Kong
Germania Tedesco
Donkey Kong

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]