Super Mario Land

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Super Mario Land
Super Mario Land Cover.jpg
Sviluppatore: Nintendo Research & Development 1
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Gioco di piattaforme
Console: Game Boy, Virtual Console (3DS)
Modalità: Giocatore singolo
Valutazione:
PEGI3new.svg Da tre anni in poi
ESRBE.png Per tutti
Dispositivo:
Game Boy:
Media GB icon.png
Cartuccia
Nintendo 3DS:
Media DL icon.png
Download digitale
Controller:
Game Boy:
Nintendo 3DS:
Data di pubblicazione: Game Boy:
Jap.png 21 aprile 1989
Usa.png 31 luglio 1989
Eur.png 28 settembre 1990
Virtual Console (3DS)
Usa.png 6 luglio 2011
Jap.png 7 giugno 2011
Eur.png 7 giugno 2011
Aus.png 7 giugno 2011

Super Mario Land è un gioco originariamente pubblicato come titolo di lancio per il Game Boy nel 1989 e poi ripubblicato per Nintendo 3DS su Virtual Console nel 2011. A differenza dei precedenti giochi di piattaforma della serie di Mario , l'ambientazione del gioco è Sarasaland invece che il Regno dei Funghi. Questa terra è governata dalla Principessa Daisy, introdotta per la prima volta in questo gioco nel ruolo di damigella in pericolo al posto della Principessa Peach. Un alieno malvagio di nome Tatanga è il cattivo principale e la maggior parte dei nemici nel gioco non hanno nulla a che fare con quelli apparsi nei precedenti giochi di Mario . Inoltre, a differenza dei giochi precedenti Super Mario Land non è stato sviluppato dallo studio Nintendo Entertainment Analysis & Development di Shigeru Miyamoto, bensì da Nintendo Research & Development 1, studio guidato da Gunpei Yokoi.

Il gioco è il primo (e il più breve) dei tre giochi di Super Mario Land, seguito da Super Mario Land 2: 6 Golden Coins (che segna la prima apparizione di Wario) e Wario Land: Super Mario Land 3 (che è anche il primo capitolo della serie di Wario Land). Originariamente questi tre giochi erano stati esclusi dalla serie principale di Super Mario, ma sono stati poi inclusi nella serie insieme ai giochi più tradizionali in occasione del 30° anniversario di Super Mario Bros.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

C'era una volta una terra pacifica chiamata Sarasaland, composta da quattro regni: Birabuto, Muda, Easton e Chai.

Un giorno, un'enorme nube nera oscurò improvvisamente i cieli di Sarasaland. Poco dopo, da un varco tre le nubi apparve Tatanga, un misterioso mostro spaziale venuto per conquistare Sarasaland.

Da allora, Tatatanga tiene sotto controllo ipnotico gli abitanti dei quattro regni e ha preso il potere a Sarasaland. Come se non bastasse, ha anche catturato la Principessa Daisy e vuole farla diventare la sua regina!

Venuto a conoscenza di questi misfatti. Mario si è subito messo in cammino verso il Regno di Chai in cui è tenuta la prigioniera la Principessa Daisy, per riportare la pace a Sarasaland.

—Manuale di istruzioni su Virtual Console

La storia di Super Mario Land è ambientata nel pacifico regno di Sarasaland, che è suddiviso nei quattro regni di Birabuto, Muda, Easton e Chai. Un giorno, nel regno appare un alieno misterioso di nome Tatanga, che ipnotizza gli abitanti di Sarasaland, inclusa la Principessa Daisy, che l'invasore rapisce per costringerla a sposarlo. Mario corre a salvarla, viaggiando attraverso i quattro regni di Sarasaland e sconfiggendo i sottoposti di Tatanga che lo ostacolano nel suo cammino: alcuni di loro si travestono da Daisy per ingannarlo. Alla fine Mario riesce a sconfiggere Tatanga nei cieli del Regno di Chai a bordo del suo Sky Pop, abbattendo la nave spaziale dell'alieno e salvando la Principessa Daisy.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Land riprende da Super Mario Bros. gran parte delle meccaniche di gioco. Mario inizia il gioco come in Piccolo Mario, che viene immediatamente sconfitto appena colpito da un nemico, ma può diventare Super Mario raccogliendo un Super fungo e resistere ad un ulteriore colpo. In questo modo se Super Mario subisce un danno ritorna Piccolo Mario. Dato la grafica in bianco e nero del gioco, il Fiore di Fuoco è stato sostituito dal Fiore Superball, che trasforma Mario in Mario Superball consentendogli di sparare le Superball, palle che rimbalzano sulle pareti con una traiettoria di 90 gradi e che sono in grado di danneggiare i nemici. Infine, raccolgono una Stella Mario diventa invicibile per qualche secondo. L'idraulico può anche raccogliere delle monete; ogni 100 Monete corrispondono ad una vita extra.

Mario può sconfiggere i nemici con un salto oppure lanciando le Superball quando si trasforma in Mario Superball. Tutti i boss, fatta eccezione per Biokinton e Tatanga, possono essere sconfitti con un attacco fisico o premendo un interruttore che si trova dietro il boss. Sconfiggendo nemici e boss o raccogliendo monete Mario guadagna dei punti; ottenendo 10.000 punti il giocatore ottiene una chance in più per continuare a giocare anche se ha esaurito tutte le sue vite.

Alla fine di ogni livello non boss, il giocatore raggiunge una meta con due ingressi; l'ingresso inferiore porta Mario direttamente alla fase successiva, mentre l'ingresso superiore conduce ad un livello segreto chiamato gioco bonus, in cui l'idraulico ha la possibilità di vincere un Fiore Superball o tre vite extra.

In due livelli il gioco si trasforma in uno sparatutto a scorrimento orizzontale: nel livello 2-3, nel quale Mario guida il Marine Pop, e nel livello 4-3, nel quale Mario guida lo Sky Pop. In queste sezioni il veicolo si muove automaticamente verso destra, ed è possibile sparare all'infinito in orizzontale per sconfiggere i nemici.

Controlli[modifica | modifica wikitesto]

Game Boy[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo 3DS[modifica | modifica wikitesto]

Modalità difficile[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver completato il gioco principale sconfiggendo Tatanga, l'icona del fungo nella schermata del titolo viene sostituita dall'icona della testa di Mario. Iniziando il gioco dopo che si è verificato questo cambiamento all'interno dei livelli del gioco il numero dei nemici aumenta. Completando il gioco in questa modalità è possibile sbloccare una selezione dei livelli; in questo modo il giocatore può rigiocare a suo piacimento uno specifico livello in qualsiasi momento.

Tuttavia, poiché il gioco non ha una batteria di riserva, la schermata del titolo torna alla versione standard quando si spegne il Game Boy, si riavvia il gioco o le batterie si scaricano.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco sono presenti quattro differenti mondi, chiamati regni, con tre livelli ciascuno. Alla fine del terzo livello di ogni regno Mario deve affrontare e sconfiggere un boss per passare al mondo successivo.

Mondo
Immagine
Livelli

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Land compaiono circa 30 tipi diversi di nemici, la maggior parte dei quali sono esclusivi di un determinato regno. L'unico nemico ricorrente dei precedenti titoli di Mario è la Pianta Piranha, che nel manuale d'istruzione del gioco originale per Game Boy era nota con il suo nome giapponese, Pakkun Flower. Tuttavia il nome è stato cambiato correttamente in italiano nel manuale di istruzione della versione per Virtual Console. Alcuni nemici sono una sottospecie di nemici ricorrenti nella serie di Mario , ma la maggior parte di essi sono esclusivi di Super Mario Land. In particolare, i loro nomi italiani ed inglesi sono generalmente molto simili o identici ai nomi giapponesi, con l'unica eccezione di Kumo, che ha invece un nome completamente diverso. Questa particolarità non è presente nei giochi precedenti di Mario.

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Nemici del regno di Birabuto[modifica | modifica wikitesto]

Nemici del regno di Muda[modifica | modifica wikitesto]

Nemici del regno di Easton[modifica | modifica wikitesto]

Nemici del regno di Chai[modifica | modifica wikitesto]

Boss[modifica | modifica wikitesto]

Hiyoihoi, boss di Easton.

Mondo 1[modifica | modifica wikitesto]

Mondo 2[modifica | modifica wikitesto]

Mondo 3[modifica | modifica wikitesto]

Mondo 4[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

A differenza dei titoli precedenti, Super Mario Land non è stato creato da Shigeru Miyamoto, bensì dallo studio Nintendo Entertainment Analysis & Development di Gunpei Yokoi, conosciuto anche per avere inventato i Game & Watch e il Game Boy stesso. Per questo motivo diversi elementi di Super Mario Land sono apparsi esclusivamente in questo gioco. La colonna sonora fu invece scritta da Hirokazu "Hip" Tanaka. Il gioco fu lanciato insieme al Game Boy nel 1989 in Giappone e nel 1990 in Europa.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Land ha ricevuto voti mediamente positivi dalla critica, con una media del 77,94% su GameRankings[1].

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Galleria:Super Mario Land.

Glitch[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Glitch di Super Mario Land.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  1. GameRankings. Super Mario Land for Game Boy. Gamerankings.com. URL consultato in data 07 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]