Super Mario 3D All-Stars

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Super Mario 3D All-Stars
Super-Mario-3D-All-Stars-copertina-europea.png
Sviluppatore:
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Piattaforme
Console: Nintendo Switch
Modalità: Giocatore singolo
Multigiocatore (solo nel gioco in coppia di Super Mario Galaxy)
Valutazione:
PEGI7new.svg Da sette anni in poi
ESRBE.png Per tutti
USK-6.svg Da sei anni in poi
CEROA.png Per tutte le età
ACB-G.svg Generale
DEJUS-L.png Per tutte le età
x16px Dai sei anni in poi
GRAC-ALL.svg Tutte le età
Errore nella creazione della miniatura: convert: non-conforming drawing primitive definition `clip-path' @ error/draw.c/RenderMVGContent/4301.
Dai sei anni in poi
FPB-13.png Da tredici anni in poi
x13px Da sette anni in poi
x13px Da sette anni in poi
Dispositivo:
Nintendo Switch:
Media Switch.png
Cartuccia
Media DL icon.png
Download digitale
Controller:
Nintendo Switch:
Data di pubblicazione: jap 18 settembre 2020[1]
usa 18 settembre 2020[2]
eur 18 settembre 2020[3]
aus 18 settembre 2020[4]
HongKong 18 settembre 2020[5]
KorSud 18 settembre 2020[6]

Super Mario 3D All-Stars (chiamato Super Mario 3D Collection in Giappone) è un gioco di Mario per Nintendo Switch uscito il 18 settembre 2020. È stato annunciato, insieme ad altri giochi della serie di Mario, il 3 settembre 2020 in un Nintendo Direct dedicato al 35° anniversario della prima pubblicazione di Super Mario Bros.[3]. Il gioco, il cui titolo rimanda a Super Mario All-Stars, è una collezione dei primi tre giochi in 3D della serie: Super Mario 64 (1996), Super Mario Sunshine (2002) e Super Mario Galaxy (2007). Tutti e tre i giochi sono ottimizzati per Nintendo Switch, con la grafica aggiornata in HD, il supporto delle funzionalità dei controller Joy-Con, incluso il rumble, e con un lettore musicale contente tre colonne sonore con un totale di oltre 170 brani. Super Mario 3D All-Stars è disponibile per l'acquisto solo fino al 31 marzo 2021, sia su scheda che in versione scaricabile[7]. Tuttavia, coloro che lo acquistano entro tale data possono continuare a utilizzarlo anche in seguito. Rimane inoltre possibile riscaricare il titolo dal Nintendo eShop qualora fosse stato archiviato.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario 64[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La Principessa Peach ha invitato Mario a mangiare un dolce. Al suo arrivo, Mario si accorge che il castello è avvolto da un silenzio inquietante... finché la risata di Bowser non riecheggia nelle sale. Ha così inizio un’avventura attraverso i mondi magici racchiusi nei dipinti del castello. Si tratta del primo gioco d’azione in 3D della serie Super Mario: uscito insieme al Nintendo 64, ha visto l’introduzione del control stick analogico e ha impostato un nuovo standard per i giochi successivi della serie.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Disponibile con i testi in giapponese, inglese, francese e tedesco.
  • Risoluzione aumentata a 720p sia in TV che in modalità portatile.[8]
  • HUD ritoccato.[3]
  • Inclusa una colonna sonora con 36 brani, dalla durata totale di 49:52 minuti.[9]
  • Supporto del rumble dei Joy-Con.[3]

Super Mario Sunshine[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Mario e i suoi amici sono arrivati sull’isola Delfinia per godersi una bella vacanza. Purtroppo però l’isola è stata contaminata da disgustosi graffiti melmosi. Accusato di questo crimine, Mario dovrà ripulire l’isola, trovare il colpevole e recuperare i Soli Custodi, la fonte di energia di Delfinia, fuggiti per mettersi in salvo. Le mosse dello SPLAC 3000 e gli incredibili effetti dell’acqua sfruttano appieno le potenzialità della console Nintendo GameCube.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Disponibile con testi e sottotitoli in giapponese, inglese, francese, spagnolo, tedesco e italiano.
  • Risoluzione aumentata a 1080p sia in TV che in modalità portatile.[8]
  • Per la prima volta in 16:9.[3]
  • HUD ritoccato.[3]
  • Inclusa una colonna sonora con 58 brani, dalla durata totale di 1:11:01 minuti.[10]
  • Supporto del rumble dei Joy-Con.[3]

Super Mario Galaxy[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È la notte del Festival delle Stelle e le Astroschegge cadono dal cielo! Mentre tutti sono intenti a festeggiare, Bowser rapisce la principessa Peach insieme al suo castello, facendolo sollevare in cielo. Così Mario si ritrova in orbita dove incontra un piccolo di stella, Svavillotto, e una misteriosa signora in blu. Questo gioco, grazie alle molteplici modalità d’uso del telecomando Wii, introduce nuovi modi di controllare Mario, alle prese con pianeti in miniatura e nuove forme di gravità.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Disponibile con testi e sottotitoli in giapponese, inglese, francese, spagnolo, coreano, tedesco e italiano.
  • Risoluzione aumentata a un massimo di 1080p in TV e a un massimo di 720p in modalità portatile.[8]
  • Inclusa una colonna sonora con 81 brani, della durata totale di 2:07:03 minuti.[11]
  • Supporto del rumble dei Joy-Con e dei sensori di movimento per simulare il vecchio Wii Remote; il secondo Joy-Con può essere passato ad un altro giocatore per giocare in coppia.[3]
  • Nelle modalità TV e da tavolo sono necessari i Joy-Con per far funzionare il puntatore, mentre nella modalità portatile è possibile controllare il puntatore utilizzando il touchscreen[12].

Differenze dai giochi originali[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario 64[modifica | modifica wikitesto]

  • La versione di Super Mario 64 presente in questa collezione è basata sulla cosiddetta "Shindou Version" originariamente uscita solo in Giappone nel 1997. La cosa si riconosce per vari dettagli, come l'uso del rumble assente nel gioco originale, la correzione di alcuni glitch e alcune piccole differenze nelle clip vocali di Mario (i versi che fa saltando sono leggermente più acuti e il "So long King Bowser!" presente nella versione originale quando lancia Bowser durante le battaglie contro di lui è sostituito con un "Bye bye!"). Tuttavia, a differenza della versione originale, in questa versione la schermata iniziale non ha il logo nell'angolo in basso a destra che segnala la compatibilità col Rumble.
  • "PRESS Pulsante Start" nella schermata iniziale è stato sostituito con "PRESS Pulsante più".
  • Il menù delle opzioni è stato rimosso, dato che le varie impostazioni sono state spostate negli altri menù della raccolta.
  • La telecamera non è più invertita come nel gioco originale.
  • Premere sui tasti direzionali è equivalente a muovere lo stick a fondo nella direzione corrispondente.
  • I testi sono aggiornati per far riferimento ai controlli di Switch. Tuttavia, Right Stick ha una sua icona mentre Left Stick no.
  • Alcune texture sono state aggiornate: nello specifico si parla del modello di Mario, dei quadri raffiguranti i Boo nel Rifugio di Re Boo e il puzzle di Bowser nel Lago di Lava. In particolare quest'ultimo ha ricevuto dei ritocchi: un quadrato arancione sulla sua caviglia sinistra è stato rimosso e gli anelli alla base delle corna e degli spuntoni sono stati ricolorati di marrone.
  • Non è più possibile usare un secondo controller per controllare la telecamera nel filmato finale.

Super Mario Sunshine[modifica | modifica wikitesto]

  • In tutte le versioni, il gioco è basato sulla versione PAL.
  • Il logo Dolby Surround Pro Logic II non appare più all'inizio.
  • La schermata del titolo dice "Premi Pulsante A" invece di "Premi Pulsante START/PAUSA"
  • Aspettando nella schermata del titolo non succede nulla, dato che sia le ripetizioni del filmato introduttivo che il tutorial sono stati rimossi. La musica del tutorial è comunque presente nella colonna sonora.
  • Nel menù delle opzioni l'immagine del controller GameCube vicino alle impostazioni del rumble è assente, e le impostazioni del sonoro sono state rimosse dato che sono gestite nel menù impostazioni generale della raccolta.
  • Le menzioni del tasto R Button nel dialogo di SPLAC 3000 durante il tutorial sono state rimosse dall'audio, mentre nel testo sono sostituite da Pulsante R e Pulsante ZR.
  • La telecamera è stata ribaltata rispetto al gioco originale.
  • L'icona che appare sopra agli NPC per invitare a parlare con loro adesso indica di premere Pulsante A invece che B Button, anche se l'icona mantiene il colore rosso di quest'ultimo ed è possibile parlare con loro anche premendo Pulsante B.
  • Il testo della schermata di salvataggio è stato modificato per rimuovere il riferimento alle Memory Card.
  • La cartolina che appare dopo aver finito il gioco con 120 Soli Custodi è più piccola.

Super Mario Galaxy[modifica | modifica wikitesto]

  • La schermata del titolo richiede di premere solo Pulsante A invece di Pulsante A e Pulsante B insieme.
    • Per questo motivo non è più possibile vedere il bagliore blu intorno al logo che appariva originariamente premendo solo Pulsante A. Quello giallo è comunque ancora visibile premendo Pulsante B.
  • Non si possono più selezionare Mii come icone per i salvataggi.
  • Dato che i Joy-Con non hanno altoparlanti, i suoni che originariamente venivano trasmessi dall'altoparlante del Wii Remote ora sono parte del gioco.
  • Le icone che spiegano come fare la piroetta sono state modificate per mostrare un Joy-Con invece di un Wii Remote. Le spiegazioni delle meccaniche che richiedono l'uso dei sensori di movimento ora mostrano sia un singolo Joy-Con che l'intera console in modalità portatile, indipendentemente da come si sta giocando al momento.
  • Il testo è stato aggiornato per i nuovi comandi, e alcuni dialoghi sono stati aggiunti specificamente per quando si gioca in modalità portatile.
  • Se si parla al Toad Postino dopo aver ottenuto la 121esima Superstella nella Galassia Gran Finale, non è più presente la scelta tra "sì" o "no": il Toad reciterà il testo che originariamente era nel messaggio inviato alla Bacheca messaggi Wii e le foto a esso allegate vengono inserite automaticamente nella Galleria della console.
  • Dal momento che con Switch è possibile fare foto in qualsiasi momento, il comando per fare una foto alla lista delle Superstelle ottenute è stato rimosso.
  • Non è più possibile allontanare la telecamera mentre Mario sta in un cannone.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Galleria:Super Mario 3D All-Stars.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nonostante in passato sia stata prodotta una localizzazione cinese di Super Mario 64, Super Mario Sunshine (mai pubblicata) e Super Mario Galaxy, Super Mario 3D All-Stars non conterrà la lingua cinese all'interno dei giochi, bensì soltanto nei menu.[13]
  • Nonostante Super Mario 64 sia stato localizzato in italiano tramite il suo remake, Super Mario 64 DS, in Super Mario 3D All-Stars la lingua italiana è disponibile solo nel menu, mentre il gioco vero e proprio supporta tutte le lingue del gioco originale (giapponese, inglese, francese e tedesco).

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Jap.png Giapponese
スーパーマリオ 3Dコレクション
Sūpā Mario 3D Korekushon
Super Mario 3D Collection
Uk.png Inglese
Super Mario 3D All-Stars
Cina.png Cinese
超级马力欧 3D 收藏辑 (tradizionale)
Chāojí Mǎlì'ōu 3D Shōucángjí
超級瑪利歐 3D 收藏輯 (semplificato)
Chāojí Mǎlì'ōu 3D Shōucángjí
Super Mario 3D Collection
Super Mario 3D Collection

Link esterni[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci Correlate[modifica | modifica wikitesto]