Donkey Kong 3: Dai Gyakushū

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Donkey Kong 3: Dai Gyakushū
DK3DaiGyakushuuCoverSX1.jpg
Copertina della versione per Sharp X1
Sviluppatore: Hudson Soft
Pubblicazione:
Genere: Azione
Console: NEC PC-6001mkII/NEC PC-6601
NEC PC-8801
Sharp X1
Modalità: 1 giocatore
Dispositivo:
Personal Computer:
3.5 inch floppy.png
Floppy disk da 3.5 pollici
5.25 inch floppy.png
Floppy disk da 5.25 pollici
Data di pubblicazione: Giappone Ottobre 1984
Giappone Il nome dell'articolo è ufficiale, ma proviene da una fonte non italiana. Appena verrà pubblicato un nome ufficiale italiano l'articolo verrà aggiornato col suo nuovo nome.

Donkey Kong 3: Dai Gyakushū (ドンキーコング3 大逆襲) è un gioco sviluppato dalla Hudson Soft nel 1984. È uscito su NEC PC-6001mkII/NEC PC-6601, su NEC PC-8801 e su Sharp X1, con differenze (per lo più negli schemi di colori e nella fluidità del gioco) tra una versione e l'altra. Nello stesso anno Hudson aveva già fatto uscire Punch Ball Mario Bros. e avrebbe fatto uscire in seguito Mario Bros. Special. Donkey Kong 3: Dai Gyakushū è stato l'ultimo gioco della serie di Donkey Kong prima di Donkey Kong per Game Boy.

A differenza degli altri due titoli prodotti dalla Hudson, Donkey Kong 3: Dai Gyakushū non è uscito su FM-7: la versione per tale modello di computer fu annunciata e probabilmente anche completata, ma è stata cancellata per ragioni sconosciute.[1]

Questo gioco è stato considerato perduto per anni, finché a Dicembre 2017 una copia della versione per Sharp X1 è stata trovata e acquistata ad un'asta online.[2]

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Esattamente come per gli altri due giochi prodotti dalla Hudson, Donkey Kong 3: Dai Gyakushū non è un port diretto di Donkey Kong 3, ma una sorta di sequel. Rispetto al titolo originale Stanley non può saltare e l'elemento del proteggere le piante è stato rimosso, rendendo il gioco più simile a un clone di Galaga.

I nemici vengono giù dal cielo a gruppi di cinque, andando in picchiata verso il basso nel tentativo di colpire Stanley. Dopo qualche tentativo, i nemici escono dal fondo dello schermo (o talvolta dai lati) per poi riapparire in cima, ricominciando il loro attacco. La cosa continua finché Stanley non viene ucciso, riesce a sparare a Donkey Kong fino a mandarlo sulla cima dello schermo o sconfigge tutti e cinque i nemici (sono richiesti due colpi per ciascuno di essi). Se Stanley riesce a sconfiggere tutti i nemici in un solo giro di attacco prima che escano dallo schermo per tornare in cima, sullo schermo appare una bandierina simile a quelle di Rally-X: sparando alla bandierina si ottengono 1000 punti.

Il gioco presenta 20 livelli diversi, che si ripetono in loop. Ogni cinque livelli appare anche il livello bonus, dove Stanley deve sconfiggere tutti gli insetti in un tempo limitato. Il gioco vede Stanley inseguire Donkey Kong per delle strade di campagna, nello spazio e su un pianeta alieno, senza una risoluzione vera e propria.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Stage 1: On the Highway[modifica | modifica wikitesto]

Un'autostrada al tramonto, con montagne visibili in distanza.

Stage 2: On the Strange Bridge[modifica | modifica wikitesto]

Un ponte dell'autostrada molto lungo, sempre al tramonto.

Stage 3: On the Country Road[modifica | modifica wikitesto]

Una strada ricurva circondata da colline è visibile sulla destra. È notte.

Stage 4: The Aliens[modifica | modifica wikitesto]

Degli alieni verdi appaiono sullo sfondo, e sembrano avvicinarsi a Stanley e Donkey Kong.

Stage 5: In the U.F.O.[modifica | modifica wikitesto]

L'interno di un'astronave, presumibilmente quella degli alieni del livello precedente che hanno catturato Stanley e Donkey Kong, che tuttavia continuano imperterriti nella loro battaglia.

Stage 6: Leaving the Earth[modifica | modifica wikitesto]

La Terra è visibile sullo sfondo, e Donkey Kong e Stanley sono nello spazio.

Stage 7: In the Astron Belt[modifica | modifica wikitesto]

Una cintura di asteroidi è visibile sullo sfondo.

Stage 8: Around the Saturn[modifica | modifica wikitesto]

Saturno è visibile sullo sfondo.

Stage 9: A Mysterious Planet[modifica | modifica wikitesto]

Come da titolo, appare un pianeta sconosciuto sullo sfondo.

Stage 10: On the Desert[modifica | modifica wikitesto]

Un deserto, probabilmente sul pianeta visto nel livello precedente, con una luna crescente sullo sfondo.

Stage 11: By the Pyramid[modifica | modifica wikitesto]

Una piramide, con un'enorme spaccatura nel terreno affianco ad essa.

Stage 12: In the Cave[modifica | modifica wikitesto]

Un lungo tunnel con mura vorticose.

Stage 13: At the Active Volcano[modifica | modifica wikitesto]

Sopra ad un vulcano attivo.

Stage 14: In the Active Crater[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del vulcano del livello precedente.

Stage 15: At the Dome[modifica | modifica wikitesto]

Sullo sfondo appare un palazzo a forma di cupola.

Stage 16: On the Ground Picture[modifica | modifica wikitesto]

Sullo sfondo appare una delle linee di Nazca, il condor.

Stage 17: At the Runway[modifica | modifica wikitesto]

La pista di atterraggio di un aeroporto.

Stage 18: A Mushroom Cloud[modifica | modifica wikitesto]

Un fungo atomico su sfondo nero.

Stage 19: At the Sunset[modifica | modifica wikitesto]

Degli uccelli si stagliano contro il tramonto.

Stage 20: In the City[modifica | modifica wikitesto]

Una città piena di palazzi, con sullo sfondo un cielo stellato dove si vedono dei fulmini e Saturno.

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Main Programmer[modifica | modifica wikitesto]

  • Fumihiko Itagaki

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]