Mousebio

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Mousebio
Mousebio.png
Specie: Ratooey
Debutto in: Paper Mario: Il Portale Millenario (2004)

Mousebio è un Ratooey verde comparso in Paper Mario: Il Portale Millenario. Appare a destra nel porto di Fannullopoli. Mario può donargli 100 monete alla volta fino a un massimo di 300 per finanziare il suo viaggio al Deserto Secco Secco. Mousebio partirà per il suo viaggio dopo il capitolo 4 e farà ritorno a Fannullopoli dopo il capitolo 6.

In base al numero di monete donate, al suo ritorno ricompenserà Mario con una somma diversa:

  • Donando 100 monete, la ricompensa sarà di 300
  • Donando 200 monete, la ricompensa sarà di 600 (500 nella versione giapponese)[1]
  • Donando 300 monete, la ricompensa sarà di 999

Nella versione per Nintendo GameCube, dato che non si possono trasportare più di 999 monete, è possibile che la ricompensa venga sprecata. Nel remake per Nintendo Switch è possibile trasportare più di 999 monete, di conseguenza è più facile ricevere la ricompensa intera.

Diario di Mousebio[modifica | modifica sorgente]

Notte della partenza.[modifica | modifica sorgente]

Bene, domani si parte! Ho messo nel mio sacco provviste sufficienti. Sono pronto a partire, anche grazie a quanti mi hanno sostenuto. Il mio sogno di richezza[sic] dipende da un pozzo di petrolio! Ma non è solo quello! Nel paese dove sono nato è sempre freddo... Se potrò portare petrolio in abbondanza nel mio paese nessuno patirà più il freddo! Con il petrolio tutti saranno felici! È dall'infanzia che coltivo questo sogno... Certamente anche diventare ricco è un sogno... non ho mai avuto tanti soldi! Soldi, soldi! Ricchezza! Mah... Meglio dormire ora...

Buzzar.[modifica | modifica sorgente]

Quale destino mi ha portato a vivere una tale avventura? Sono arrivato in nave a Borgofungo e poi... in treno ho raggiunto il Monte Picco Picco. Dal Monte Picco Picco al Deserto Secco Secco si può solo andare a piedi. Mentre affrontavo con vigore un sentiero di montagna... stava per accadermi una tragedia che non avrei mai immaginato! Ecco un enorme avvoltoio! E a pensarci bene qualcuno me lo aveva detto! Sul Monte Picco Picco vivono Buzzar e avvoltoi che attaccano i viandanti! Ho iniziato a fuggire ma il Buzzar sembrava avermi puntato. Con i suoi terribili artigli mi ha trafitto la schiena! Che dolore!!! Allora mi sono nascosto dietro ad una roccia e il Buzzar si è allontanato. Mi sono calmato ma le ferite sulla schiena mi dolevano e... quando ho portato le mani sul dorso... il mio zaino era sparito! Le mie provviste e... i miei soldi!!! Erano nello zaino che il Buzzar mi aveva sottratto! Mi era rimasto solo questo diario, la vanga per scavare il pozzo e.... la mia vita! Avere salvato la vita era già un miracolo e questo ravvivò la mia speranza. Ormai... non intendevo più tornare sui miei passi e presi a discendere. Dal monte mi avviai verso il deserto. Con il Deserto Secco Secco davanti agli occhi ho ricordato il mio sogno e... ho ripreso coraggio. Ma che cosa mi riserverà il destino?

Credere nei sogni.[modifica | modifica sorgente]

Ora mi trovo nella città di Arsura, nel Deserto Secco Secco. Durante il viaggio, in mezzo al deserto, un Koopa con... degli splendidi baffi, tale Charles, mi ha salvato la vita. Charles è un archeologo che gira tutto il mondo in cerca di reperti. È stato lui a dirmi dei Buzzar... Poi gli ho parlato del mio sogno di scoprire un pozzo di petrolio. E lui mi ha rifornito di cibo e acqua. Quando gli ho chiesto perché mi stesse aiutando... con lo sguardo perso nell'infinito mi ha risposto... "Aiuto sempre chi insegue il suo sogno e si trova in difficoltà. Penso che potrebbe venire il giorno in cui io avrò bisogno di aiuto. Credo in tutti coloro che inseguono un sogno." Lui sta inseguendo il suo sogno di archeologo. Così abbiamo passato la notte raccontandoci i nostri sogni...

Una guida fidata.[modifica | modifica sorgente]

In questo momento mi trovo in un'oasi nel deserto. Dopo essermi congedato da Charles, mi sono diretto nel punto in cui intendo... scavare, lasciando la città di Arsura. Ma il deserto è immenso. È stata una follia avventurarsi senza una guida. Non capisco più dove sono e la testa mi scoppia. La gola mi brucia... Sogno o son desto? Sento una voce che mi chiama... "Sei un gentiluomo? Se lo sei, dammi qualcosa!" Ormai ho finito le provviste e l'acqua che mi ha dato Charles. "Perché sei qui? Se mi dai qualcosa ti aiuterò, gentiluomo!" Ma non mi resta che... "Un sogno!" Poi quando ho aperto gli occhi, mi sono ritrovato nell'oasi. "Hai aperto gli occhi!" Uno Squit con una sciarpa mi osserva sorridente. "Ti avevo chiesto di darmi qualcosa e non mi hai dato nulla. Ma ho ricevuto ugualmente qualcosa di buono." Non capisco ciò che dice, ma di nuovo, uno sconosciuto mi sta aiutando. "Ti occorre una guida? se vuoi ti accompagno!" Ecco! E così ora ho anche una guida affidabile!

Punto di scavo.[modifica | modifica sorgente]

Finalmente arrivati! Mi trovo nel punto in cui ho deciso di scavare. Si trova un po' più a nord dell'intersezione... fra la retta che unisce il Cactus verde con il Cactus pietra... ed il punto di equidistanza tra le Rovine d'Egitto e l'oasi. Lo Squit potrà farmi strada fino a là... "Sei un gentiluomo e sono certo che il tuo sogno si realizzerà"... mi ha detto. Ora sta a me mettercela tutta! Se la matematica non è un'opinione, sono certo che troverò il pozzo. All'oasi ho riempito il mio zaino di limoni e noci di cocco: dovrebbero bastarmi per molti giorni! Sono certo di riuscire nell'impresa!

Lo scavo.[modifica | modifica sorgente]

In questo mo... men... men... to sto sca... van... do il pozzo... le mani mi tre... ma... no e non rie... sco a... scri... ve... ve... re. Provo a sca... sca... sca... vare in tutti... i modi ma non c'è anc... anc... ora tra... tra... ccia... di petrolio. Inizio a pensare di aver sba... sba... glia... to punto. Possibile che Mer... Mer... la... stra abbia sbagliato? Non ho più prov... vi... ste e lo zaino è ormai vuoto. Ah... il mio sogno... dovrò rassegnarmi per questa vita... il mio so... gno... il mio... il mio...? No... un attimo... ma.. questo... scavare... e scavare ancora... devo scavare più che posso e se scavo ancora... troverò il petrolio.

Sogni.[modifica | modifica sorgente]

Mi trovo nella nave che mi riporta a Fannullopoli. Ce l'ho fatta!!! Ho trovato il petrolio! Ho affidato lo scavo a dei locali per poter rientrare a Fannullopoli. Ah, diventare ricco... questo sogno non è solo il mio... Comunque devo ringraziare chi mi ha detto... "Ti avevo chiesto di darmi qualcosa e non mi hai dato... nulla. Ma ho ricevuto ugualmente qualcosa di buono." Ringrazio chi mi ha sostenuto... Chi mi ha dato le provviste... Chi mi ha fatto da guida... Chi mi ha teso la mano... Vorrei ricambiare, perché la loro fiducia è stata la mia forza. E vorrei dire a tutti loro dal più profondo del cuore che... "I sogni si avverano!"

Mousebio

In altre lingue[modifica | modifica sorgente]

Lingua
Nome
Significato
Giappone Giapponese
モコリム
Mokorimu
Da 「モコモコ」 (Mokomoko, "Ratooey") e possibilmente un'abbreviazione di petrolio
UK Inglese
Lumpy
Francia Francese
Dufioul
Da fioul ("carburante"), basato sulla ricerca di petrolio di Mousebio
Germania Tedesco
Pinky
Spagna Spagnolo
Jerbs
Possibilmente da jerbo ("gerbillo")
Messico Spagnolo (NOA)
Ratolfo
Paesi Bassi Olandese
Petrov
Nome russo, possibilmente da petroleum ("petrolio")

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]