Fufino

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Fufino
Fufini.jpg
Alcuni Fufini (due file inferiori), insieme a dei Picador
Prima apparizione: Paper Mario: Il Portale Millenario (2004)
Ultima apparizione: Super Paper Mario (cameo, 2007)
Fufulvia, Matriarca dei Fufini, Fufo, Fufurio, Fufuliano, Fuglielmo

I Fufini sono dei piccoli insetti che vivono in una società matriarcale all'interno della Grande Quercia nel Bosco Misterioso. Appaiono solo in Paper Mario: Il Portale Millenario.

La Grande Quercia ospita altre due specie: i Picador e gli Sragni, entrambe in cattivi rapporti con i Fufini.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Paper Mario: Il Portale Millenario[modifica | modifica wikitesto]

La prima volta che Mario incontra un Fufino in Paper Mario: Il Portale Millenario è quando scende per la prima volta nei Sotterranei di Fannullopoli, in cerca del Portale Millenario. Tuttavia, la piccola creatura scappa in una crepa sul muro appena vede Mario e non è possibile interagire con essa.

Più tardi, ottenuta la prima Gemma Stella (la Stella Diamante), Mario può seguire il Fufino dietro delle sbarre con la sua nuova abilità di girarsi di lato. Raggiunto, l'insetto si presenterà come Fufo, e spiegherà a Mario che la sua casa, la Grande Quercia, è sotto attacco e chiede il suo aiuto.

Raggiunta la Quercia con l'aiuto della nuova compagna Spirù, Mario inizia a esplorare l'albero invaso dagli Incrociati, alleatisi con i Picador, una specie di insetti nemici dei Fufini.

Durante questo capitolo, 101 Fufini, inclusi Fufo e sua sorella Fufulvia, si uniranno a Mario e lo seguiranno per tutta la Quercia, aiutandolo anche a risolvere determinati enigmi.

Dopo aver cacciato gli Incrociati dalla Quercia, i Fufini ritornano alla loro vita normale, e fanno pace coi Picador.

Super Paper Mario[modifica | modifica wikitesto]

I Fufini fanno un cameo in Super Paper Mario, in cui appaiono su dei poster a Forte Gino.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Tutto il capitolo 2, dove Mario deve guidare un centinaio di Fufini attraverso la Quercia, è un riferimento al videogioco Pikmin, creato anch'esso da Shigeru Miyamoto. Come i Pikmin, i Fufini seguiranno Mario ovunque, ma si disperderanno se questo li distanzia troppo. L'antenna luminosa dei Fufini ricorda quella presente sul casco di Olimar, protagonista del gioco Pikmin.
  • Secondo quanto scrive sul retro del cartello nella piazza di Fannullopoli, Toadette ama i Fufini.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]