Re Olly

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Re Olly
PMTOK-Re-Olly.png
Illustrazione di Re Olly proveniente da Paper Mario: The Origami King
Debutto in: Paper Mario: The Origami King (2020)
Ultima apparizione: Super Smash Bros. Ultimate (Cameo come spirito dalla versione 8.1.0 in poi, 2020)

Re Olly[1] è l'antagonista principale di Paper Mario: The Origami King, nonché l'eponimo re origami. È il capo dei soldati origami e il fratello maggiore di Olivia.[2]

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Re Olly è stato creato dal Mastro Origamista per stare in cima al castello origami da lui costruito per la festa degli origami a Borgo Toad. Per poter stupire tutti, il Mastro Origamista lo creò usando la tecnica della Piegatura della Vita, in modo da renderlo un essere senziente. Nel crearlo, il Mastro Origamista scrisse su di lui un messaggio di buon auspicio in cui gli augura di essere un buon re, ma Olly purtroppo interpreta tale messaggio come un semplice scarabocchio. Per questo motivo Olly inizia a provare un odio profondo verso tutti i Toad, ritenendoli tutti uguali e desiderando sterminare la loro specie. Da lì in poi la cosa si evolve in un odio generale verso tutti gli esseri di carta piatta, da lui ritenuti inferiori agli origami. Olly quindi imprigiona il Mastro Origamista nel muro del suo laboratorio, usa la Piegatura della Vita per creare Olivia, e lascia il laboratorio insieme ad alcuni degli attrezzi da lavoro presenti, che diventeranno la Brigata Cancelleria.

Prima che Mario e Luigi arrivino a Borgo Toad per la festa, Olly ha già preso il controllo della Principessa Peach e del suo castello, e iniziato a trasformare vari membri della Truppa Koopa nei suoi Soldati origami, usando Pinzatrice per impedire loro di dispiegarsi da soli. Ha inoltre sigillato Olivia in un muro del castello, per fermare la sua ribellione contro di lui.

Paper Mario: The Origami King[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Mario, Olivia e un parzialmente piegato Bowser cercano di lasciare il castello di Peach, Re Olly, sotto le fattezze di un Tipo Timido giallo e accompagnato da Peach, arriva cercando di convincerli a unirsi alla sua causa, per poi scagliare contro di loro i suoi soldati origami. Sconfitti i soldati, Olly rivela il suo vero aspetto e dichiara il suo intento di conquistare il mondo. Olly evoca quindi cinque nastri con cui solleva il castello e lo trasporta in cima a un vulcano, pianificando di trasformarlo nel suo castello origami. Mario, Olivia e Bowser riescono a scappare, ma vengono separati.

Olly riappare al Canyon Dolcecarta, dove cerca di convincere nuovamente Olivia a unirsi a lui. Dopo un po' ci rinuncia e la travolge con un enorme masso, bloccando a Mario l'accesso alla Galleria del vento. Per poter salvare Olivia e liberare il passaggio, Bobby deve sacrificare la sua vita.

Quando finalmente tutti i nastri che avvolgevano il castello di Peach sono stati distrutti e Mario arriva sul posto, Olly lo trasforma nel suo Castello Origami. Mentre Mario, Olivia e Bowser attraversano il castello, Olly li provoca ripetutamente, e a un certo punto manda Pinzatrice contro di loro nel tentativo di sbarazzarsene. Lo scontro con Pinzatrice traumatizza Olivia, che ha bisogno del supporto di Mario e Bowser per andare avanti.

Mario, Olivia e Bowser arrivano infine alla sala del trono, dove Re Olly rivela il suo piano: utilizzando la tecnica delle mille gru, ha intenzione di eliminare per sempre tutti i Toad. Olly ha già piegato novecentonovantanove gru e ha intenzione di usare Mario per fare la millesima. Olly attacca Mario usando il potere dei Cartomagni.

Olly sembra essere stato sconfitto e Olivia si avvicina per cercare di tirarlo su, ma Olly si riprende infuriato verso di lei e mostra la sua vera forza diventando gigantesco e distorcendo la realtà tutto intorno. Olivia tira fuori il cerchio magico che le aveva dato in precedenza il Mastro Origamista, con il quale Mario riesce a trasformarla in un martello e usarlo per sconfiggere definitivamente Olly.

Olivia, già dispiaciuta di aver dovuto usare la violenza contro suo fratello, è ancora più scioccata nel rendersi conto che le ferite sono state letali. In fin di vita, Olly fa leggere a Olivia lo "scarabocchio" che il Mastro Origamista aveva fatto su di lui, e solo a quel punto si rende conto di essersi sbagliato. Col suo ultimo respiro, Olly lascia le novecentonovantanove gru di carta a Olivia, che usa Olly stesso per fare la millesima gru e chiedere che tutte le creazioni di Olly scompaiano, lei stessa compresa.

Se si ha completato il gioco al 100%, nella scena finale il Mastro Origamista mette delle miniature di Olly e Olivia sul suo castello origami.

Super Smash Bros. Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Re Olly appare come Spirito in Super Smash Bros. Ultimate. Inizialmente il suo spirito era parte di un evento a tema Paper Mario: The Origami King disponibile per un periodo limitato dal 28 agosto al 2 settembre 2020, ma dall'aggiornamento 10.0.0 uscito il 18 dicembre 2020 appare regolarmente nel Tabellone degli spiriti. La battaglia con lo spirito di Re Olly vede lo sfidante combattere contro un Link cartone viola (che rappresenta Olly) e un maxi Pac-Man d'acciaio (rappresentante Pinzatrice). Come regole aggiuntive Link cartone/Olly usa principalmente mosse aeree, mentre Pac-Man/Pinzatrice usa spesso la mossa speciale laterale e non è obbligatorio sconfiggerlo per vincere. Lo scenario in cui si svolge lo scontro e Castello della Principessa Peach in versione Omega.

Informazioni generali[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Re Olly è un origami di carta, il cui aspetto è contraddistinto da un vestito viola, arti appuntiti, corona e capelli ripiegati. Talvolta assume le sembianze di origami diversi, come un Tipo Timido giallo. In alcune situazioni la sua pelle e i suoi occhi si colorano di viola.

Carattere[modifica | modifica wikitesto]

Re Olly è severo, orgoglioso e vendicativo. Se la prende molto facilmente, come mostrato dalle sue reazioni a cose come la scritta del Mastro Origamista da cui è derivato il suo odio verso la carta non piegata. Il suo odio verso i Toad è tale che pure Bowser rimane scioccato davanti a ciò. La sua crudeltà si estende pure verso sua sorella Olivia, come quando la imprigiona nelle mura del castello di Peach, la schiaccia con un masso e le manda contro Pinzatrice. Olly si rivela anche ignorante, come dimostrato dal fatto che non si è degnato di leggere cosa effettivamente aveva scritto il Mastro Origamista su di lui. Alla fine del gioco Olly è dispiaciuto di ciò che ha fatto e divertito dall'idea che sia partito tutto da un gesto di ignoranza.

Profili e statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Nome
Immagine
Gioco/serie
Tipo
Classe
Forze/effetto(i)
Criterio di ottenimento
Re Olly
PMTOK-Re-Olly.png
Serie Paper Mario
Combattente (3)
Asso
Attacco
Tabellone degli spiriti (dalla versione 8.1.0 in poi)

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Nomi in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]