Bob-omba (Paper Mario: The Origami King)

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Bob-omba
PMTOK Bobby.png
Specie: Bob-omba
Debutto in: Paper Mario: The Origami King (2020)

“Sai cos'è una perdita di memoria? Sì, come si chiama... aritmia? Amnistia? Non mi ricordo. In qualsiasi modo si chiami, io ne ho avuta una bella grossa. Perciò sono in viaggio per cercare di ricordare... beh, tutto quanto!”
Bob-omba, Paper Mario: The Origami King

Bob-omba, soprannominato Bobby da Olivia, è un Bob-omba apparso in Paper Mario: The Origami King, gioco in cui è il primo dei compagni che seguono temporaneamente Mario e Olivia nel corso della loro avventura.

Bob-omba soffre di amnesia, e segue i due eroi nel tentativo di ricordare la propria identità. Si rivolge spesso a Mario chiamandolo "Grande M" e a Olivia come "signorina". La stessa Olivia, alla quale non piace che il suo nome sia semplicemente "Bob-omba", lo soprannomina prima Bobert e poi Bobix, per poi decidere definitivamente di chiamarlo Bobby. Inizialmente Bobby è sarcastico e risponde male a Olivia, ma col passare del tempo i due diventeranno amici.

In lotta, Bobby ha una piccola probabilità di attaccare un nemico singolo, subito dopo il turno di Mario, con un attacco chiamato Botta Bomba, molto simile al Body Slam che usava Bombette nel primo Paper Mario. Botta Bomba infligge 20 danni, ma se Bobby inizia a dormire durante il turno di Mario, la mossa fallirà.

Bobby appare anche sulla copertina del gioco, ed è l'unico personaggio riconoscibile oltre a Mario, Olivia, Bowser, Olly e Peach.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Prima degli eventi narrati in Paper Mario: The Origami King, Bob-omba aveva un amico (anche lui di nome Bob-omba) che è morto, e del quale ha deciso di conservare la miccia in una scatola come ricordo.

Tempo dopo, Bob-omba e altri suoi amici andarono in crociera sulla nave Principessa Peach, e tentarono di difenderla dall'attacco del Calamarcio cartapestifero. Nello scontro, la miccia di Bobby si staccò e finì in mare. Bobby stesso cadde in acqua e si risvegliò sul molo di Borgo Toad, senza miccia e senza ricordi. In seguito, si avventurò su Viale Pranzalsacco in cerca di risposte, salì sulla funivia di Monte Belvedere e vi rimase intrappolato dentro quando Re Olly avvolse il Castello di Peach con i suoi nastri, dei quali quello rosso avvolgeva la cabina della funivia.

Paper Mario: The Origami King[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver sconfitto Astuccio di pastelli e dissolto il nastro rosso, Mario e Olivia salgono sulla funivia ora libera, diretta a Monte Autunno, e lì fanno la conoscenza di Bob-omba, che decide di unirsi alla loro avventura. Durante la traversata di Monte Autunno, Bobby più volte si perde e si mette nei guai (ad esempio precipitando da un ponte sospeso fino a Valle Castagna). Bobby non entra nel Santuario delle acque, dichiarando di preferire aspettare fuori.

Dopo che Olivia ha riportato l'acqua sul Fiume Gorgo grazie al potere del Cartomagno dell'acqua, i tre arrivano in barca fino al parco dei divertimenti di Ninjaland. In quest'ambientazione, Bobby spesso esprime fastidio e sarcasmo di fronte all'entusiasmo di Olivia, ma la cosa non sembra disturbarla. Esattamente come nel Santuario delle acque, Bobby preferisce non entrare con Mario e Olivia nel Labirinto dei ninja.

Dopo la sconfitta di Elastico, il boss della zona del nastro blu, guardare i fuochi d'artificio celebrativi di Ninjaland fa finalmente tornare la memoria a Bobby, che però decide comunque di proseguire l'avventura con Mario e Olivia. Purtroppo, una volta giunti via fiume al Canyon Dolcecarta, Olly tende un'imboscata al gruppo, intrappolando la sorella sotto un enorme masso. A quel punto, Bobby chiede a Mario di recarsi con lui al molo di Borgo Toad.

Una volta presa la nave del Comandante Toad e trovata la nave da crociera Principessa Peach sul Mar Grande, Mario e Bobby affrontano il Calamarcio e ritrovano la scatola misteriosa appartenente al Bob-omba. Tornati al Canyon Dolcecarta, Bobby racconta finalmente la sua storia a Mario e ai giocatori, e rivela il contenuto della scatola. Una volta messosi la miccia del suo amico, Bobby si accende, e Mario non fa in tempo a fermarlo prima che il Bob-omba esploda, sacrificando la sua vita per distruggere il masso.

Appena liberata, Olivia intuisce la verità e scappa dentro la Galleria del vento. Mario inizialmente non sa come consolarla, ma lo spettro di Bobby appare sopra le macerie del masso (portate dentro dalle Tantatalpe che lavorano nella Galleria) e suggerisce all'idraulico di provare a far ridere la sua compagna. Tornato da Olivia, Mario la rincuora indossando la Maschera di Goomba che l'aveva fatta ridere a Ninjaland. I due eroi sono allora pronti a continuare l'avventura in onore di Bobby.

Molto più tardi, prima che Mario e Olivia, alleati con Bowser, partano per l'assalto finale al Castello di Peach controllato da Olly, una squadra di Bob-omba si fa avanti per salire a bordo, e Olivia scambia uno di loro per il loro vecchio compagno. Il Bob-omba dichiara di non essere lui, ma Olivia decide comunque di continuare a chiamare lui e tutti gli altri Bob-omba "Bobby".

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Numero
Nome
Posizione
Immagine
Descrizione
52
Bob-omba
Un giovane ed entusiasta Bob-omba senza miccia o memoria, ma con tanta determinazione ed esplosivintuito.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nome "Bobert", dato inizialmente a Bob-omba da Olivia, è quasi uguale al nome inglese di Bombazio ("Bomberto"), un Bob-omba apparso in Paper Mario: Il Portale Millenario.
  • Nella versione giapponese, Bobby chiama Mario aniki, un onorifico per indicare un fratello maggiore.
  • Se il giocatore torna allo studio fotografico di Ninjaland e scatta delle nuove foto in costume dopo la morte di Bobby, il suo spirito apparirà nelle foto al posto di Bobby vivo (senza però indossare i costumi).
  • Bob-omba è l'unico compagno temporaneo che mentre è nella squadra può essere portato tranquillamente in tutte le aree passate del gioco. Le uniche in cui non entra sono le due menzionate nel testo e il Tempio della terra.
  • La musica che si sente quando Bob-omba racconta la sua storia assomiglia molto al tema "Memorie" di Super Paper Mario (quello che si sente durante i flashback della storia d'amore tra Farfalà e Blumiere).

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Bob-omba[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Jap.png Giapponese
ボムへい
Bomuhei
Bob-omba
Uk.png Inglese
Bob-omb
Bob-omba
France.png Francese
Bob-omb
Bob-omba
De.png Tedesco
Bob-omb
Bob-omba
Spa.png Spagnolo
Bob-omba
Bob-omba
KorSud.png Coreano
폭탄병
Poktanbyeong
Bob-omba
Cina.png Cinese
炸弹兵 (semplificato)
炸彈兵 (tradizionale)
Zhàdànbīng
Bob-omba

Bobby[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Jap.png Giapponese
ボム平
Bomu Hei
Olivia scambia la parte finale del nome Bomuhei per il cognome del Bob-omba, con il kanji 平 (piatto, comune, ordinario).
Uk.png Inglese
Bobby
France.png Francese
Bobby
De.png Tedesco
Bobby
Spa.png Spagnolo
Bombi
KorSud.png Coreano
포탄병
Potangbyeong
Trascrizione sbagliata del nome "Bob-omba".
Cina.png Cinese
炸弹彬 (semplificato)
炸彈彬 (tradizionale)
Zhàdàn Bīn
Trascrizione sbagliata del nome "Bob-omba".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]