La Principessa Sgombro

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
La Principessa Sgombro
Principessasgombro.jpg
Serie: Seconda
Nome originale: The Ugly Mermaid
Scrittore: Sean Roche, Perry Martin
<< Lista episodi >>

La Principessa Sgombro è il diciottesimo episodio de Le avventure di Super Mario, la seconda serie animata di Super Mario. È andato in onda insieme a "Aiuto, gli alieni!".

Riassunto

Mario, Luigi, Ughetto e la Principessa Amarena, indossando costumi da rana, stanno inseguendo il Sottomarino Flagello di Re Attila, che ha intenzione di conquistare il regno sottomarino di Mertropolis facendolo diventare Attilopolis. Hip e Hop notano i quattro intrusi alle costole, così Attila manda dei Lanciattrezzi a ostacolarli tirando loro chiavi inglesi. Dopo averne schivate varie, Mario e Luigi ne afferrano due al volo e le tirano contro le eliche del sottomarino, mandandolo in avaria: il sottomarino inizia a ruotare su se stesso sparando raggi che trasformano tutto ciò che toccano in blocchi di cemento, colpendo anche Mario che finisce quasi per annegare, quando da un tubo di collegamento salta fuori, attirata dal rumore esterno, Titti Sgombro[1], principessa di Mertropolis, che prende Mario e lo porta con sé dentro al regno, invitando gli altri a venire con lei. Il regno di Mertropolis è sotto una cupola di vetro, per cui Titti deve mettere una boccia piena d'acqua in testa per poter respirare in quanto mezza pesce, anche se la cosa le rende difficile vedere bene. Luigi, Ughetto e la Principessa Amarena procedono a liberare Mario dal cemento e a farlo riprendere, e quando si risveglia Titti Sgombro gli salta addosso, dichiarando che secondo il veggente di corte un principe ranocchio sarebbe presto arrivato da lei e che sicuramente si riferiva a lui. Mario scappa nascondendosi tra delle statue, approfittandosene della scarsa vista di lei, per poi uscire e farle capire che non sono compatibili. Mario e compagnia quindi provano ad andarsene, ma dopo il quasi annegamento Mario ha paura dell'acqua e non riesce ad attraversare il tubo.

In quel momento arriva Re Attila col suo Sottomarino Flagello, dando a Re Sgombro e a tutta la popolazione di Mertropolis 20 minuti[2] per arrendersi prima che distrugga la città. Re Sgombro arriva e chiede a Mario e soci di salvare il suo regno, promettendo loro di esaudire qualunque loro desiderio se avranno successo. Mario ha ancora paura dell'acqua, quindi solo Luigi, Ughetto e la Principessa Amarena vanno fuori dalla città, ma non fanno in tempo ad andare che due Fratelli Boomerang entrano dal tubo. Mario se ne sbarazza facilmente, ma iniziano ad arrivarne altri, che vengono anche loro sistemati rapidamente. Luigi, la Principessa e Ughetto escono per combattere Attila, mentre Mario rimane dentro. Re Sgombro chiede a Mario perché è ancora lì, e in quel momento Titti (che fino a poco prima stava coccolando il tubo d'ingresso convinta fosse Mario) ne approfitta per dire al padre di iniziare i preparativi per il matrimonio tra lei e Mario. Luigi e gli altri intanto sono vicini al Sottomarino Flagello, ma vengono avvistati da Hip e Hop: Attila inizia quindi a lanciare reti avvolgenti verso di loro, catturandoli.

Titti è ancora eccitata all'idea di sposarsi con Mario, ma in quel momento arriva Attila che sgancia un Bob-omba sulla cupola bucandola e facendo entrare acqua. Mario finalmente prende il coraggio a due mani e si fa avanti: armato di sturalavandini prende un tombino e lo usa per otturare il buco creato da Attila, per poi uscire in mare. Non appena si avvicina al Sottomarino Flagello questo gli spara contro una Catena Dentata, che Mario afferra al volo e usa per liberare Luigi, Ughetto e la Principessa dalle reti avvolgenti, che poi usano per catturare un gruppo di Elettromeduse con cui folgorare il Sottomarino Flagello, facendo battere Attila in ritirata. Re Sgombro premia Mario con la medaglia di Mertropolis, e Titti in quel momento arriva con la boccia matrimoniale per Mario: tuttavia indossarla distorce i lineamenti di Mario, rendendolo orribile agli occhi della principessa che si rifiuta di sposarlo. Mario e compagnia così se ne vanno da Mertropolis una volta per tutte.

Errori

  • In alcune inquadrature il costume da rana della Principessa Amarena non ha i guanti.
  • In alcune inquadrature il costume da rana di Ughetto lascia le braccia scoperte.
  • Il costume da rana della Principessa Amarena in alcune scene ha le ciglia lunghe, in altre no.
  • Non è chiaro perché degli uomini pesce vivano in una città senz'acqua trovandosi costretti a indossare caschi appositi per poter respirare, e perché l'allagamento della città di conseguenza sia vista come una cosa negativa.
  • Re Sgombro in alcune scene passa da avere testa e mani viola a testa rosa e mani verdi.

In altre lingue

Lingua
Nome
Significato

Curiosità

  • Questa è l'unica puntata della serie in cui Mario e compagni mantengono la stessa trasformazione per tutta la puntata.
  • In questa puntata in alcune scene gli occhi dei costumi da rana di Mario e soci si chiudono, suggerendo che i costumi siano in qualche modo vivi.
  • Questa è l'unica puntata della serie dove la musica di sottofondo della schermata del titolo non è ripresa da una delle mappe dei mondi di Super Mario Bros. 3, bensì da uno dei temi dei livelli.

Riferimenti

  1. In originale la principessa si chiama Holly Mackerel, in riferimento alla tipica esclamazione anglosassone Holy mackerel!. La versione Italiana traduce l'esclamazione - qui usata da Luigi mentre Mario sta annegando - con Per tutti gli sgombri! e ribattezza la principessa per mantenere un'assonanza tra il suo nome e l'esclamazione
  2. 17 nella versione originale

Voci correlate