I terribili Guerrieri Ninja

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
I terribili Guerrieri Ninja
Guerrierininja.jpg
Serie: Seconda
Nome originale: Sneaky Lying Cheating Giant Ninja Koopas
Scrittore: Reed Shelly, Bruce Shelly
- Lista episodi >>
Questa voce non è completa. Ecco cosa manca: informazioni aggiuntive in svariate sezioni.
LM Mario.jpg È stato richiesto il caricamento di una o più immagini da aggiungere in questa pagina.

I terribili Guerrieri Ninja è il primo episodio de Le avventure di Super Mario, la seconda serie animata di Super Mario. È andato in onda insieme a "Rettili alla Casa Bianca".

Riassunto[modifica | modifica wikitesto]

I Piccoli Attila sono intenti a litigare quando Re Attila li riporta sull'attenti invocando un "Consiglio straordinario della Famiglia Attila": Il loro nuovo obiettivo è Hugo il Grande, nuovo monarca della Terra dei Giganti che, come asserito da Dentolino, si dica essere "Il più forte e coraggioso tra tutti i principi, gigante perfino per essere un gigante". Ma proprio per questo il piano Attila prevede di usare uno dei suoi scettri magici per trasformarlo in un barboncino nano. Attila quindi mette avanti Dentolino, Bully, Cippy e Kooky e usa un altro scettro per ingigantirli e dotarli di armi da ninja, facendoli così diventare "I terribili Guerrieri Ninja Giganti di Attila" e mandandoli a rapire Hugo.

Mario, Luigi, la Principessa Amarena e Ughetto arrivano al palazzo del principe Hugo e del suo Pappagallo Reale, che li ha richiamati dopo che i Ninja Giganti hanno sconfitto il suo esercito. Nonostante il Pappagallo non creda che i due idraulici possano farcela, Mario e Luigi partono a recuperare delle Super Foglie. Proprio in quel momento i Ninja Giganti si avvicinano...

Nel frattempo, durante un breve scontro con un Sole malvagio, Mario e Luigi riescono a trovare le foglie e trasformarsi in procioni per poter tornare al castello di Hugo. I Ninja Giganti nel frattempo sono riusciti a sfondare l'ingresso del castello, immobilizzare Hugo e catturare anche Ughetto e la Principessa Amarena: l'arrivo di Mario e Luigi non risolve nulla, dato che Mario viene soffiato via da Dentolino e morso da una Pianta carnivora che gli toglie i poteri da procione, mentre Luigi li perde dopo essere stato colpito dallo stesso Dentolino, il quale in seguito toglie il Pappagallo Reale dalla sua gabbia per poterci rinchiudere Luigi, Ughetto e la Principessa.

Mario salta in groppa al Pappagallo Reale per sfuggire dalle grinfie dei Ninja, promettendogli di aiutarlo a riprendersi la sua gabbia. I quattro Ninja intanto tornano al Castello degli Attila per portare i prigionieri al padre, che trasforma Hugo in un barboncino come stabilito. I quattro chiedono di poter andare a conquistare altri regni con i loro nuovi poteri, e Re Attila acconsente. Mentre stanno confanbulando e festeggiando, Mario, Luigi e la principessa escogitano un piano: Mario inverte gli scettri Ninja e Barboncino, per poi andare a provocare Re Attila che prende lo scettro per trasformarlo in barboncino, ma grazie allo scambio finisce per trasformarlo invece nel "Buono, Sincero e Onesto Guerriero Ninja Gigante Mario". Nel marasma generale Luigi e la Principessa prendono i due scettri, restringendo nuovamente i Piccoli Attila e facendo tornare normale il Principe Hugo. Attila e figli battono in ritirata e Mario viene fatto tornare normale, ma il Pappagallo Reale è infuriato con Mario perché la sua gabbia si è ammaccata nel corso degli avvenimenti, così prende nuovamente lo scettro e si trasforma in un Ninja Gigante, minacciando Mario per fargli riparare la gabbia.

Errori[modifica | modifica wikitesto]

  • In più scene Kooky appare con il muso marrone.
  • In un paio di scene il Pappagallo Reale ha la testa verde invece che rossa.
  • Nelle scene iniziali, per qualche momento Re Attila non ha la corona.
  • Quando Mario provoca Re Attila, per una scena Luigi è vestito di rosso.
  • I colori degli scettri magici di Re Attila cambiano più volte nel corso dell'episodio.
  • I costumi da Ninja scompaiono più volte dai Ninja Giganti.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • L'intero episodio è un omaggio alle Tartarughe Ninja: Dentolino ad un certo punto esclama anche la frase "Adoro essere un Attila!", riecheggiando il "Adoro essere una tartaruga!" detto da Michelangelo nel primo film dedicato ad esse. Inoltre, i quattro Piccoli Attila protagonisti dell'episodio riecheggiano come scelta le quattro tartarughe: Cippy è un comandante come Leonardo, Bully è aggressivo come Raffaello, Kooky è intelligente come Donatello e Dentolino è la spalla comica come Michelangelo.
  • La scena di questo episodio in cui Mario e Luigi colpiscono il blocco per prendere le Superfoglie è presente anche nei titoli di coda della serie: tuttavia, mentre nell'episodio il blocco scompare una volta colpito, nella versione della scena vista nei titoli di coda il blocco rimane.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]