Gianfusto

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Gianfusto
M&LVcB+LaBJ-Gianfusto-sprite.png
Debutto in: Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior (2018)

Ludwig... Ti farò... sparire!”
Gianfusto, Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior

Gianfusto è un personaggio apparso per la prima volta in Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior. È grosso e muscoloso, con la pelle rosa, e indossa pantaloncini sportivi neri e bracciali dello stesso colore; i lacci dei pantaloncini e i suoi capelli legati da un laccio nero sono di colore rosso. È il braccio della Squadra BIO, antagonista principale dell modalità Le avventure di Bowser Junior, nonché colui che ha scelto il nome della squadra. Rispetto agli altri due è il più silenzioso. È una truppa da mischia, infatti attacca principalmente utilizzando attacchi corpo a corpo, e la sua azione speciale è l'Aerocatapulta.

Il suo nome deriva da "Gianni", un nome proprio maschile, e da "fusto", aggettivo utilizzato per riferirsi a uomini belli e muscolosi.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior[modifica | modifica wikitesto]

Gianfusto nel magazzino dei Bob-omba nella storia principale di Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior

In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior Gianfusto compare per la prima volta nella storia principale del gioco, dove è svenuto all'interno di uno scatolone nel magazzino dei Bob-omba. Dopo che essere ingrassato per aver mangiato una grande quantità di cibo Bowser utilizza il tapis roulant del magazzino per dimagrire, ma il calore emanato del suo corpo attiva la miccia di un Bob-omba, che esplodendo vicino a casse contenenti altre Bob-ombe fa volare via sia il re dei Koopa che Gianfusto.

Ne Le avventure di Bowser Junior compare per la prima volta all'inizio della storia di questa modalità secondaria. Insieme ai suoi compagni Smilzide e Tina, viene convocato da Sogghigno, mentre osserva da lontano il castello di Bowser insieme a Grugnosauro. Gianfusto e i suoi compagni si intrufolano all'interno del castello, spacciandosi per un gruppo di mercanti in possesso della Sgonfiolina, un medicinale capace di curare la gravitombolite. Per dimostrare la sua efficacia la testano su un Goomba affetto dalla malattia davanti agli occhi increduli di Roy e Wendy. Una volta utilizzata, rivelano che quello era l'ultimo campione, ma decidono comunque di mettere in vendita la ricetta per sintetizzare la medicina: una gigarota, un rocciabulbo e un frigolino.

Mentre Smilzide e Tina portano avanti la loro parte del piano seguendo gli scagnozzi di Bowser, Gianfusto è rimasto al castello di Bowser per sbarazzarsi chiunque provi a opporsi al loro. Nella Foresta Selvafosca, mentre parlano tra di loro Smilzide e Tina affermano che Gianfusto è riuscito a sbarazzarsi di Ludwig.

Sul Promontorio Rocciabuca, mentre gli scagnozzi di Bowser sono alla ricerca del rocciabulbo, Iggy si allontana dal resto della squadra e viene raggiunto dalla Squadra BIO, incluso Gianfusto che nel frattempo si è riunito a Smilzide e Tina. Tina lo coglie di sorpresa, spaventandolo, mentre Smilzide ne approfitta per spingerlo di sotto dalla scogliera. Ingnari della cosa, Smilzide e Tina rivelano che mentre Sogghigno conquisterà il castello di Peach, il loro obiettivo è invece quello di trasformare il castello di Bowser nel castello della Squadra BIO. Inoltre, in questa occasione rivelano anche che il nome completo della Squadra BIO è Squadre dei Banditi Iper Orridi e che il loro prossimo obiettivo è isolare ed eliminare Roy. Gianfusto commenta a bassa voce la loro esibizione con un "Che tristezza...", lasciando confusa Tina, la quale gli ricorda che è stato lui a scegliere il nome per il gruppo poiché riteneva che quello proposto inizialmente da lei non spaventava nemmeno i bambini. Poco dopo, origliano una conversazione tra Bowser Junior e Kamek, scoprendo che l'ultimo ingrediente della Sgonfiolina è sotto il castello di Bowser. Decidono quindi di continuare a seguirli fino a quando il medicinale non sarà pronto. Ancora una volta, mentre Tina e Smilzide parlano tra di loro del piano, Gianfusto commenta a bassa voce con un "Se solo sapessero...", insospettendo ancora di più Tina che nota il suo strano comportamento e la sua voce che sembra essere meno roca rispetto al normale.

Al castello di Bowser, Smilzide riesce a intrappolare Lemmy, Wendy e Larry in dei barili mentre cercavo di fuggire ed elaborare un piano d'attacco. Tuttavia, dopo che il castello viene sollevato da Bowser gigante, Larry e Lemmy riescono a fuggire, mentre Wendy è ancora intrappolata in un barile e viene portata via come ostaggio proprio da Gianfusto, su ordine di Smilzide.

Più avanti nella storia, una volta ritrovato Iggy sulla Spiaggia Scogliocanino, Bowser Junior e Kamek inseguono Gianfusto e Tina mentre corrono verso la Foresta Selvafosca, dove è stato avvistato Ludwig. Qui, una volta trovati dagli scagnozzi di Bowser, Gianfusto svela di essere in realtà Ludwig cammuffato grazie alla magia; infatti, una volta separatosi dal resto del gruppo Ludwig si era diretto al castello di Bowser dove è stato attaccato da Gianfusto che, grazie a una bambola gonfiabole con le sue sembianze, riesce ad ingannare e a spingere nella lava. Tuttavia, poiché è sopravvissuto, decide di rinchuderlo nel magazzino delle Bob-ombe nei sotterranei del castello di Bowser. Dopodiché ne ha assunto l'aspetto e si è infiltrato nella Squadra BIO. Tina, infastidita per essere stata ingannata, perde la pazienza e attacca gli scagnozzi di Bowser, ma viene sconfitta in battaglia ed è costretta alla fuga.

Sulla strada che porta al castello di Bowser Smilzide e Tina incontrano gli scagnozzi di Bowser e, successivamente, vengono raggiunti anche da Gianfusto che è riuscito a scappare dal magazzino grazie all'esplosione dei Bob-omba causata da Bowser. Gianfusto porta in braccio il barile in cui è intrappolata Wendy, che la Squadra BIO tiene come ostaggio. Mentre Smilzide rimane a guardare, Gianfusto e Tina riescono a sconfiggere Bowser Junior, Ludwig e Kamek, ma gli scagnozzi di Bowser vengono tempestivamente salvati da Capitan Boo, Capitan Koopa, Capitan Tipo Timido e Capitan Goomba. Grazie a Kamek, Bowser Junior si riprende e tutti gli scagnozzi, compreso il quartetto di capitani, combattono contro la Squadra BIO al completo, riuscendo ad avere la meglio e costringendo il trio a fuggire.

Nella sala del trono del castello di Bowser Smilzide, Tina e Gianfusto affrontano Bowser Junior, Kamek e i sette Bowserotti ma vengono sconfitti. Smilzide non si da per vinto e utilizza il Rabbiolin su sé stesso e i suoi compagni. Ancora una volta gli scagnozzi di Bowser riescono ad avere la meglio, costringendo Smilzide ad attuare il piano X, ovvero fondersi con Gianfusto e Tina in un'unica grande creatura, lo Sgor-BIO, che si comporta come una truppa da mischia e ha il corpo circondato completamente dall'aura viola tipica di chi assume il Rabbiolin. Nonostante lo sforzo, la Squadra BIO viene definitivamente sconfitta dagli scagnozzi di Bowser, che riescono così a riconquistare il castello e a recuperare la Sgonfiolina.

Profilo[modifica | modifica wikitesto]

  • Azione speciale: Aerocatapulta
  • Descrizione: Il braccio della Squadra BIO. È un tipo di poche parole, ma se ti mette le mani addosso è molto probabile che anche tu rimanga senza nulla da dire...

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianfusto è l'unico membro della Squadra BIO ad apparire anche nella storia principale, anche se non interagisce mai direttamente né con i protagonisti né con gli antagonisti.
  • Gianfusto è l'unico membro della Squadra BIO che può combattere come una truppa regolare, dato che nelle altre battaglie in cui la squadra è al completo il ruolo di Capitano e il Tenente è svolto rispettivamente da Smilzide e Tina o viceversa.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Giappone Giapponese
ムチオ
Muchio
Da "「ムチムチ」muchimuchi" (paffuto), o "「ガチムチ」gachimuchi" (muscoloso), e dal suffisso "「オ」-o", con cui terminano molti nomi maschili giapponesi
UK Inglese
Beef
Da "beef" (manzo o in slang "muscoloso")
Germania Tedesco
Biff
Slang che significa "colpire" o da "beef" (manzo o in slang "muscoloso")
Spagna Spagnolo (NOE)
Mazón
Da "mazado" (pompato o muscoloso) e dal suffisso accrescitivo "-ón"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]