Nel selvaggio west

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
The Super Mario Bros. Super Show!
Segmento animato
Nel selvaggio west
Nsw.jpg
Scritto da: Phil Harnage
Diario dell'idraulico: 10
Alter Ego di Re Attila: Kid Attila
Posizione: Selvaggio West
Canzone: Rawhide
Episodio Live action: A tutto vapore
<< Lista episodi >>

“Mario & Luigi idraulici - intervento numero 10: Il perfido Re Attila aveva rapito la Principessa Amarena e la teneva prigioniera nel selvaggio west”
Mario, Nel selvaggio west

Nel selvaggio West è il titolo del terzo episodio animato del The Super Mario Bros. Super Show!.

Trama

Attila (ora chiamato Kid Attila) ha catturato di nuovo la Principessa Amarena e l'ha portata nel Selvaggio West. Mario, Luigi e Ughetto, nel cercare la principessa, si perdono nel deserto e vengono colti alla sprovvista da una tempesta di sabbia.

I tre incappano in un cactus sopra il quale vi è un poster: "Ricercati Vivi o Morti Butch Mario e Luigi the Kid". La tempesta si calma e i tre notano che vi sono le facce dei due fratelli sul poster e che la ricompensa è di 10000 Monete d'Oro! Sentite queste parole, il cactus si sveglia e si rivela essere un Cactrus che attacca il trio, ma Mario gli appiccica la ventosa in faccia, neutralizzandolo. Mentre i tre lasciano il Cactrus, Mario realizza che Attila doveva aver messo tutti quei poster per fermarli,

Intanto, in una vecchia miniera abbandonata, Attila fa visita alla gabbia di Amarena, chiedendole di cedergli il Regno dei Funghi, ricevendo il consueto no. Quindi, Attila le da il pasto: tre fagioli per colazione, pranzo e cena per il resto della settimana, ma la principessa resiste.

Intanto, Mario, Luigi e Ughetto si ritrovano a scalare una collina ripida trovandoci in cima lo Sceriffo Mouser e quattro Gorgorizzi in groppa a degli Struzzi. I tre se la danno a gambe ma si ritrovano bloccati da una cascata. Mario quindi spicca un balzo sui tronchi trascinati dalla corrente e raggiunge l'altra sponda, seguito dai suoi amici. Mouser ordina ai suoi uomini di imitarli, ma i Gorgorizzi saltano sullo stesso tronco, che affonda in acqua trascinando tutti e quattro verso morte certa.

Mouser torna in città e riferisce tutto ad Attila, il quale minaccia lo sceriffo di sbatterlo in prigione se non ci metterà dentro gli idraulici. Per avere una vittoria certa, Mouser chiama a raccolta ogni singolo cacciatore di taglie del paese.

Intanto, Mario, Luigi e Ughetto, a bordo degli Struzzi dei Gorgorizzi, si dirigono verso la città e vedono altri poster ricercato con 30000 Monete di taglia stavolta. Mentre il trio nota dei segnali di fumo provenire da una miniera, un Uccellaccio vola soddisfatto verso la città. I segnali di fumo sono una richiesta di soccorso emessa da Amarena. Proprio mentre i tre stanno per entrare nella cava, vengono bloccati Mouser e sei Gorgorizzi, armati di Cobrat come pistole, accompagnati dall'Uccellaccio.

Mentre Mouser discute sul fatto che darà più tardi la taglia di ricompensa a Uccellaccio, i tre tagliano la corda a bordo degli Struzzi dei Gorgorizzi. Mouser, quindi, butta una Bob-omba sulle rocce che precipitano sul trio che galoppa verso la città, ma essendo la strada bloccata da diversi Cactrus, i tre abbandonano la loro cavalcatura ed entrano in un locale in cui "servono cibo italiano gratis". Mentre i Cactrus sono colpiti dal macigno, il trio di eroi si accorge di essere nella caserma dello sceriffo, dove ad attenderli c'è Kid Attila!

Mario, Luigi e Ughetto vengono messi in prigione e Kid Attila distrugge la sua copia di chiavi e condanna i tre a 20 anni di reclusione a pane e acqua. Con uno stratagemma, Mario e Luigi chiedono a Mouser dell'acqua e quest'ultimo entra nella cella per poi provocarli bevendola per sé. Mario e Luigi quindi, si mettono a fare l'Uomo Pasta e Mario colpisce il cappello di Mouser. Mouser lascia la cella, dopo aver recuperato il cappello, ignaro che Ughetto vi si è nascosto dentro.

Lasciata la caserma per andare al Saloon, Ughetto ne approfitta per prendere di nascosto delle Bob-ombe e ne lascia una accesa sotto il tavolo di Mouser e corre a liberare i suoi amici. Mouser si accorge dell'evasione e si mette al loro inseguimento assieme ai Koopa. Ma i Mario sono già lontani: sono già entrati nella miniera.

Nella cava i due arrivano ad un bivio. Scegliendo una strada, i due arrivano ad una zona murata, probabilmente l'ala in cui è rinchiusa Amarena. I tre prendono dei Fiori Bomba per aprire una breccia nel muro. Luigi ci mette un po' ad estirpare il Fiore e così viene coinvolto nell'esplosione del Fiore Bomba di Ughetto. Rischiando di perdere il fratello per mancanza d'aria, Mario lo porta immediatamente fuori... dove Kid Attila e i suoi uomini li stanno aspettando!

Kid Attila invita i tre ad estrarre la loro arma al sesto cinguettio di una Draghetta, ma al quinto cinguettio, Attila ha già estratto la sua Pianta Piranha Sputafuoco, seguendo il motto del suo nonno: "Imbroglia, picchia e godi!". I tre schivano comunque il proiettile di fuoco della Pianta e Mario spara il suo Cobrat a destra e a manca, costringendo gli avversari ad abbassarsi e permettendo a loro di tornare nella miniera tranquilli.

I tre prendono stavolta l'altra direzione del bivio finendo nella fossa dove si trovava la gabbia di Amarena, liberandola, ma rimanendo intrappolati là sotto in mezzo ai tubi. Mentre Kid Attila si appresta a buttare una Bob-omba nella fossa, Mario e Luigi dirottano i tubi facendo rimandare la Bob-omba ai mittenti. Usciti dalla fossa, Amarena chiede a Mario come potrà mai ringraziarlo. Mario risponde che ci sono sette modi: Spaghetti, Ravioli, Maccheroni, Tortellini, Pennette, Linguine e Farfalline.

Personaggi

Errori

  • Quando Ughetto fa esplodere la cella, Mario e Luigi sono colpiti dall'esplosione, ma il muro è intatto.
  • Quando Mouser innesca la Bob-omba e la lancia sulle rocce, Mario e i gli altri sono ancora visibili nella miniera nonostante fossero appena fuggiti.
  • Diversi Gorgorizzi aumentano o si accorciano di numero.
  • Mouser non ha il pelo grigio sulla testa, parendo calvo, ma negli episodi successivi non è calvo: è possibile che si sia rasato per l'occasione.
  • Nel Saloon, la testa di un Koopa diventa gialla per un istante e il barista Koopa ha la sclera degli occhi nonostante i Koopa nel cartone non ce l'hanno.
  • Mentre Mario fa l'Uomo Pasta, il suo cappello diventa marrone.
  • La Draghetta spunta e si nasconde nel cactus di continuo.
  • Il macigno che insegue Mario e i suoi, diventa spesso gigante.
  • Nella scena del macigno, gli Struzzi si fondono per un istante il becco alle piume.
  • All'inizio, Ughetto ha il suo solito erroneo completo da Super, ma dopo che si mette il copricapo indiano, il suoi colori finalmente diventano normali.

In altre lingue

Lingua
Nome
Significato
UK Inglese
Butch Mario and the Luigi Kid
Butch Mario e Luigi the Kid
Francia Francese
Butch Mario et Luigi Kid
Butch Mario e Luigi the Kid
Germania Tedesco
Butch Mario und Luigi Kid
Butch Mario e Luigi the Kid
Portogallo Portoghese
Butch Açougueiro e Luigi Kid
Butch Mario e Luigi the Kid

Curiosità

  • Il titolo originale è un mix tra i nomi di Butch Cassidy e Billy the Kid (due famosi criminali Western) con quelli di Mario e Luigi.
  • Mario esclama "Se Ughetto non ci libera al più presto da qua, mi mangerò il materasso!" ma nella cella c'è solo una brandina e un cuscino, nessun materasso.
  • Quando Ughetto fa saltare in aria la cella, Mario e Luigi vengono colpiti dall'esplosione. Così conciati ispireranno la scena in Super Mario World della distruzione del Castello di Roy.
  • Il Fiore Bomba è identico all'omonimo oggetto della serie di Zelda.