I Predatori del Fungo Perduto

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
The Super Mario Bros. Super Show!
Segmento animato
I Predatori del Fungo Perduto
PredatoriDelFungoPerduto.jpg
Scritto da: Perry Martin
Diario dell'idraulico: 1938
Alter Ego di Re Attila: Colonnello Attila
Posizione: Giunglaland
Episodio Live action: Il ritorno di Roxanne
<< Lista episodi >>


I Predatori del Fungo Perduto è il quarantanovesimo episodio di The Super Mario Bros. Super Show!.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mario, Luigi, Ughetto e la Principessa Amarena sono su una mongolfiera diretta a Giunglaland, per recuperare la statua nota come "Funghetto perduto", che può avverare qualsiasi desiderio di chi la possiede, prima di Re Attila. Mentre Ughetto fa notare che non sanno ancora da che parte iniziare, un Albatiro mandato da Attila buca la mongolfiera del gruppo, che atterra rovinosamente. Mario e soci atterrano sulle sabbie mobili, ma prima che possano affondare vengono salvati da un uomo senza faccia: si tratta di Indiana Joe, cacciatore di tesori. Amarena ritiene che averlo incontrato sia stata una gran fortuna, dato che probabilmente potrà aiutarli a recuperare il Funghetto perduto.

Da lontano, il Colonnello Attila sta spiando il gruppo insieme a Topastro, Tritesta e Koopa. Attila vuole il Funghetto perduto, che afferma essergli stata lasciata in eredità dal suo Gran Attilanonno, e intende rubarla a Mario e soci non appena lo troveranno. Dopo che i suoi sottoposti fraintendono il significato del termine "soffiare da sotto il naso", Attila li punisce a scudisciate.

Indiana Joe porta Mario e compagni davanti all'ubicazione del Funghetto perduto, il Tempio di Attila. Il gruppo rimane allibito dalla rivelazione del nome, e Indiana Joe spiega che il tempio fu costruito dal nonno dell'attuale Attila. Indiana Joe tuttavia non vuole entrare nel tempio per paura di cosa ci può essere al suo interno: l'esploratore soffre infatti di Attilafobia, quindi ha paura di Attila e di tutto quello che lo riguarda.

Mario e compagni entrano quindi nel tempio senza Joe. La porta si chiude dietro di loro e Fiammella arriva ad attaccarli. Scappando, il gruppo si trova davanti un Cobrat, che scavalcano per un soffio. Andando avanti riescono a raggiungere una stanza e a chiuderla, togliendosi Fiammella di torno.

Tirato un sospiro di sollievo, la principessa Amarena nota che sono arrivati davanti al Funghetto perduto. Presa la statua, Mario desidera che ci fosse un'uscita segreta per andarsene immediatamente, e il Funghetto perduto la fa apparire immediatamente. Usciti dal tempio, arriva immediatamente il Colonnello Attila a portarsi via la statuetta, e i suoi sgherri catturano il gruppo puntando loro contro dei piccoli Cobrat come pistole.

Rinchiuso nella capanna/carcere di Attila, Mario cerca di intimorire Attila per farsi liberare, ma naturalmente non serve a nulla. Attila e i suoi se ne vanno, lasciando il gruppo in compagnia di un leone con la maschera da Tipo Timido. Mario riesce a domarlo rapidamente usando il serpente da idraulico come frusta, e andandosene via il leone sfonda la porta permettendo a Mario e soci di uscire. La principessa Amarena cerca di pensare a come fermare Attila e Toad afferma che lui è ormai imbattibile essendo in possesso del Funghetto perduto, ma Mario pensa che se aiutano Indiana Joe a superare la sua paura di Attila potrebbero farcela.

Il gruppo raggiunge la villa/capanna di Indiana Joe, per scoprire che ha deciso di cambiare mestiere e fare il babysitter. Joe è impegnato a tenere a bada tre bambini funghi, ma accetta volentieri di aiutare Mario e compagni in quanto ritiene Attila meno irritante di loro. Attila intanto prova i poteri del Funghetto perduto facendo apparire un castello d'oro. In preda all'eccitazione, Attila si fa distrattamente portare via la statua dal serpente da idraulico di Mario. Assieme a lui anche Luigi, Ughetto e Amarena hanno dei serpenti da idraulico, e Indiana Joe ha la sua frusta. Il gruppo usa le proprie armi per scansare le palle di fuoco sputate da Tritesta e dai mini Cobrat degli altri tre nemici, e a sbarazzarsi di Tritesta, Topastro e Koopa per poi disarmare Attila, che accerchiato tira fuori la Pozione Magica per scappare via.

Tornati a casa di Indiana Joe, l'avventuriero ringrazia Mario e soci per averlo aiutato a superare la sua Attilafobia. Mentre Ughetto lo aiuta a gettare l'insegna da babysitter appesa fuori, Mario si apparta dentro casa con il Funghetto perduto e desidera di riempire la capanna di spaghetti, davanti agli sguardi attoniti degli altri.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Yahoo! È stato divertente come cadere in una fogna intasata!" - Mario
  • "Attila sarà anche tremendo, ma è nulla se paragonato a quei mocciosi!" - Indiana Joe

Errori[modifica | modifica wikitesto]

  • In una scena Topastro si rivolge ad Attila chiamandolo Generale invece che Colonnello.
  • Quando Mario porta via il Funghetto perduto ad Attila, il Koopa Troopa ha la faccia completamente verde.
  • Sebbene sia normalmente privo di faccia, nelle scene finali Indiana Joe sembra avere due occhi minuscoli.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • L'intero episodio è pieno di riferimenti alla serie di Indiana Jones:
    • Il personaggio di Indiana Joe è una palese parodia di Indiana Jones.
    • Non solo Indiana Joe ha una frusta, ma Mario e soci usano i serpenti da idraulico come fossero delle fruste.
    • Indiana Joe ha paura di Attila, similarmente alla paura dei serpenti di Indiana Jones.
    • Il numero del Diario dell'Idraulico, 1938, coincide con l'anno in cui è ambientato Indiana Jones e l'ultima crociata.
    • Il Tempio di Attila è una parodia dell'ambientazione di Indiana Jones e il tempio maledetto.
    • Il titolo della puntata cita quello de I predatori dell'arca perduta, e il Funghetto perduto è una parodia dell'idolo Chachapoyan che Indiana recupera all'inizio del suddetto film.
    • Il Colonnello Attila parodizza il Colonnello Dietrich, antagonista de I predatori dell'arca perduta. Inoltre in questa puntata Attila e compari indossano sul braccio una fascia rossa con una K sopra, a imitare le fasce con la svastica dei nazisti.
  • Questa è l'ultima apparizione di Tritesta nella serie.
  • Il fatto che Indiana Joe non abbia una faccia non viene mai menzionato nel corso dell'episodio, a parte un commento di Ughetto nella sua prima apparizione che è stato aggiunto dal doppiaggio italiano. Per anni si è pensato che la cosa fosse un errore di animazione, ma a detta dello sceneggiatore Perry Martin in un'intervista del 2018 il personaggio sarebbe dovuto essere una caricatura esplicita di Harrison Ford che alla fine è rimasta senza faccia per paura che rendendolo troppo simile nell'aspetto al vero Indiana Jones ci sarebbero state delle ripercussioni legali.
    • Nella stessa intervista, Martin dichiarò che questa puntata è la peggiore che abbia mai scritto, e che chiese perfino scusa al collega sceneggiatore Bruce Shelly dopo avergli mandato il copione.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]