Questo articolo è un abbozzo.

Game Over

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Box!64.png Questo articolo è un abbozzo. La Super Mario Wiki si basa sui contributi dei lettori, sapresti aggiungere informazioni?
Mario Game Over Sticker.gif

Game Over è un termine comunemente usato nella serie di Mario (e nei videogiochi in generale) per indicare che il giocatore ha perso tutte le vite / opportunità in suo possesso. Di solito, in caso di Game Over, per poter proseguire nel gioco, il giocatore è costretto a ripartire dall'ultimo punto di salvataggio. In alcuni giochi, però, soprattutto in quelli appartenenti ad hardware molto vecchi, non è possibile salvare. Questo rende il Game Over ancora più problematico, in quanto il giocatore è costretto così a dover ricominciare l'intero gioco da capo.

Super Mario Odyssey è l'unico gioco della serie finora a non avere il Game Over, in quanto non ci sono vite né Funghi 1-Up in quel gioco, e la tipica perdita di vite è rimpiazzata dalla perdita di 10 Monete.

Morte e Game Over[modifica | modifica wikitesto]

PM-Martello.png Questo articolo è in costruzione. Si prega di scusare il suo aspetto informale.

In Super Paper Mario il Game Over è l'equivalente della morte. Secondo i personaggi del gioco, le vite extra rendono la morte un incidente di percorso.

In questo gioco, Dimensio manda Mario e i suoi compagni nel Mondodisu e nel Mondodigiù, due regni dell'Oltretomba dove finiscono tutti coloro che hanno subito il Game Over. Mario, Bowser e Luigi finiscono nel Mondodigiù, l'equivalente dell'Inferno, in cui vivono diversi Ombrex che chiedono al giocatore come è terminata la loro "partita", cioè la loro vita. La Principessa Peach finisce invece nel Mondodisu, l'equivalente del Paradiso.

Sembra che gli Ombrex possano chiedere alle Regina Infernia di perdonare i loro peccati per raggiungere il Mondodisu. La regina può anche punire coloro che si sono comportati male da vivi, con pene proporzionali ai loro peccati, o riportare in vita qualcuno in caso di necessità.

Il Mondodigiù è, come già detto, abitato dagli Ombrex che non hanno ancora chiesto alla regina di essere perdonati e dai D-Moni che lavorano per lei. Il Mondodisu invece è abitato dai Nimbi (ed anche dagli Schelobit che però lo vogliono invadere).

Schermate di Game Over degne di nota[modifica | modifica wikitesto]

PM-Martello.png Questo articolo è in costruzione. Si prega di scusare il suo aspetto informale.

Super Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros. quando il giocatore perde tutte le sue vite a disposizione, comparirà uno sfondo nero con le parole "GAME OVER" (con il nome del giocatore che ha ottenuto il Game Over in modalità multigiocatore, che sia Mario o Luigi), con l'HUD ancora presente. Dopo il Game Over il giocatore verrà riportato allo schermo del titolo dove dovrà ricominciare da capo al Mondo 1-1. Se Mario o Luigi rimane a corto di tempo sulla loro ultima vita, la scritta "TEMPO SCADUTO" apparirà per prima con la musica di Game Over in sottofondo. Il giocatore può ricominciare dal Mondo in cui ha perso allo schermo del titolo tenendo premuto Pulsante A e premendo Pulsante Start.

Super Mario Bros.: The Lost Levels[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros.: The Lost Levels, la schermata di Game Over ha la scritta GAME OVER e le scelte "CONTINUA" e RIPROVA", con cui il giocatore può decidere se ripartire dal livello in cui è morto o ricominciare il gioco. Se il giocatore ottiene un Game Over al Mondo 9, la schermata di Game Over ha un aspetto diverso. Al posto delle suddette scelte, sotto la scritta GAME OVER c'è un messaggio con scritto: "SEI UN SUPER GIOCATORE! SPERIAMO DI RIVEDERTI PRESTO. MARIO E LO STAFF."

Super Mario Bros. 2[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros. 2, la schermata di Game Over mostra solo le parole GAME OVER su sfondo nero. Appena la musica di Game Over smette di suonare, vengono mostrate due opzioni: CONTINUA e RIPROVA. Nella versione per NES, il giocatore potrà scegliere di continuare solo due volte, dopodiché potrà solo scegliere di riprovare al terzo game over. Nelle altre versioni il giocatore può scegliere di continuare senza limiti e lo sfondo è arricchito e presenta Strutzi.

Super Mario Bros. 3[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros. 3, se si subisce un Game Over si ritorna alla mappa, e apparirà un rettangolo azzurro con le parole "Game Over", con la sprite di Mario/Luigi quando perde una vita e le due scelte "CONTINUA" e "FINE". Se si sceglie di continuare, Mario tornerà all'inizio del mondo in cui si trova, e i tutti i livelli completati, le Case Toad, e i Pannelli di Picche vengono ripristinati, tuttavia le fortezze, i Livelli Nemico, e le porte bloccate restano completati/sbloccati, le vite del giocatore torneranno ad essere 4, il punteggio del giocatore verrà resettato e si perderanno tutte le carte di fine livello. Scegliendo la seconda opzione, invece, se si gioca da soli si tornerà alla schermata del titolo, mentre se si gioca in multigiocatore l'altro giocatore dovrà affrontare il resto del gioco da solo.

Serie di Super Mario Land[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Land, tutti i nemici scompaiono e la scritta "GAME OVER" appare dal fondo dello schermo. Se il giocatore ha ottenuto 100.000 punti o più prima di ricevere il Game Over, potrà usare un "CONTINUA" per riprendere il livello da dove si ha ricevuto il Game Over. In Super Mario Land 2: 6 Golden Coins, la scritta di Game Over appare in cima allo schermo e il giocatore perderà tutte le Monete d'Oro ottenute. Se si aspetta per due minuti, comincerà a suonare la "Totaka's Song", un Easter Egg comune nei videogiochi che ha a che fare con Kazumi Totaka. In Wario Land: Super Mario Land 3, il giocatore perderà un tesoro, o metà del proprio denaro se non ha trovato alcun tesoro.

Super Mario World[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario World, la scritta GAME OVER, in testo giallo, appare da sinistra a destra su uno sfondo nero, e il giocatore finirà nella mappa, dove sarà mostrato uno sprite di Mario/ Luigi morto, con un aureola in testa, e dovrà scegliere se continuare o no.

Super Mario World 2: Yoshi's Island[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario World 2: Yoshi's Island, se Yoshi perde tutte le vite (morendo o non riuscendo a riprendersi Baby Mario prima che venga rapito), sarà Game Over. La scritta GAME OVER, in testo arancione, appare su uno sfondo nero e gira per qualche secondo, poi si ferma. Il giocatore dovrà poi scegliere se continuare.

Super Mario 64 e Super Mario 64 DS[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario 64 e il suo remake hanno due diverse schermate di Game Over se Mario (ma anche Yoshi, Luigi e Wario) termina le vite. Nel gioco originale, il giocatore tornerà allo schermo del titolo, nella quale la faccia di Mario, che dirà Game Over, avrà un espressione stanca e la scritta GAME OVER appare ovunque sullo schermo a sfondo rosso, che poi diventa blu come nel titolo, e la musica cambia. Nel remake, invece, la scritta GAME OVER è viola su uno sfondo scuro nello schermo superiore, e il giocatore dovrà scegliere se continuare o tornare al titolo.

Super Mario Sunshine[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Sunshine, quando Mario perde l'ultima vita, lo schermo diventa nero e compare la scritta GAME OVER, attraverso la quale si può intravedere Mario e ciò che è vicino a lui, poi la scritta diventa rossa. Se il giocatore sceglie di continuare, finirà nella piazza di Delfinia.

Serie New Super Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Quando Mario (o Luigi) perde tutte le vite in New Super Mario Bros., la scritta Game Over con testo blu cade su uno sfondo nero, e se il giocatore sceglie di continuare finirà all'ultimo momento in cui ha salvato la partita. La musica è diversa da tutti i giochi successivi, che ne avranno una uguale. In New Super Mario Bros. Wii, dopo che tutti i giocatori perdono tutte le vite, la scritta GAME OVER! con testo color porpora cade su uno sfondo nero con effetti di fumo viola simile al veleno, e Mario piange per un paio di secondi, a prescindere da quale personaggio si sta usando. Quando un personaggio finisce le vite, userà un Continua per tornare con cinque vite. Dopo un Game Over, tutte le Case Toad verranno ripristinate. New Super Mario Bros. 2 ha un Game Over molto simile, ma le lettere della scritta GAME OVER cadono in ordine e non hanno effetti di fumo, Mario non piange più come nel predecessore, e lui e Luigi non dicono niente dopo l'uso di un Continua. New Super Mario Bros. U, New Super Luigi U e New Super Mario Bros. U Deluxe hanno la scritta GAME OVER! di color porpora, e nessuno dice niente quando riceve un continua.

Serie Super Mario Galaxy[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Galaxy e Super Mario Galaxy 2, il Game Over è molto simile a quello di Super Mario Sunshine, ma la scritta GAME OVER è viola nel primo, mentre nel secondo è gialla e leggermente più grande. Inoltre, prima che compaia la scritta, la telecamera si avvicina a Mario (o Luigi) mentre quest'ultimo muore. Normalmente, in caso di Game Over in entrambi i giochi, la scritta "Peccato!" non comparirà; l'unica eccezione avviene se il giocatore ottiene un Game Over per aver perso contro Mario Cosmico nel primo Galaxy. Se ciò accade la scritta "Hai perso!" apparirà come al solito prima della schermata di Game Over.

Super Mario 3D Land[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario 3D Land, quando Mario (o Luigi) perde tutte le vite, cade in una stanza vuota di colore giallo, con la scritta GAME OVER in testo rosso sopra di lui, e sospira con uno sguardo triste. Se il giocatore sceglie di continuare, la scritta GAME OVER scompare e il personaggio corre via felicemente.

Super Mario 3D World e Captain Toad: Treasure Tracker[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario 3D World ha un Game Over molto simile a quello di Super Mario 3D Land quando ogni giocatore perde tutte le vite, sia in aspetto, sia dalle reazioni dei personaggi, ma la scritta GAME OVER è in testo marrone e la stanza vuota è rossa. Captain Toad: Treasure Tracker ne ha una versione leggermente diversa, con uno sfondo grigio e la scritta GAME OVER che appare subito dopo.

Super Mario Odyssey[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Odyssey, il Game Over è inesistente, poiché non ci sono i Funghi 1-UP e il giocatore ha vite infinite: se Mario muore, perderà solo dieci Monete.

Serie Paper Mario[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie Paper Mario (serie), il Game Over avviene se Mario perde tutti i suoi PV. In Paper Mario, le lettere della scritta GAME OVER in testo arancione cadono in ordine una alla volta in uno sfondo che mostra un palco sul quale giace in posizione prona il corpo senza vita di Mario (Mario può anche assumere altre pose, come quella in cui si copre la faccia col cappello o guarda verso l'alto), poi la telecamera si allontana mostrando un riflettore e Mario che viene alzato da terra, e il giocatore torna allo schermo del titolo. La schermata di Game Over di Paper Mario: Il Portale Millenario è molto simile, eccetto che i colori sono più chiari e le tende coprono il corpo privo di vita di Mario, mentre quello di Super Paper Mario è molto simile a quello dei predecessori, ma il cadavere di Mario e il palco non ci sono più e le lettere della scritta GAME OVER ricadono giù. In Paper Mario: Sticker Star la schermata di GAME OVER è come quella del primo e secondo gioco della serie, ma la scritta GAME OVER e il riflettore sono viola e le tende sono assenti, mentre quella di Paper Mario: Color Splash è diversa: quando Mario muore, due Tipi Timidi usano delle cannucce per succhiargli tutto il suo colore, e la schermata di Game Over ha uno sfondo bianco.

Serie Mario & Luigi[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie Mario & Luigi, il Game Over avviene se tutti i personaggi sono KO. In Mario & Luigi: Superstar Saga, quando un fratello è KO mentre trasporta l'altro sulle spalle, perde la presa e sviene anche lui. La scritta Game Over in testo rosso o giallo appare, con la voce dell'ultimo fratello svenuto, mentre nel remake, la scritta è in testo azzurro e si sente un remix di carillon della musica di quando si perde una vita in Super Mario Bros., e si sente la voce di entrambi fratelli anziché di uno solo. In Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo la scritta è in testo viola si sente la voce di entrambi i fratelli anziché di uno solo. Il giocatore dovrà scegliere se riprendere dall'ultimo salvataggio o tornare al Castello di Peach del presente. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, se i fratelli o Bowser sono KO, la scritta GAME OVER... in testo giallo compare e poi scompare, e il giocatore tornerà all'ultimo salvataggio, anche se è possibile riprovare se si usa una Sveglia Rivincita. In Mario & Luigi: Dream Team Bros. e Mario & Luigi: Paper Jam Bros., la scritta GAME OVER è in testo blu e il giocatore può scegliere se riprovare la battaglia in modo semplificato, ma solo in quest'ultimo gioco la musica si interrompe.

Serie Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

In Luigi's Mansion e nel remake per 3DS, il Game Over è diverso dagli altri giochi: se Luigi perde tutta l'energia, gira su se stesso e stramazza a terra su un fianco, mentre compare la scritta Buonanotte! in testo viola. Il giocatore tornerà poi al titolo e deve ricaricare il salvataggio. Nel remake, il Game Over è rimasto quasi del tutto invariato, eccetto per un testo diverso, e Luigi chiude gli occhi anziché lasciarli aperti, così come quando viene colpito da una porta finta. Se si usa un amiibo, il Poltercucciolo appare e sveglia Luigi. In Luigi's Mansion 2, invece, Luigi rimane intontito e si accascia a terra in una posizione supina anzichè sul fianco, la schermata si oscura e la scritta Buonanotte... appare in testo verde. La musica di sottofondo è la stessa, ma remixata in base alla magione in cui Luigi è svenuto. Il giocatore dovrà poi scegliere se ricominciare la missione daccapo o tornare al Bunker antispettro del Professor Strambic. Se Luigi ha un Osso d'Oro quando sviene, il Poltercucciolo (personaggio) lo risveglia, prendendosi in cambio l'osso. In Luigi's Mansion 3, la schermata di Game Over cambia completamente: Luigi cade a terra sul fianco, lo schermo diventa nero e appare una cutscene che mostra Luigi, Mario, la Principessa Peach, i Toad e il Professor Strambic tutti imprigionati nei loro rispettivi dipinti, poi appare Re Boo, che si gira verso il giocatore e ride in modo malvagio, poi la scritta Buonanotte! appare in testo bianco. Poi si deve scegliere se riprendere dall'ultimo salvataggio o tornare al titolo. Se Gommiluigi perde tutti i suoi PV, non succede nulla di particolare, poiché può essere richiamato in qualunque momento, e il Game Over avviene solo se Luigi muore. Ci sono anche altri modi per ottenere un Game Over: se nel prologo Luigi viene colpito dalla lingua di Re Boo mentre cerca di scappare da lui, partirà una breve scena in cui Re Boo lo intrappola nel dipinto, e lo schermo diventa nero con Luigi che grida di paura, con un espressione simile a quella del Game Over. Nella seconda fase della battaglia contro Re Boo, c'è un limite di tempo, e se scade il tempo, risulterà in una morte istantanea e si dovrà ricominciare la battaglia a meno che non si abbia un Osso d'oro. C'è ancora un altro modo per ottenere un Game Over: prima di procedere nel dodicesimo piano, Luigi deve salvare Toad, che è stato attaccato dai fantasmi nel piano B-2 mentre cercava un pezzo per potenziare il Poltergust. Dopo aver recuperato il pezzo, Toad deve essere riportato al laboratorio del Professor Strambic nel piano B-1, ma se i fantasmi lo prendono, cercheranno di rapirlo con un Portale Paranormale, e se Luigi non riesce a salvarlo in tempo, risulterà in un Game Over, e deve ricominciare la missione di scorta, poiché è fallita.