Utente:Super Chiurazzi Bros.

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.

Qualcosa su di me

Sono tornato anche qui! Non ho capito se si devono trasferire le pagine, ma anche se così non fosse, alcune di esse le creerò io. Ora cercherò di rendere migliore le mie pagine preferite, come quella di Bowser, ma modificherò anche altre pagine

Pagine che ho creato

1 Bowser Junior

2 Principessa Daisy

3 Yoshi

4 Boom-Boom

5 Re Womp

La mia Storia

Questa è la storia che avevo scritto nella vecchia wiki, devo però ancora aggiungere i Template e le immagini.

Clawdia Koopa

Specie: Koopa

Genere: Femmina Schieramento: se stessa Parenti: Bowser (ex marito) Bowserotti (figli) Debutto in: Super Mario Bros. Film Clawdia Koopa

“GNEHEHEHEHEHEHEHEHEHE” —Clawdia Koopa

Nella Terra Oscura si sta festeggiando il compleanno di Ludwig, tutti i Koopa di quella terra si sono diretti verso il Castello di Bowser per consegnare un regalo al Principe. Tutti i Bowserotti sono felici per il compleanno di Ludwig, e i Koopa gridano "Evviva l' erede al trono della Terra Oscura!". A quel punto, Bowser Junior scatta in piedi furente, perché dovrebbe essere lui l' erede e comincia a litigare con suo fratello maggiore. A quel punto interviene Bowser, che calma la lite fra i due. Tutti cominciano a cantare "tanti auguri a te" (a parte Bowser Junior, ancora arrabbiato), e Bowser esclama " Quanto vorrei che vostra madre fosse qui a vedervi". A quel punto una figura incappucciata lontana si avvicina al palco dove c' era il festeggiato, sale su e da un bacio al principe e successivamente anche a Bowser. Il Re dei Koopa è sorpreso e un po' arrabbiato, nessuno aveva mai osato baciarlo, solo la principessa Peach poteva farlo. La figura si tolse il cappuccio e il vestito che la coprivano, e Bowser rimase a bocca aperta dallo stupore; "Eccomi, mi cercavate?". Tutti i Koopa presenti rimasero a bocca aperta anche loro a vedere quella figura: era alta e magra, con lo stesso identico guscio di Bowser, solo che il suo era rosa e aveva una cresta come quella di Bowser, solo che la sua era più lunga, arrivava alla coda ed era di colore blu. Inoltre aveva degli occhi molto più grossi di Bowser, simili a quelli di Larry, anche per colore, infatti erano azzurri, ma a differenza di questo, lei aveva delle lunghe ciglia. Il muso era come quello di Bowser, ma il suo non era giallo e verde, ma giallo e rosa e sulla bocca aveva del rossetto. Inoltre ai piedi aveva delle scarpe come quelle di Wendy. Bowser la riconobbe, era Clawdia, la sua ex moglie. Non era cambiata per niente, persò il Re dei Koopa, fatta eccezzione per l' altezza, l' ultima volta che l' aveva vista era si più alta di Bowser, ma non superava neanche i 5 metri, ora sarà stata alta almeno 6. Si presentò ai figli, i quali erano stupiti di trovarsi di fronte la loro vera madre, Bowser però si arrabbiò molto a vederla. "CHE CI FAI QUI! NESSUNO TI HA INVITATO, MI HAI LASCIATO SOLO CON TUTTI QUESTI BAMBINI PER ANNI, LI HAI ABBANDONATI! E ORA HAI IL CORAGGIO DI FARTI VEDERE DOPO ESATTAMENTE 22 ANNI?!. Clawdia non sembrava ferita dalle parole di suo marito: "Sei sempre il solito, tesoruccio..." "NON CHIAMARMI TESORUCCIO! ABBIAMO DIVORZIATO, E TI AVEVO DETTO DI NON TORNARE PIù", esclamò Bowser seccato. "Comunque..." continuo lei, come se niente fosse, "Non sono venuta qui per litigare, volevo vedere come era cresciuto i miei figli, e ovviamente augurare un buon compleanno al nostro primogenito", detto questo diede un bacio a Ludwig, che arrossì. Wendy e Bowser Junior si precipitarono da lei. "Sei veramente nostra mamma?" disse Jr. "Ovvio" dissero in coro Wendy e Clawdia "Non vedi come mi somiglia" disse Wendy. "Hai ragione, mi state simpatici voi due, ho deciso: vi unirete a me, chi altro è con me?" "NESSUNO" disse Bowser "E poi, perché dovrebbero unirsi a te?". "Perché se non lo faranno verranno fatti prigionieri mentre io conquisterò questa terra" "COOOOOOOSA? CHE DIAMINE STAI DI..." Bowser non fece in tempo a finire la frase che Clawdia Koopa azzionò una leva che scaraventò Bowser fuori dal suo castello, il Re dei Koopa battè la testa e svenne. I Koopa e i Bowserotti rimasero molto stupiti, Clawdia ricominciò a parlare "Ora sono io la regina della Terra Oscura, e voi Koopa siete miei servitori" poi si rivolse ai Bowserotti " Allora, chi altro vuole unirsi a me?" "NESSUNO" gridò Roy Koopa "NOI RESTIAMO FEDELI A NOSTRO PADRE". Gli altri Bowserotti annuirono con un cenno del capo. " Bene..." esclamo Clawdia "...In questo caso verrete rinchiusi nelle segrete del palazzo", detto questo azzionò un altra leva, che fece aprire una botola propio sotto i Principi Koopa, che precipitarono nelle celle del palazzo. "Voi due siete fedeli a me, non è vero?" disse Clawdia a Wendy e Jr. "Certo" dissero in coro " era da un bel po' che non vedevo tanta crudeltà, altro che Peach, sei tu nostra mamma, non capisco come ho fatto a credere a mio padre" disse Bowser Junior "Molto bene...allora iniziamo i preparativi per la conquista del regno GNEHEHEHEHEHEHEHEHEHE". Dopo molto tempo, Bowser rinvenne, era un po' stordito e confuso, ma non ci mise molto per capire cosa era successo. Bowser provò ad entrare nel suo castello, ma venne attaccato dalle guardi di Clawdia: dei Koopa con il guscio rosa. Allora il Re, o meglio, l' Ex Re dei Koopa capì che non poteva farecla da solo "Non ci riesco, le guardie sono troppe, e anche troppo armate" esclamò "Non pensavo di doverlo mai dire, ma...ho bisogno dell' aiuto dei FRATELLI MARIO".

Fine Primo Tempo

Pubblicità

Vuoi avere sempre un gabinetto pulito e profuato? Falla nel lavandino!

Seconda Parte

Al Castello di Peach, Mario, Luigi, Peach e Toad stanno bevendo del tè, quando all' improvviso Bowser irrumpe nel castello. Mario si mette sulla difensiva "Luigi, presto, prendi il Fiore di Fuoco" esclama Mario. "Aspettate, non voglio rapire la principessa, cioè, se non avessi nessun problema la rapirei, però ho un problema, e mi serve il vostro aiuto" risponde Bowser un po' spaventato."Dovete venire al mio castello, è stato invaso dalla mia ex moglie..." "Alt alt alt alt, la tua...ex moglie ahahahahaha" lo interruppe Toad, che scoppiò in una violenta risata. "Se mi interrompi di nuovo ti metto nell' insalata, funghetto!" gli griò il Re dei Koopa. "Calmi, ragazzi" Peach sembrava arrabbiarsi "Questa volta ti credo, Bowser, ma se scopro che mi hai mentito non la passerai liscia" disse Peach. "Va bene, Bowser, ti aiuteremo, ma per tre mesi non attaccherai il Regno dei Funghi, chiaro?", disse Mario. Bowser annuì, " Luigi? Dove sei?" disse Mario. Toad trovò sul divano un biglietto, c' era scritto: Scusate, non consideratemi codardo solo perché non ho partecipato alle ultime 20 avventure e non intendo partecipare neanch a questa, sono andato via, non cercatemi, perdereste tempo. Luigi. "Ok, possiamo farcela anche senza di lui" disse Toad. Così tutti (a parte Luigi) si diressero verso il Castello di Bowser, ora meglio noto come il Castello di Clawdia. Il viaggio sembrava andare per le liscie, ma a metà viaggio i quattro incontrarono una vecchia conoscenza: Re Womp. "Che nervi!" esclamò il Womp "Ci usate per costruire le vostre strade, i castelli... e poi cosa fate? Ci camminate addosso! Mai una parola di ringraziamento, vi distruggerò, per il gusto di farlo, non vi piace l' idea?" "Ma che diamine...è la frase che dici sempre, e poi tu sei dalla mia parte...no, dimmi che Clawdia non ti ha fatto il lavaggio del cervello." Disse Bowser "Che nervi!" rispose ancora Re Womp "Si, gli ha fatto il lavaggio del cervello" disse Peach. Il Womp cercò di schiacciarli ma tutti evitarono l' attacco e fecero uno schianto sincronizzato sopra di lui, talmente potente da distruggerlo in un colpo. "Se lui era sotto controllo di Clawdia vuol dire che forse anche Pipino Piranha, Re Boo , Boss Bob-omba, Re Lakitu e Boom-Boom sono sotto controllo mentale" disse Bowser "Forse" gli rispose Mario "Ma comunque continuiamo il viaggio". Il viaggio però non andò molto bene... Fine Secondo Tempo

Pubblicità Vuoi risolvere la tua vita con un Click? Sparati!

Terza parte Peach Fiore

Strumento Necessario Fiore di Fuoco

Prima Apparizione Super Mario Bros. Film Clawdia Koopa Ultima Apparizione - Poteri Dati Sparare palle di fuoco ...Infatti gli eroi si erano persi nella foreseta del regno. "Non avevi detto di conoscere il Regno dei Funghi a memoria, Mario?" disse Toad seccato "Nessuno è perfetto" gli rispose l' idraulico. Ad un certo punto, dei cespugli intorno a loro cominciarono a frusciare, tutti si misero in posizione di attacco, ma soprirono che era solo un Torcibruco, solo che era rosa. "Clawdia mi ha fregato propio TUTTI gli scagnozzi?!" disse Bowser "Non c' è la faccio più a vedere i miei sghrri rosa, odio questo colore, mi viene una tale RABBIA che..." detto questo tirò un forte pugno al Torcibruco, che perse il fiore e divenne rosso di rabbia e cominciò a inseguire i personaggi. "ORA SARAI CONTENTO CHE NON è PIù ROSA" gridò Peach a Bowser, per farsi sentire "INSOMMA" gli rispose lui, visibilmente spaventato. Dopo una lunga corsa, Mario intravide un Cubo ?, allora una volta arrivato sotto di esso lo colpisce, ed esce una lunga Vite Rampicante, che arriva fin sopra le nuvole. "ARRAMPICHIAMOCI" gridò Mario, e tutti cominciarono ad arrampicarsi su quella lunghissima pianta. Peach guardò di sotto: il torcibruco era ancora la, e cercava di arrampicarsi, ma continuava a cadere. "Siamo salvi" disse Toad, sospirando. A quel punto, Bowser scorse qualcosa tra le nuvole, era il suo Veliero Volante, ma al poto della sua faccia di pietra a prua, c' era la faccia di pietra di Clawdia. "Ha dato inizio alla conquista del regno" disse l' ex Re dei Koopa, allarmato, "Maledetta! Questo regno lo conquisterò IO!". Il Veliero Volante passò propio di fianco a loro, così essi ebbero la possibilità di saltare sopra la nave. Una volta saltati sopra, Bowser si guardò intorno, no, non c' erano state altre modifiche. "Meglio utilizzare il Fiore di Fuoco; ho l' impressione che sarà dura arrivare alla fine", disse Mario, e detto questo si trasformò in Mario Fuoco. Anche Peach utilizzo un Fiore di Fuoco, per la prima volta. I suoi vestiti erano diventati bianchi e rossi, Mario sembrava attratto dalla principessa vestita in quel modo. "Forza, andiamo a dirottare questo rottame volante" disse Toad "EHI, QUESTO ROTTAME VOLANTE è MIO, VEDI DI MODERARE I TERMINI O TI METTO VERAMENTE NELL' INSALATA!" gli rispose Bowser. Mario e co. iniziarono a camminare per la nave per arrivare alla sala comando, però non fu facile. Ad un certo punto si trovarono davanti un grande Cannone Bill che sparava Banzai Bill, e due piccoli ai lati che sparavano Pallottolo Bill, sopra c' era Boss Bob-Omba. "La Regina Clawdia mi ha ordinato di non fare passare nessuno" disse la Bob-omba. "Senti, grassone" gli disse Bowser "Tu sei uno dei miei sgherri, non puoi farmi questo!". "GRASSONE A ME?! LO SAI CHI SONO? SONO IL RE DELLE BOB-OMBE, MODERA I TERMINI, E POI, TU TI SEI MAI VISTO ALLO SPECCHIO?", Boss Bob-Omba sembrava surriscaldarsi, come se fosse sul punto di esplodere. "Ho capito" disse sottovoce Mario agli altri, "Forse se si arrabbia troppo esploderà dal furore, quindi dobbiamo ricoprirlo di insulti." La Bob-omba lanciò contro i protagonisti un Banzai Bill, due Pallottolo Bill e una Bob-omba. Toad prese la Bomba e la lanciò contro le pallottole e il cannone, esplodento subito dopo e distruggendo tutto, cannoni, pallottole e fece cadere a terra il Re delle Bob-ombe. "Ohi ohi ohi" si lamento la Bob-omba baffuta. "Tu sei grassissimo" "Scommetto che una lumaca è più veloce di te" "Li definisci baffi quelli che hai sul viso?", Tutti lo coprivano di insulti, Boss Bob-omba era furioso, completamente rosso "E poi hai lalito talmente puzzolente che ucciderebbe perfino un Tartosso". A quel punto, Boss Bob-omba esplose dalla rabbia e dal furore. "Si, c' è l' abbiamo fatta" esclamò felice Peach "Bene, ora tutti dentro a quel Tubo Warp, li c' è la sala comandi" disse Bowser. Entrati nel tubo, gli eroi si trovarono di fronte il timone della nave. Bowser stava per toccare il timone ma si udì uno strano suono "ROOOOOAR". "Che diamine è stato?" disse il Re dei Koopa, ma appena ebbe finito di pronunciare la frase, un Boom-Boom irruppe nella stanza.

Fine Terzo Tempo

Pubblicità

Pongipongiporopò, Ti piace vincere facile? Paga l' arbitro!

Quarta parte

"Ora ti ci metti anche tu!" disse Bowser al nuovo arrivato. Il Boom-Boom ruggì di nuovo "ROOOOOAR". Il Koopa forzuto si racchiuse dentro il guscio e cominciò a rotolare contro Bowser, lo stesso fece lui, e i due si scontrarono, dando origine ad una violenta lotta. "Sembra una sfida di trottole" disse Toad, che osservava quasi divertito "Forza" disse Mario "Spariamo palle di fuoco conto il Boom-Boom". Così incominciarono a bombardare il Boom-Boom con palle di fuoco, ma non sembrò avere effetto. " è racchiuso nel guscio, quindi è immune" disse Peach "Dobbiamo lasciare fare il lavoro a Bowser". I due continuarono il combattimento per altri cinque minuti, fino a quando il Koopa forzuto non gli girò la testa, e fu costretto a tirarsi fuori dal guscio. "ORA" gridò Toad "saltiamogli in testa tutti quanti!". Così, uno dopo l' altro, saltarono in testa al Koopa, che si arrabbiò. Il Boom-Boom allora cominciò a caricare Mario, ma l' idraulico lo evitò e il Koopa andò a sbattere contro la parete. Ora era più arrabbiato che mai. "GUARDATE LE BRACCIA" urlò Peach, infatti avevano cambiato colore, erano diventate bianche, e gli stavano spuntando delle piume. "Ha trasformato le braccia in ali" disse Mario, non troppo stupito. Il Boom-Boom cominciò a volare per la stanza e qualche volta cercava di atterrare su uno dei protagonisti. "E ora come facciamo a batterlo?" disse Bowser. " CI PENSO IOOOOOOOOOOO" disse una voce familiare. "Ma questa voce è di..." Mario non fece in tempo a finire la frase che qualcuno, con il potere del Procione aveva sfondatò l' oblò della stanza ed era entrato. "LUIGI!" gridarono in coro tutti. "Mi sono fatto coraggio" disse l' idraulico verde "Scusate se non sono venuto con voi sin dall' inizio". Luigi Procione cominciò a volare per la stanza per raggiungere il Boom-Boom volante. Una volta arrivato da lui iniziò un combattimento contro il Koopa. Il Boom-Boom tirò un pugno a Luigi, ma quest ultimo lo evitò e tirò una codata in faccia al Koopa, che perse le ali e precipitò, cadde di teste e svenne. "BRAVO FRATELLINO" esclamò Mario, felice di vederlo. A quel punto, una voce metallica intervenne "NOOOOO, ma non vi arrendete mai?". Nella stanza comparì uno schermo, che si accese, facendo vedere Clawdia Koopa seduta sul trono di Bowser. "Lei è tua moglie?" disse Luigi a Bowser "EX moglie" gli rispose. "MI STATE ROVINANDO IL MIO PIANO DI CONQUISTA DEL REGNO DEI FUNGHI, PIANTATELA, SE NON VOLETE FINIRE ARROSTO" disse Clawdia, parecchio seccata. "Preparati, tesoro, mi sto dirigendo verso la Terra Oscura" disse Bowser subito dopo aver dirottato il Veliero Volante verso il suo regno. "GNEHEHEHEHE, va bene, sono pronta, ma vi avverto; non avrete SCAMPO, GNHEHEHEHEHE", detto questo lo schermo si spense. "Bene..ora che facciamo?" disse Toad. "Iniziamo a portare via questo brutto ceffo", disse la Principessa a riguardo del Boom-Boom, ancora svenuto. Il viaggio non durò molto e tutti arrivarono sopra i celi della Terra Oscura.

Fine Quarto Tempo

Pubblicità

...Mesi e mesi di ricerca, ora l' antico vaso andava portato in salvo. Sembrava impossibile...MA L' ABBIAMO ROTTO!

Quinta parte

"Dall' alto, la Terra Oscura sembra avere un aspetto diverso" disse Toad "Non sembra essere cambiato niente" disse Bowser. "Guardate, laggiù c' è il castello" disse Peach, felice della fine del viaggio "Ci basta solo liberare la tua reggia, Bowser, e potremo ritornare nel mio Castello." "Ma non è Clawdia quella davanti alla porta del castello?" disse Luigi stupito. In effetti era propio lei, e aveva vicino a se due Piranha Falò. "Bene.." disse la Koopa, facendo un leggero sorriso "INIZIATE A SPARARE CONTRO IL VELIERO!". "Non c' è problema, tu mi dici quello che devo fare...e io lo faccio" disse una delle Piante, e subito dopo iniziò a sparare enormi palle di fuoco contro la nave volante insieme all' altra Piranha Falò e insieme anche a Clawdia. "CI BOBARDANO" disse Mario allarmato "SIAMO SPACCIATI" disse invece Luigi, piagnucolando. "Non è detto" ribattè Peach "Mario, tu e io andremo sul ponte di comando e spareremo palle di fuoco contro di loro". Detto questo però la nave fu scossa; l' avevano colpita, e c' era mancato poco che non esplodesse. Mario e Peach, arrivati sul ponte, cominciaro a sparare palle infuocate all' impazzata, nella speranza di colpirli tutti e tre. "OH!" disse Clawdia schivando una palla di fuoco "Che insolenti! gliela farò pagare!". Intanto, Peach era riuscita a colpire una delle due piante, che era precipitata nel fiume di lava sottostante ed era finita propio in bocca ad un Blargg. Dopo un po', anche Mario colpì l' altra pianta, che cadde subito morta a terra. "VA BENE, L' AVETE VOLUTA VOI" disse la Regina dei Koopa, rientrando nel castello. "Presto, inseguiamola" disse Bowser. Il Re dei Koopa parcheggiò il Veliero Volante "Ehi, questo è il parcheggio riservato ai disabili" disse Toad "Uff" sbuffò Bowser, e spostò la nave in un altro posto. "Questo è il mio parcheggio privato" disse Bowser "No, questo ERA il tuo parcheggio privato, guarda, ora è di Clawdia" disse il fungo. "Grrr"grugnì Bowser. "Quseto è il parcheggi riservato agli abitanti di Fagiolandia" "Questo è quello riservato a Sogghigno...questo è quello di Grugnosauro" " Questo è il parcheggio per i Goomba" "Questo è per Pipino Piranha" "Quello è di Re Boo" "Questo è di Re Lakitu" "Questo è della Strega Ghignarda" "Questo è dei Toad" "BASTAAAAAAAAAAAAAAA, C' è UN PARCHEGGIO BUONO, E POI, IO NON HO COSTRUITO NESSUN PARCHEGGI PER TOAD" disse Bowser infuriato "Guarda, li c' è ne uno, poi il parcheggio per i Toad l' ho costruito io". Dopo mille tentativi finalmente riuscirono a parcheggiare ed entrare nel castello "Certo che anche qui è impossibile trovare un parcheggio" disse Luigi. Il Castello era buio, non si vedeva niente, ad un tratto "EHEHEHE" una risata ruppe il silenzio. "Chi va la" disse il Re dei Koopa "Fatti vedere". Ad un tratto un enrme Boo comparve davanti a Luigi "BOOOOOO!", gridò il fantasma. "YAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH" urlò l' idraulico verde scappando e scomparendo nel buio. "Luigi, torna qui!" gli disse Mario "Ehehehehe, ops, l' ho spaventato? Eheheheh" disse il Boo. " Ma tu sei Re Boo?" disse la principessa "Certo, non mi avete riconosciuto?". Intanto Luigi stava correndo come un matto, ancora spaventato, senza guardare dove andava, anche perché era buio pesto. "Shhhh" disse una voce "Yoshi, Yo Yo" si sentì ancora " Ehi Yoshi, che ci fai qui?" gli chiese Luigi, allora il dinosauro gli spiegò: " Yoshi, Yo, Yoshi Yoshi Yoshi, Yo Yo Yaa Yoshi YO YOSHI!". "Ooooooh.... ho...capito, più o meno" disse l' idraulico "Senti, mi potresti aiutare, Re Boo mi è comparso davanti e mi ha spaventato a morte, e forse ora sta tormentando i miei amici". "YOSHI", disse lui e mangiò un Frutto Luce li vicino, diventando Yoshi Luce ed illuminando tutto " Bene, AL GALOPPO!". Intanto gli altri erano ancora alle prese con Re Boo "Io vi vedo, ma voi non vedere me eheheheh" disse il fantasma. "ARRIVIAMOOOOOOOOO" disse Luigi in sella a Yoshi, che era arrivato propio in quel momento. "AAAAAAAAAAAAAH, LA LUCE è ABBAGLIANTE, NON CI VEDO" si lamentò il fantasma. "Mario, prendi questa! L' ho trovata poco fa in un Blocco" disse Luigi e subito dopo lanciò una Stella a Mario, che divenne invincibile. "Grazie, fratellino, ora ci penso io" disse Mario "NO, fermo, ti prego, noi siamo amici, ti ricordi quella volta in cui ti ho rinchiuso in un quadro............oh, questa non è una cosa che si fa tra amici, uh-oh" disse il Boo. Mario non esitò e salto sopra il Boo, facendolo esplodere, la sua corona cadde a terra. "Bene, continuiamo, ci aspetta la BATTAGLIA FINALE" disse Bowser

Fine Quinto Tempo

Pubblicità

Nel mio intimo c' è Chilli. E chi c' è l' ha messo?

Sesta parte

Dopo una breve camminata, i protagonisti si trovarono davanti ad una porta. "Meno male, usciamo da questa stanza buia e spaventosa" disse Toad, sollevato. La aprirono e si trovarono dentro alla sala del trono, Clawdia era sul trono, e di fianco a lei si trovavano Bowser Junior e Wendy. "Come al solito, Re Boo ha fallito" disse la Regina dei Koopa "Non vi preocupate, Wendy, Jr., uccideteli tutti". "Tutti?" disse Wendy "HO DETTO TUTTI" rispose la loro madre "Anche nostro padre?" chiese Jr. "Si, anche lui". "M-ma è nostro padre, non possiamo..." disse Wendy "VI STATE RIBELLANDO? VOLETE FINIRE ANCHE VOI NELLE SEGRETE?" . "PIUTTOSTO CHE UCCIDERE PAPà STARò IN PRIGIONE ANCHE PER DUE ANNI" disse Jr. Clawdia era furiosa, ma stava per scoprire una cosa che l' averebbe fatta arrabbiare ancora di più. "Dovresti controllare più spesso i prigionieri" disse una voce "Chi è?" chiese la Koopa. Da un lato della sala si videro sei figure, erano i Bowserotti. "COOOOSA???? COME DIAMINE AVETE FATTO AD USCIRE?". A quel punto si fece avanti Iggy "è merito della mia geniale invenzione, la motosega laser, l' avevo con me quando ci hai rinchiuso nelle celle, quindi l' ho azionata e ho aperto un varco per uscire dalla prigione, mi sono ispirato ad una serie che vedevo in TV". "GRRRRRRRRRRRR" ruggì Clawdia. I Bowserotti, compresi Wendy e Jr., presero tutti la loro Bacchetta Magica "Pronta, mamma?" disse Morton. Tutti spararono un colpo magico, ma la Koopa la evitò con un grande salto "Tutto quello che sale, prima o poi, riscende" disse Lemmy. Passarono i minuti, Clawdia non scendeva più. "..........Ma dov' è?" disse Larry; i Bowserotti guardarono in alto. Clawdia era sopra la Clawdia Clown Car, una macchina identica alla Koopa Clown Car, solo che aveva i bordi e l' elica rosa anzichè verde, sugli occhi aveva delle lunghe sopracciglia e sulla bocca c' era del rossetto. "Alla buon ora" disse Clawdia sorseggiando una tazza di te' "Ora... visto che le segrete sono fuori uso, vi rinchiuderò nelle vostre stanze" detto questo, la regina prese una Bacchetta Magica e colpì i Koopalings con un raggio, che li immobilizzo "Argh, non...riesco...a muovermi" disse Ludwig. Fatto ciò con un altro raggio magico scaraventò i Bowserotti ognuno nella propia stanza, e con un altro attacco sigillò le porte delle stanze. "Ora penserò a voi" disse Clawdia "Luigi, tu hai ancora il potere della Super Foglia, puoi quindi volare e raggiungere mia moglie" disse Bowser. " Ok" gli rispose l' idraulico, che incominciò a volare verso Clawdia. Luigi cercò di colpirla con colpi di coda, ma lei continuava a spostarsi ed evitare le codate. "GNEHEHEHEHEHE, sono troppo veloce" disse " non puoi prendermi, però io posso prendere te!". Clawdia schiacciò un pulsante, che fece comparire ai lati della Clown Car due Cannoni Bill "Ora sei fregato GNEHEHEHEH". I Cannoni cominciarono a sparare dei Pallottolo Segugio, che inseguirono il povero Luigi "Aiuto!" disse lui cercando di evitarli, ma essi continuavano a seguirlo. "Luigi, dirotta i Pallottoli Segugio contro Clawdia" gli gridò il fratello, preoccupato. l' idraulico verde andò verso la Koopa, inseguito dai Bill "EHI! vai via, stammi lontano!" gli gridò Clawdia, che aveva capito le sue intenzioni. I Bill erano ad un centimetro da Luigi, e lui era ad un centimetro dalla Clown Car "ADESSO" gli gridò Mario. L' idraulico verde allora cabiò strada, ma i Pallottoli Segugio non riuscirono a cambiarla anche loro ed andarono dirtti contro la Clawdia Clown Car, che esplose. "SIIIIIIIIIIII!, C' è l' ho fatta!" disse Luigi soddisfatto del lavoro. Clawdia precipitò a terra con un gran tonfo "Bel lavoro Luigi!" gli disse Mario. Ma la Koopa si alzò da terra, un po' stordita "NON PENSERETE MICA DI AVER VINTO! LA VERA BATTAGLIA INIZIA ORA". Clawdia zoppicava, era ferita ad una gamba e a stento stava in piedi, si vedeva un po' di sangue. "Kamek, vieni qui immediatamente!" disse lei con un gemito. Il Magikoopa apparì dal nulla "Mi ha chiamato, mia regina?". "NO, anche tu stai dalla sua parte" disse Bowser "Come hai potuto?". "Cerca di capire, lei mi ha offerto una grande somma di Monete, che tu non mi avresti dato nemmeno per sogno, quindi ho approfittato dell' occasione......e poi anche perché mi aveva minacciato". "Svelto" disse Clawdia "Fa comparire un Fungo 1-Up"; il Magikoopa mosse leggermente la sua bacchetta e fece comparire sulla mano della regina un Fungo 1-Up. Clawdia lo divorò in meno di un secondo "Mmmm, buono, mi sento meglio". La ferita che aveva sulla gamba scomparve senza lasciare neanche una goccia di sangue. "MALEDETTO" urlò Bowser a Kamek e gli sputòcontro una grande sfera di fuoco, ma il Magikoopa scomparì esattamente un istante prima che la sfera di fuoco lo colpisse. "Bene, possiamo continuare lo scontro" disse la Koopa, che si racchiuse nel guscio e cominciò a rotolare contro Bowser, egli fece lo stesso e,così come nel combattimento contro il Boom-Boom, si sfidarono in una specie di sfida di trottole.

Fine Sesto Tempo

Settima parte

Dopo qualche minuto, Clawdia si tirò fuori di scatto dal guscio e incominciò a ispirare. Bowser rimase nel guscio, sembrava aver capito le intenzioni di sua moglie. "ATTENTI" gridò Toad, che anche lui aveva capito, la Koopa continuava a ispirare, Toad e Yoshi si nascosero dietro Bowser. I Fratelli Mario e la Principessa non capirono, ma subito dopo, Clawdia espirò, facendo uscire dalla bocca un enorme fiammata, che travolse in pieno Mario Luigi e Peach, che persero tutti i loro Power Up. Bowser, Yoshi e Toad rimasero immuni. "ARGH, BRUCIA!" dissero in coro i Fratelli Mario. "GNEHEHEHEHEH, vi ho colto di sorpresa" disse la regina sbeffeggiandoli. Clawdia riprese la Bacchetta Magica "Non mi va di distruggere la sala del trono, spostiamoci" disse, e agitò lievemente la bacchetta, così, per magia, i protagonisti si troarono sopra un ponte, sempre nel castello di Bowser. Sotto di esso c' era un fossato con della lava ed alcuni Blargg affamati, alcuni Fiammetto saltavano fuori dalla lava e arrivavano fin sopra il ponte. "Mi sembra di essere già stato qua" disse Mario "Infatti, qui c' è stata la nostra prima battaglia" rispose Bowser. Clawdia cominciò a sparare sfere magiche dalla bacchetta e palle di fuoco dalla bocca. Mario e co. continuavano a evitarli, ma sapevano che non potevano evitarle all' infinito, così studiarono un piano. "Dobbiamo riuscire a saltare dall' altra parte del ponte...OH" Mario aveva appena evitato una fiammata " ...E tagliarlo con quell' Ascia". "VIA" disse Mario e tutti saltarono dall' altra parte del ponte, tutti eccetto Bowser. "Non posso saltare così in alto e in lungo contemporaneamente" disse il Re dei Koopa "Dovete andare avanti senza di me". "M-ma Bowser" disse Peach "Non possiamo..." ma il Re dei Koopa lo interruppe "FATE COME VI HO DETTO". Allora tutti si precipitarono verso l' ascia "NO, NON VE LO PERMETTERò!" disse Clawdia che incominciò a inseguirli. Ma ormai avevano già raggiunto l' altra parte del ponte, Mario prese l' Ascia e tagliò le corde che reggievano il ponte, facendolo crollare. "NOOOOOOO" girdò Clawdia, mentre precipitava insieme a Bowser "NON PUò FINIRE COSì". La Koopa prese la bacchetta e la agitò, ci fu un bagliore che accecò gli eroi. Quando cominciarono a rivedere, videro Bowser che affondava nel lago di lava, ma nessuna traccia di Clawdia. "Forse lei è già affondata" disse Peach. "Bowser....sei stato il più valoroso nemico che potessi mai incontrare" disse Mario "Non ti dimenticheremo". "Oh, com' è commovente" disse una voce che proveniva dall' alto "Ma non servirà a riportarlo in vita". Tutti alzarono lo sguardo "CLAWDIA KOOPA!?" gridò Luigi. Infatti era propio lei, ed era sopra la Clawdia Clown Car. "Il sacrificio di Bowser non è bastato" spegò la Koopa "Vedete, quando stavo precipitando mi sono ricordata della bacchetta, così l' ho presa e ho fatto ricomparire con un bagliore la Clown Car, che era già stata distrutta...Tuttavia un po' mi dispiace per mio marito, mi manca un po". "NON TI PREOCCUPARE, TRA POCO NON TI MANCHERò PIù" Disse una voce profonda che veniva dalla lava. Un enorme bolla uscì dalla lava e arrivò sul ponte, dopodichè esplose. "BOW.....ser?" disse Peach "No, non proprio...chiamami SKELOBOWSER". Il Re dei Koopa era furente "Mi vendicherò per quello che mi hai fatto, Clawdia!". "Che pauuuuuura" gli rispose lei "Cosa hai intenzione di fare, mucchio d' ossa? lanciarmi contro un tuo osso? GNEHEHEHEH". "è esattamente quello che voglio fare" gli rispose lui. Detto questo si staccò una costola e la lanciò contro l' elica della Clown Car, che si staccò facendo precipitare la macchina e la sua padrona nella lava. "VITTORIA" gridarono tutti in coro "Ehm, non esattamente" disse una voce, gli eroi guardarono giù e videro Clawdia sopre un Blargg. "NON è POSSIBILE...MA COME DIAMINE FA A NON MORIRE MAI?" disse Mario stupito. "GNEHEHEHEHEHE, e va bene, lo ammetto, qui ho avuto fortuna, ma ora voi ne avrete altrettanta? Kamek, torna qui subito!". Kamek comparì in un istante, era sulla tazza del cesso e stava leggendo un giornale "E adesso che vuoi? disse. "Metti in atto il piano Alfa" disse la Koopa. "E va bene...ma la prossima volta assicurati che io non stia facendo determinate cose". Il Magikoopa colpì Clawdia con un colpo magico, e lei cominciò ad ingrandirsi fino a diventare grossa come l' intera stanza, con le gambe sprofondate nella lava. "GHNENENENEHE, e ora che cosa potete fare?" disse la Koopa con voce profonda. "Bella domanda" disse Luigi "Che facciamo"?

LA FINALE

"Si mette male!" disse Toad spaventato. "Se solo Kamek non si fosse alleato a lei..." disse Bowser, ma qualcuno lo interruppe " Non ti preoccupare, tua moglie non conosce proprio tutti i tuoi scagnozzi, Lord Bowser". In quell' istante comparve vicino a lui Kameka. "E questa chi è?" disse Clawdia, stupita. "è la mia migliore serva, Kameka, ma a quanto pare tu non la conosci" disse il Re dei Koopa. "Voi mi lusingate, Lord Bowser, di un po' avete fatto una cura dimagrante? siete tutto pelle e ossa, anzi, non avete nemmeno la pelle" disse la Magikoopa "è una storia lunga... comunque, metti in atto il piano Alfa" disse Skelobowser. "Certo" disse Kameka ".......scusate....che cos' è il piano Alfa?". "RENDIMI GIGANTE COME LEI E BASTA!" "Va bene, va bene, ma moderi i termini, signore." Clawdia però non sembrava contenta "NON TE LO PERMETTERò" disse e tirò un pugno contro Bowser, che si distrusse in mille pezzi. "Io sono come un Tartosso, quando mi scompongo mi ricompongo subito dopo" disse Skelobowser, e così fece. Subito dopo, Kameka lo rese gigante e gli restituì la sua forma normale, gli rimise la pelle e tutto. "Ora viene il bello" disse Bowser, contento della sua taglia gigante. I due si tirarono potenti pugni, la terra tremava davanti alla loro potenza "NON HO MAI VISTO NIENTE DEL GENERE IN QUESTO REGNO" disse Peach. Il tetto crollò facendo vedere il cielo nero durante una violenta tempesta. "NON POSSO PERMETTERTI DI SOFFIARMI IL REGNO" disse Clawdia "IL TUO REGNO? QUESTO è IL MIO REGNO!" gli rispose Bowser tirandogli un pugno. Gli altri personaggi furono costretti ad uscire dal castello, perché esso crollò tutto. I fulmini squarciavano il cielo e i tuoni rimbombavano in tutto il regno, Bowser continuava a tirare codate e pugni in pancia e in faccia alla moglie, lo stesso faceva lei. I Bowserotti, con le loro bacchette erano riusciti a scappare dal castello prima che esso crollasse, lo stesso fece Kamek. " Sembra l' apocalisse" disse Lemmy, che si nascose dietro Iggy per paura. Ad un certo punto Bowser sputò fuoco sulla faccia di Clawdia "ARGH, NO, MI SCIOGLI IL TRUCCO!" disse la Koopa "NO" rispose Bowser "TI VOGLIO SCIOGLIERE LA FACCIA!". Tutti e due erano allo stremo delle forze, non c' è la facevano più. Un altro fulmine squarciò il cielo e cadde vicino al castello, ormai distrutto. "Devo salvare Lord Bowser" disse Kameka "No, io non te lo permetterò" rispose Kamek, raggiungendola. Allora anche loro due cominciarono a lottare, lanciando attacchi magici, che illuminavano il cielo oscuro e utilizzando perfino le Bacchette Magiche come spade. Mario e co. osservavano immobili la lotta dietro un masso, Luigi era bianco dalla paura. Un altro fulmine colpì la terra, questa volta vicino al masso dove erano nascosti i protagonisti "AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH" gridò Toad. Intanto, Bowser e Clawdia erano ancora intenti a combattere, "GRRRRRRRRRR, ARRENDITI E BASTA" disse Clawdia ormai allo stremo delle forze "MAI" gli rispose il marito e gli tirò una codata sulla gamba, conficcando le spine dentro essa. "AAAAARGH" disse la Koopa. Intanto, i due Magikoopa continuavano a combattere, ma ad un certo punto, Kameka scomparve sotto gli occhi di Kamek "Eh? Dov è andata?" disse. Kameka comparve sopra di lui "Prendi questo!" gli gridò e gli tirò la scopa in testa. Kamek svenne e percipitò a terra. "Bene, sistemato. Arrivo Lord Bowser!" disse lei. Bowser aveva tirato un pugno a Clawdia, che l' aveva stordito, così il Re dei Koopa riuscì a prenderla e lanciarla a terra e successivamente gli bloccò le braccia e le gambe, per non farla rialzare. "Vai, Kameka, COLPISCILA!" gli gridò Bowser e la Magikoopa colpì la regina dei Koopa con un attacco magico. Così Clawdia tornò alla dimensione normale "NO! fatemi tornare grande" disse. "Spiacente" disse Bowser "Ma hai perso!" detto questo la prese in mano. "Ehi, che fai? METTIMI GIù" disse Clawdia. " Addio tesoruccio" disse Bowser, e dopo la scaraventò lontanissimo "NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO" gridò per l' ultima volta la Koopa. "Ora si che hai vinto" disse Mario a Bowser, dopodichè prese la bacchetta di Clawdia e ritrasformò Bowser nella sua normale forma e successivamente ricostruì il Castello di Bowser. "Ora puoi tornare a regnare la Terra Oscura" disse Peach. "Papà, Papà, sei stato grande" gli dissero i Bowserotti. A quel punto si fece avanti Kamek " Ehm...mi scusi signore....la prego...mi perdoni, giuro che non la tradirò più" gli disse. "Va bene, ma comunque ti riduco la paga del 50% per un mese" gli rispose il sovrano. "Direi che è il momento di salutarci" disse Mario "Ti ringrazio, ora manterrò la promessa, non attaccherò il regno per tre settimane...MESI...scusa". Gli eroi tornarono al castello di Peach, mentre la famiglia Koopa rimase li. "Andiamo in vacanza all' Isola Delfinia?" chiese Morton "Va bene" gli rispose il padre " Perché no? Dopotutto non possiamo attaccere il regno per tre mesi, quindi possiamo stare li per tre mesi". "SIIIIIII" dissero in coro i Bowserotti. Così la famiglia reale prese il Veliero Volante ed andò in vacanza.

FINE!

Scritta da Super Chiurazzi Bros.