Planosauro

Da Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
Planosauro
Planosauro-SMO.png
Debutto in: Super Mario Odyssey (2017)

“Mi piace buttarmi da luoghi molto alti e planare a più non posso! Questo posto è l'ideale per un truffo adrenalinico! Cuaaac!”
Planosauro, Super Mario Odyssey

Planosauro è una creatura simile ad un drago volante e con la passione per il volo apparsa per la prima volta in Super Mario Odyssey. Il suo nome deriva dal verbo "planare" e "sauro", un suffisso spesso utilizzato per indicare una classe di animali, tra cui le lucertole.

Anche se nella versione giapponese di Super Mario Odyssey Planosauro viene considerato un personaggio a se stante, secondo la guida Prima ufficiale e l'account twitter italiano del gioco, "Planosauro" è il nome sia del personaggio, sia della specie di cui esso fa parte.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Odyssey[modifica | modifica wikitesto]

Planosauro nel Regno delle Sabbie

In Super Mario Odyssey Mario incontra varie volte Planosauro durante il suo vaggio per salvare la Principessa Peach dalle grinfie di Bowser. Egli afferma di essere in viaggio tra i vari regni poiché vuole riuscire a trovare il posto più in alto da cui planare. La bandana che indossa intorno al collo ha un motivo molto simile ai poncho di Tostalandia, per questo è molto probabile che sia originario del Regno delle Sabbie che è anche il primo regno in cui è possibile incontrarlo.

Mario mentre plana nei panni di Planosauro nel Regno dell'Oblio

Mario può cap-turare Planosauro per planare da dei punti elevati. Quando viene cap-turato, Planosauro non è in grado di nuotare e scompare nel momento esatto in cui entra in contatto con l'acqua. Alcuni personaggi non giocanti consegnano a Mario delle lune di energia se atterra vicino a loro dopo aver catturato Planosauro.

Aspetto fisico[modifica | modifica wikitesto]

Planosauro cap-turato da Mario in Super Mario Odyssey.

Planosauro è un rettile bipede di colore giallo il cui aspetto ricorda quello di un drago volante. È dotato di una lunga coda, due braccia con tre dita e un pollice e due gambe molto corte che gli conferiscono una camminata peculiare. Ai fianchi, Planosauro ha un patagio, una membrana che gli permette di planare. Essa è di un colore misto tra l'arancione e il rossastro, all'interno sono visibili delle vene, mentre all'esterno ci sono delle righe gialle irregolari. Il resto della sua pelle è quasi completamente giallo, ad accezione della schiena che presenta delle brevi strisce arancioni, mentre il mento e la parte centrale del dorso sono di colore bianco. Sul capo presenta tre ciuffi di cappelli, mentre ai lati della testa sono presenti due occhi socchiusi, i quali si aprono completamente quando viene cap-turato da Mario. La punta superiore del suo muso presenta due piccole narici, mentre la bocca stessa è priva di denti e presenta solo una lingua arrotondata rossa. Indossa dei piccoli occhiali rotondi di colore rosse sulla punta del muso, scarpe marrone rossastre con le suole beige, simili a quelle indossate dagli Yoshi, e una bandana a strisce gialle e rosse con dei piccoli triangoli del medesimo colore e un contorno formato da una striscia verde seguita da una striscia bianca.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nelle prime stesure, Planosauro non sarebbe dovuto essere un rettile volante, bensì uno Pterotondo dal pelo rossiccio con scarsa percezione della profondità che soffre di vertigini.[1]

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]