Neo-Castello di Bowser (Mario & Luigi: Dream Team Bros.)

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia italiana.
(Reindirizzamento da Neo Castello di Bowser)
Neo-Castello di Bowser
Neo Castello di Bowser.png
Il Neo-Castello di Bowser.
Posizione: Isola Guanciale
Boss: Inkubak, Oniribowser
Prima apparizione: Mario & Luigi: Dream Team Bros. (2013)

Il Neo-Castello di Bowser è un castello, apparso in Mario & Luigi: Dream Team Bros., creato da un desiderio di Bowser e Inkubak avverato dal potere della Pietra onirica. All'inizio era anche in grado di volare, poi Piumadormo l'ha fatto precipitare sull'Isola Guanciale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il Neo-Castello di Bowser è un grande castello nero e viola, che si può considerare un mix dei design di Bowser e di Inkubak. Le pareti esterne hanno diverse spine, mentre all'interno sono presenti tre torri viola, quella al centro è la più alta. L'interno è molto simile ai castelli che il Re dei Koopa ha posseduto precedentemente, con laghi di lava, la novità è che sono presenti dei particolari tubi pieni di liquido viola che circolano per tutto il castello. Più di una volta il Neo-Castello di Bowser ha dimostrato di avere diversi collegamenti fra il mondo onirico e quello reale, dato che, per eliminare i diversi ostacoli, è necessario più volte passare all'interno dei sogni di Luigi.

Il castello, raggiungibile passando per il Buonparco, ha un vasto ingresso che termina davanti a un portone. Oltre l'accesso compare la prima area piena di lava del castello, con al centro della sala c'è un dormipunto posto su una Auto Clown Koopa, raggiungibile però solo dopo aver risolto un "puzzle" creato da Kamek, che consiste nel trovare la via giusta, dato che il Kamek ha cambiato le destinazioni di tutti gli accessi alle altre aree. La sala successiva consiste solamente in una grande scalinata, che conduce a un ascensore. Il primo piano, che, come il piano precedente, ha un vasto lago di lava, si sviluppa su una grata di ferro, con alcune gigantesche bombe che rotolano poco più sotto. Nell'area dopo, è presente un grosso macchinario che produce delle gigantesche bombe, che ricordano le Bob-ombe e bisogna percorrere la stessa strada su cui rotolano gli esplosivi, evitando di toccarli. La porta in fondo alla sala conduce a un luogo simile a quello del primo piano, cioè una stanza piena di lava con una Auto Clown Koopa che funge da dormipunto al centro. Anche qui Kamek ha usato la sua magia per confondere Mario e Luigi. Dopo questa sala c'è un corridoio esclusivamente percorso dalle bombe, quindi molto difficile da attraversare e, dopo di esso, c'è l'ultima stanza con il dormipunto a forma di Auto Clown Koopa del castello. Essa è diversa da quelle precedenti dato che per aprire le sbarre che tengono i fratelli lontani dal dormipunto serve creare un percorso di bombe, modificando i getti d'aria che impediscono la loro esplosione. Una scalinata conduce a un altro ascensore, che porta a un corridoio ostacolato da numerose fiamme, che si possono spegnere solo dal mondo onirico, quindi vicino a esse è sempre presente un dormipunto, anche se non ricorda una Koopa Clown Car ma ha l'immagine della Pietra oscura disegnata sopra. Nella penultima area all'interno del castello c'è un gigantesco dormipunto, utilizzato inizialmente da Bowser e poi anche da Luigi per penetrare nei suoi sogni. Da qui inizia la prima area fuori dal castello, che si svolge sulle mura, anche se per poco. Infatti dopo questo breve percorso si ritorna all'interno della struttura, dove c'è una gigantesca scala colorata, percorsa dalle bombe. L'ultima area del castello consiste in una scala blu, con delle cascate di lava ai lati e una gabbia contenente la Principessa Peach in fondo. È qui che ha luogo la battaglia finale con Bowser.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Sulla cima del Pigiamonte, Inkubak e Bowser esprimono un desiderio con la Pietra onirica, creando un immenso castello nei cieli dell'Isola Guanciale. Il castello, che è un mix dei design di Inkubak e di Bowser, viene protetto anche da una barriera impenetrabile, per evitare che i nemici possano fermare i loro piani. Per testare la potenza del castello, gli antagonisti del gioco distruggono gli isolotti intorno all'Isola Guanciale, seminando il panico fra i turisti e gli abitanti, dato che sono state distrutte anche numerose rovine. Dato che il castello è inaccessibile, Mario e Luigi iniziano a recuperare i pezzi dell'Ultraletto rivisitando le zone già visitate dell'isola, dato che questo letto è l'unico modo che c'è per poter raggiungere Piumadormo, che potrebbe saperne qualcosa su come raggiungere il castello. Dopo aver riassemblato tutti i pezzi del letto, grazie anche a Faberletto, nel mondo onirico i due fratelli riescono a convincere Piumadormo a risvegliarsi, per penetrare nelle mura del castello. Dopo essere stato offeso dal Trio Élite, Piumadormo si arrabbia talmente tanto da distruggere completamente la barriera impenetrabile del castello, facendolo precipitare nei pressi del Buonparco.

Una volta raggiunto il castello, Mario e Luigi sono costretti a risolvere tantissimi problemi, a esempio come raggiungere i diversi punti eliminando i cancelli. L'unico modo per poterlo fare è schiacciare i pulsanti raggiungibili solo con tutte le abilità che hanno imparato durante l'avventura. Kamek confonde sempre i giocatori con i suoi incantesimi: infatti, con la sua magia, cambia le destinazioni a cui tutti gli accessi portano. I Blocchi Kamek, tuttavia, sono un valido aiuto dato che indicano sempre ai fratelli quale sia la via giusta da seguire. I dormipunti a forma di Koopa Clown Car fanno sì che Mario possa raggiungere Kamek e sconfiggerlo. Poco dopo compariranno anche delle bombe e i fratelli dovranno utilizzarle per aprire i cancelli. Più tardi, i fratelli vengono fermati da diverse fiamme e Luigi dovrà dormire sui tre dormipunti che permettono di eliminare gli ostacoli.

Quando i fratelli giungono verso il dormipunto più grande del castello, vedono Bowser che dorme su Inkubak sotto forma di un cuscino, protetto da una barriera e Sognoberto spiega che tutte le tubature piene di quel liquido viola danno energia al castello e sono prodotte da Inkubak. Luigi pensa di poter entrare sogno di Bowser dormendo vicino a lui come ha fatto in precedenza con Muscobaffo rosso a Risvegliopoli. Dopo aver sconfitto Bowser nel mondo onirico, il liquido viola nei tubi smette di scorrere, facendo diventare il castello grigio.

Poco dopo si scopre che in verità Bowser ha sempre ingannato Inkubak, il quale, rivelando di aver espresso il desiderio di poter creare dei portali onirici, fugge nel mondo dei sogni. Nel frattempo Bowser raggiunge la principessa Peach. Sognoberto pensa di poter sconfiggere il pipistrello ancora una volta ma viene sconfitto. Mario decide di entrare nel mondo onirico e combatte contro il suo nemico con Oniriluigi e Sognoberto che inizia ad aiutarlo. Una volta sconfitto l'idraulico esce dal mondo onirico, consapevole del fatto che ha ancora Bowser da sconfiggere.

I fratelli entrano di nuovo all'interno del castello, superando un percorso a spirale ed evitando le bombe gettate da Paracaio, Goombronio e Tipo Tizio. Una volta in cima i tre nemici cercano di sconfiggere Mario, ma invece precipitano dalla cima della torre. Una volta raggiunto il balcone del castello, Mario e Luigi incontrano Peach, ma prima che potessero raggiungerla compare Bowser, che inizia a vantarsi di avere la pietra onirica. Peach e Dorastella cercano di fermare il Re dei Koopa come hanno fatto in Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser e distruggono anche la pietra onirica, per evitare che Bowser combinasse altri guai. Bowser, arrabbiato per questo fatto, ingoia tutti i frammenti della pietra e si trasforma in Oniribowser. Mario e Luigi combattono contro di lui e, una volta vinta la battaglia, scappano grazie all'aiuto di Piumadormo, dato che il castello, senza il potere della pietra onirica a mantenerlo, inizia a sgretolarsi.

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

I nemici di sfondo presenti nel castello di Bowser sono l'Aeronave Tipi Timidi R e il Tipo Timido R, che s'incontra una volta distrutta l'aeronave e la Piranha Sparamacchia. I nemici che si possono anche incontrario al di fuori della battaglia sono il Categnaccio, il Fuoco Bro., il Tipo a spasso e il Fuochirombrak. I boss sono Inkubak e Oniribowser.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua
Nome
Significato
Jap.png Giapponese
ネオクッパ城
Neo Kuppa Jō
Uk.png Inglese
Neo Bowser Castle
France.png Francese
Château noir de Bowser (NOA)
Néobowserium (NOE)
De.png Tedesco
Bowsers Neue Festung
Spa.png Spagnolo
Neocastillo de Bowser (NOA)
Supercastillo de Bowser (NOE)
Du.png Olandese
Bowsers Nieuwe Kasteel
Pt.png Portoghese
Neo Castelo do Bowser

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]